Yakutsk, viaggio nella città più fredda del mondo

Yakutsk è la città più fredda del mondo dove si vive a -50° e si trova nel territorio siberiano della Russia. In questa che è la città abitata più fredda al mondo le scuole sono regolarmente aperte e tutti gli uffici funzionanti, almeno fino al raggiungimento di -55° C, quella che è considerata la temperatura esterna più rigida sopportabile. Ma perchè vivere in un posto come Yakutsk? La risposta è semplice, sotto la sua terra ghiacciata si trovano molti materiali preziosi ed è per questo che il reddito pro-capite è superiore agli altri del Paese. Ecco Yakutsk, viaggio nella città più fredda del mondo.

Cosa fare a Yakutsk, la città abitata
più fredda al mondo

icona-articoloQuesta sicuramente non è una delle mete turistiche consuete, soprattutto durante l’inverno.
Parliamo di Yakutsk, città della Russia, posta a nord-est della Sibieria dove in inverno è possibile raggiungere i -60°. E’ una terra tuttavia molto preziosa per i russi, vista la grande presenza di oro e altri metalli preziosi e per questa ragione meta, ancora oggi, dei ricercatori d’oro.

Yakutsk è la capitale della Repubblica Autonoma di Sakha, quella che più comunemente è definita come il “Polo del Freddo Boreale“, fondata nel 1632 dai Cosacchi e, grazie proprio alle attività di estrazioni mineraria oggi è abitata da ben 270 mila abitanti. La si raggiunge atterrando all’aeroporto di Yakutsk, anche se nessun volo di linea la collega direttamente all’Italia.

Guida di Yakutsk

Yakutsk, la città più fredda del mondo

Ma se vi chiedete come si può vivere qua sappiate che i 270 mila abitanti sono davvero sereni e felici e anche se le temperature non superano mai lo zero termico, per loro il freddo non è il vero problema. E, ovviamente, le scuole sono aperte e rimangono tali fino a che la temperatura non scende sotto i -55°, considerata la soglia estrema. E tranne qualche giorno, è difficile che scenda al di sotto.

Ma anche in questo caso gli abitanti sono abituati, ovviamente per noi non basterebbero pellicce, sciarpe e guanti ma per loro stare qualche minuto all’aperto è cosa normale.
Non stupitevi se da queste parte trovate anche negozi insoliti, non solo quelli che vengono abbigliamento di renna o simili, ma anche locali che vendono materiale da scavo.
Come dicevamo, sotto la terra ghiacciata i materiali preziosi sono davvero tanti e il reddito pro-capite degli abitanti, è nettamente superiore al resto della nazione.

OneMag-logo
Le più belle città da visitare in inverno

Yakutsk in estate e in inverno

Yakutsk, la città più fredda al mondo

Se pensate di visitarla in estate sappiate che vi troverete di fronte a una qualsiasi cittadina russa, niente di particolare. E’ l’inverno che la trasforma, un bianco etereo che nasconde ogni cosa, e anche essendo una città importante non è facile raggiungerla.
Le strade sono praticamente invisibili, solo gli abitanti esperti riescono in qualche modo a scorgere il percorso, per gli altri è solo una unica coltre bianca ghiacciata delimitata, a volte, da qualche cartello stradale.

OneMag-logo
Transiberiana, il viaggio nella Siberia con il treno

Le strade di Yakutsk

Yakutsk, la città più fredda al mondo

E di fatto le strade che si possono percorrere sono solamente un paio, dai nomi poco rassicuranti.
La via delle ossa e la via del fango, questi i nomi, sono le rotte da percorrere.

La prima è quella che percorrono i camionisti, sempre in coppia per evitare di rimanere fermi per strada. La seconda invece è una poltiglia unica durante i mesi meno freddi. Qua le automobili più piccole non ci pensano nemmeno a passarci, rimarebbero definitivamente imprigionate.

La città è comunque interessante da visitare durante le fredde giornate, passando dalla Piazza Lenin, la principale e quella che richiama più abitanti, fino ad arrivare alla Cattedrale cittadina, ortodossa naturalmente. Se volete del caldo allora entrare nel Museo di Storia Natuale, dove troverete reperti e alcuni delle pietre preziose e altri minerali tipici della zona.

Quello che è certo è che Yakutsk non è per tutti e che difficilmente riuscirete a trovare un tour operator in grado di portarvici in inverno.
Ma se pensate di avere visto tutto… fateci un pensierino.

Condividi su: