Weekend di Novembre in Austria, le destinazioni da scoprire

Weekend di Novembre in Austria, le migliori destinazioni da scoprire tra cui Salisburgo o Villaco, due perle da scoprire in questa terra da visitare.

Weekend in Austria, dove andare

L’Austria, nonostante le dimensioni più ridotte rispetto all’Italia e alla confinante Germania, è un paese ricco di cultura, storia e paesaggi a dir poco mozzafiato. Il suo territorio riesce a soddisfare ogni tipo di esigenza e di gusto, dalle escursioni alpine sino alle visite culturali in città.

L’Austria è un pittoresco territorio ricco di patrimoni artistici e al suo interno troviamo otto siti UNESCO, tra cui la ferrovia del Semmering e le maestose montagne di Hallstatt-Dachstein.

L’Austria non è solo musica classica, Danubio e centri storici di città come Vienna, Graz e Salisburgo. E’ infatti in grado di offrire diverse opportunità anche per coloro che vogliono solo trascorrere un paio di giorni lontano da casa.

Ecco quindi le migliori destinazioni per trascorrere un weekend  in Austria.

Salisburgo

Weekend in Austria, Salisburgo

Famosa tanto quanto bella, i suoi 146.000 abitanti vivono in una delle città più suggestive e pittoresche di tutta l’Austria. La città di Mozart sarà eternamente una garanzia per un viaggio, breve e lungo, in Austria.

Parlando di Mozart, qua sarà possibile visitare la casa natale del musicista conservata egregiamente e trasformata in museo.
Però Salisburgo è anche molto altro, basta pensare che lo stesso centro urbano è dichiarato dall’UNESCO patrimonio culturale dell’umanità, tra le attrazioni principali troviamo uno dei luoghi più fotografati di tutta la città, la Fortezza di Hohensalzburg.

Costruita nel 1077, è uno dei castelli medioevali meglio conservati in tutto il continente, ed è d’obbligo la visita anche perché dalla collina, che spalleggia la città a 100 metri d’altezza, si può godere di un panorama dalla bellezza rara.
Ma non si tratta unicamente di un castello, al suo interno sono ospitati anche tre centri museali totalmente diversi tra loro, tra cui il Museo della Fortezza.

Il secondo è il Museo del Reggimento Rainer, fresco di apertura nel 2016, dove sono esposti importantissimi cimeli risalenti alla Grande Guerra, precisamente collezioni raccolte dal Reggimento di Fanteria Imperiale e Regia N° 59 “Arciduca Rainer”.
Il terzo ed ultimo, ma indubbiamente non meno importante, è il Museo delle Marionette, in cui sono esposte numerose marionette artigianali, dalla bellezza inquantificabile, il cui accesso è compreso nel biglietto nella visita della Fortezza.

Birra artigianale a Vienna, il volto insolito della capitale austriacaBirra artigianale a Vienna, il volto insolito della capitale austriaca
Se pensavate che Vienna è solo la città della musica classica ricredetevi. Qui c’è tanto da raccontare sulla birra artigianale.

Continua a leggere

Klagenfurt am Wörthersee

Weekend in Austria, Klagenfurt am Wörthersee

A 5 ore di distanza in auto da Milano, troviamo la pittoresca città di Klagenfurt am Wörthersee, nella Carinzia. Grazie alla sua posizione, Klagenfurt confina con tre nazioni rendendosi cosmopolita e nel contempo suggestivamente tradizionale.
Per riuscire ad apprezzare al meglio la cultura e per scoprire le origini della città di Klagenfurt è necessario fermarsi nel centro storico. Qua troviamo la Neuer Platz, caratterizzata dal Lindwurm, monumento in ardesia che ricorda la leggenda legate alle origini di Klagenfurt, e la Landhouse, la sede del parlamento regionale in cui spicca la sala degli stemmi.

Nella Piazza San Benedetto, ogni giovedì e sabato mattina si tiene un colorato e vivace mercato agricolo. Oltre alle bancarelle di verdure, di formaggi e di insaccati, sono presenti quelle dedicate ai dolci o ai liquori, particolarmente consigliate.
Da non perdere assolutamente anche la coloratissima Cappella dell’Apocalisse, situata nella chiesa parrocchiale di Sant’Egidio. L’accesso avviene tramite una guida prenotata dalla durata di circa un’ora. All’interno sono da ammirare le pareti della cappella adornate da numerosi dipinti ad olio realizzati dall’artista austriaco Ernst Fuchs in 25 anni. Con i suoi 166 metri quadrati di superficie dipinta, la cappella stessa può considerarsi tra i più grandi dipinti ad olio mai realizzati.

Imperdibile, infine, il Minimundus, un parco giochi di circa 25.000mq adatto a grandi e piccini, l’ideale per passare il pomeriggio in famiglia sulle sponde del pittoresco lago adiacente alla città.

Villaco

Weekend in Austria, Villach

Poco distante da Klagenfurt troviamo Villaco. Situata sulle sponde del fiume Drava, Villaco è una realtà più urbanizzata rispetto alla precedente, situate ambedue nella regione della Carinzia. Tante le cose da vedere.

Prima tra tutte troviamo la celebre pista ciclabile sul fiume Drava, che con un percorso di ben 300 km attraversa tre paesi diversi: Italia, Austria, nella Carinzia e nel Tirolo, ed infine la Slovenia. Cambiando totalmente tema e rimanendo in città, una delle strutture più interessanti a livello architettonico è l’Hotel Post, sede della stazione postale in epoca asburgica, caratterizzato dalla pittoresca facciata bianca e logge in pietra scolpita in pieno stile rinascimentale.

Da non perdere anche la Paracelsushouse, abitazione risalente al 15° secolo di grande interesse storico, visto che fu la casa natale di Paracelso celebre medico e filosofo che visse a Villaco durante i suoi primi anni di vita. Eccezionale lo Stadtmuseum, in cui sono custodite alcune opere scritte, documenti e cimeli di Paracelso, oltre a diversi reperti archeologici di epoca preistorica e romana, un’antica farmacia e vari oggetti d’arte del 15° secolo.

Recandosi nella piazza della città troviamo la chiesa di St. Jakob, di alto interesse architettonico ed uno dei migliori edifici religiosi di tutta la Carinzia. Perfetto esempio di stile gotico risalente al 15° secolo, arricchita dalla presenza della torre a guglia nella facciata e dai preziosi affreschi e dipinti all’interno.

Graz, cosa vedere nella seconda città dell’AustriaGraz, cosa vedere nella seconda città dell’Austria
Graz, cosa vedere nella seconda città dell’Austria e capitale della Stiria al confine con Slovenia e Ungheria. Scopriamo Graz.

Continua a leggere

Lienz

Weekend in Austria, Lienz

Recandosi nel Tirolo Orientale si potrà visitare una piccola, ma graziosa cittadina, quella di Lienz, che ospita solamente 12.000 abitanti.  
La coloratissima città presenta uno dei centri storici più suggestivi e piacevoli dell’intera regione, e probabilmente anche di tutto il paese.

La perla della cittadina è l’Hauptplatz, la piazza principale, da cui si diramano poi le strade principali caratterizzate da numerose caffetterie all’aperto e da piacevoli palazzi d’epoca che si succedono sino ad arrivare alla sfarzosa chiesa barocca di Antoniuskirche.

Ottimo da vedere anche lo Schloss di Bruck, ovvero il castello della città, magnifico quanto ricco di storia, si tratta di una delle maggiori testimonianze artistiche dell’arte nordica in Austria, originariamente appartenne ai friulani, che però venne conquistato poi dagli Asburgo. All’interno delle mura del Castello tutt’oggi è possibile ammirare il soffitto voltato in stile gotico della Sala dei Cavalieri, mentre le restanti sale ospitano il moderno Museo del Tirolo Orientale.

Parlando di edifici storici, troviamo la Chiesa di Sant’Andrea, celebre perché custodisce l’organo sacro più antico dell’Austria. Un’altra attrazione da non perdere è il Convento francescano fondato dai carmelitani nel 1349.
Per gli appassionati di escursioni, nell’immediata vicinanza della città è presente il parco di Assling, che offre la vista di oltre 100 razze di animali. Si può esplorare da soli o in compagnia di una guida che porta all’avvistamento di animali selvatici.

Scopri di più:
Condividi su: