Weekend romantico a Sirmione

Cosa vedere a Sirmione, la cittadina sul Lago di Garda nella sponda bresciana, visitata ogni anno da oltre 1 milione di turisti pronti a scoprire una graziosa perla lacustre e anche le tante attrazioni della città. Tra le cose da vedere a Sirmione in un weekend romantico segnaliamo le Grotte di Catullo, un plesso archeologico di circa 2 ettari di rovine romane risalenti ai primi secoli dopo Cristo, e le Terme di Catullo, pausa ideale per rilassarsi dopo aver passeggiato. Ecco cosa vedere a Sirmione. 6 min


Weekend a Sirmione, cosa fare e vedere nel borgo sul Lago di Garda

Cosa vedere a Sirmione,
la perla del Garda

icona-articoloSirmione, piccola e graziosa cittadina della provincia di Brescia, una delle perle situate nella costa sud del Lago di Garda, al confine con il Veneto.
Ogni anno la cittadina richiama oltre 1 milione di turisti ma basteranno piccoli accorgimenti per non avere problemi a visitare Sirmione in tutto relax.

Passeggiare circondati dalle acque del lago e dai tanti negozi tipici vi farà sentire subito in vacanza.
Non mancano naturalmente punti di ristoro e le tante gelaterie poste praticamente in ogni angolo della città.

Come arrivare a Sirmione

Cosa vedere a Sirmione

Sirmione è facilmente raggiungibile sia in auto che in treno.
In macchina l’autostrada di riferimento è la A4, la Torino-Trieste, dove avrete modo di uscire al casello omonimo.
Ricordate che il centro storico di Sirmione è chiuso al traffico automobilistico (vi sarà consentito entrare se avete scelto un albergo in centro, ma i vicoli e le viuzze saranno di grande ostacolo, oltre all’afflusso di gente).
Prima dell’ingresso troverete un grande parcheggio, perfetto per iniziare poi a scoprire a piedi la città. Nei periodi di grande affluenza vengono allestiti ulteriori parcheggi nelle vicinanze, connessi poi con delle navette.

In treno, invece, Sirmione non ha una stazione ma è facilmente raggiungibile da quella di Desenzano, se arrivate da Milano, o di Peschiera, se invece arrivate da Venezia.
In entrambi i casi potrete poi salire su uno dei bus di linea che in pochi minuti vi porteranno proprio alle porte del centro storico.

Cosa vedere a Sirmione

Cosa vedere a Sirmione

Una volta entrati nel borgo di Sirmione vi troverete su una penisola molto stretta e dalla forma allungata. Al suo interno avrete modo di percorrere 4 km di percorso tra castelli, che incontrerete subito, e le altre attrazioni che avrete modo di scoprire.
All’interno troverete anche il porticciolo dove prendere uno dei vari battelli che partono per scoprire l’intero lago di Garda.
Pronti a scoprire cosa vedere a Sirmione?

Castello Scaligero di Sirmione

Weekend romantico a SirmionePosto proprio all’ingresso del centro storico, la struttura è tra le meglio conservate in Italia nonché probabilmente anche quella più completa.
Le sue mura sono bagnate dal lago e collegate alla terra ferma da un ponte.
Il Castello di Sirmione è stata la 27° attrattiva culturale più visitata in Italia nel 2014 con circa 225.000 visitatori.

La visita del maniero precede l’accesso ai cortili attraverso un porticato interno dove è allestito un lapidario romano e medievale e, oltrepassando il ponte levatoio che porta al secondo recinto, la possibilità di salire sul mastio e sui camminamenti delle mura.

Info: Castello di Sirmione

Il centro storico di Sirmione

Cosa vedere a SirmioneDopo aver visitato il Castello di Sirmione e superato il ponte di accesso al borgo, sarete immediatamente nel centro storico di Sirmione, con una serie di stradine e di vicoli tutti molto caratteristici.
Preparatevi a passeggiare tra negozi in grado di vendere qualunque cosa e di fermarvi a una delle tantissime gelaterie per gustare un cono durante la vostra scoperta delle cose da vedere a Sirmione.
La migliore strada è quella che costeggia il lago di Garda, dove avrete modo di trovare anche l’imbarcadero se vi viene voglia di scoprire le altre mete lacustri.

– Chiesa di Santa Maria della Neve

Cosa vedere a SirmioneNel cuore di Sirmione non perdetevi la Chiesa di Santa Maria della Neve, costruita nel XV secolo sulle rovine di un precedente edificio religioso longobardo.
La facciata è anticipata da un porticato a cinque arcate che in passato apparteneva al cimitero posto a lato della chiesa.
Al suo interno, in unica navata, merita osservare gli affreschi dal XIV al XVI secolo.

– Chiesa di San Pietro in Mavino

Cosa vedere a SirmioneNel punto più alto del borgo troviamo la chiesa di San Pietro in Mavino, edificio religioso risalente all’VIII secolo e costruito dai pescatori.
Vari i rifacimenti che l’hanno vista quasi completamente cambiare d’aspetto, tra cui quello del 1070 quando venne del tutto rivista, tranne che per il campanile che rimane originale.
I numerosi altri restauri possono essere notati anche dai vari materiali con cui la struttura è oggi edificata.
Al suo interno la chiesa è a pianta rettangolare con unica navata e tre absidi semi circolare.
Anche in questo caso sono presenti degli affreschi risalenti ai sec. XII-XVI tra cui meritano quelli dedicato ai santi apostoli.

Terme di Aquaria

Terme Aquaria di Sirmione

Se dopo una lunga passeggiata sentirete il bisogno di rilassarsi perchè non fermarsi alle Terme Aquaria, più note come le Terme di Sirmione, poste proprio sulla costa del Benaco.
La struttura offre i trattamenti di patologie dermatologiche, reumatiche, vascolari e riabilitative a livello motorio con una esperienza di 125 anni.

Per gli ospiti sono disponibili varie tipologie di accesso, a quello giornaliero a quello con abbonamenti o a pacchetti, per usufruire delle Terme Aquaria di Sirmione più a lungo tempo.
Nel nostro tempo disponibile, un weekend, vi suggeriamo di acquistare il biglietto della durata di 5 ore che vi permetterà di godere sia delle aree termali, interne e esterne, oltre alle varie saune.

Le grotte di Catullo

Weekend romantico a Sirmione

Dopo una pausa termale, torniamo a scoprire cosa vedere a Sirmione in un weekend.
E’ il momento di una passeggiata culturale e storica nelle Grotte di Catullo, il plesso archeologico con rovine romane risalenti ai primi secoli dopo Cristo.
Nel complesso, meraviglioso anche per la sua vicinanza al lago, troverete anche anche un piccolo Museo Archeologico inaugurato nel 1999.
Il Museo espone, oltre alla pianta generale della villa, testimonianze fotografiche degli scavi, dei restauri e reperti particolarmente interessanti come mosaici pavimentali, oggetti in bronzo e ceramica.

info: Grotte di Catullo

OneMag-logo
Vittoriale di Gardone Riviera


Le spiagge di Sirmione

Cosa vedere a Sirmione

Tipico durante il periodo estivo notare diversi bagnanti pronti a tuffarsi nelle rive del lago di Garda e rilassarsi in una delle tante spiagge di Sirmione.

Spiaggia Giamaica: citata anche dal The Guardian, la spiaggia Giamaica è quella più selvaggia di Sirmione, posta a due passi dalle rovine romane, le grotte di Catullo. Il suo nome, del resto, lascia intendere da subito la bellezza della spiaggia, raggiungibile seguendo il sentiero che dalle grotte di Catullo dirigono verso il lago.

Spiaggia delle Muse: una tra le spiagge più romantiche di Sirmione è la spiaggia delle Muse, posta proprio sotto le mura del Castello Scaligero e caratterizzata da ciottoli bianchi. C’è un piccolo chiosco e da qui potrete poi passeggiare in direzione del Lido delle Bionde.

Lido delle Bionde: poco distante dal centro di Sirmione, il Lido delle Bionde è una spiaggia di ghiaia dove poter noleggiare lettini e ombrelloni in una struttura che comprende anche bar e ristorante. Info: sito ufficiale

Lido di Lugana: spiaggia attrezzata con accesso libero, si trova a soli 4 km dal centro di Sirmione. Un’area verde con il prato e sassolini dove noleggiare un pedalò e fare un pranzo leggero grazie alla presenza di un ristorante. Sono ammessi anche i cani.

La gastronomia di Sirmione

Weekend a Sirmione

La città ospita alcuni dei migliori ristoranti della provincia di Brescia, dalle piccole osterie ai ristoranti raffinati, come ad esempio il Ristorante Risorgimento o il Ciclone, ristoranti di qualità che offrono un percorso gastronomico eccezionale.
Le sponde del Lago sono note per la produzione di vini, come il Bardolino o il Ca’ Maiol.

Il vino Lugana è prodotto in questa zona, esattamente nella vicina località Lugana dove è anche possibile visitare le cantine vinicole.
Le varie aziende agricole della zona sono spesso produttrici dell’Olio del Garda Dop.

Navigare sul lago

Cosa vedere a Sirmione

Il lago ospita molti paesi caratteristici che offriranno una scampagnata molto particolare, basta pensare alle immediate città confinanti di Desenzano e di Peschiera, ma ci sono anche città come Salò, Moniga e Manerba che offrono un certo charme.

Se invece volete inoltrarvi nella natura bisognerà assolutamente percorrere la Tremosine, la strada che a detta di molti è la più bella del nostro paese che porterà all’omonimo paese oppure a Limone.
Nella costa nord troviamo Riva del Gara, città caratteristica con la tipica architettura trentina, cambiando costa, andando su quella Veneta città come Garda, Bardolino, Lazise vi stupiranno con la loro vista e con la loro cultura.

Il tutto è consigliato farlo con uno dei tanti battelli della Linea Navigazione Laghi o anche direttamente con tante linee private  in partenza da ogni località sul lago.
In alcune zone non avrete inoltre difficoltà a provare l’emozione di guidare uno dei tanti motoscafi a noleggio manovrabili senza patente nautica.

Info: Navigazione Lago di Garda


Ristorante_iconaDove mangiare a Sirmione
Il cicloneVia Verona, 29, 25019 Sirmione
Il mosaicoVia Brescia’ 49/51, 25019 Sirmione
Ristorante Pizzeria La Roccia Via Giovanni Piana n. 4, 25019 Sirmione
Icona hotelDove dormire a Sirmione
– Hotel Du Parc – Via Salvo d’Acquisto 26, 25019 Sirmione
Hotel Fonte BoiolaViale Guglielmo Marconi 11, 25019 Sirmione
Eden HotelPiazza Giosue’ Carducci 19, 25019 Sirmione


Ti piace? Condividi con i tuoi amici!