Visitare il Centro Storico di Milano

Guida al centro storico di Milano, una delle principali italiane le cui origini si fondano con l'Impero Romano. Il Centro Storico di Milano è probabilmente uno dei più affascinanti di tutta Europa, per via delle innumerevoli possibilità turistiche e non solo. Una passeggiata nel centro storico di Milano consentira di conoscere alcune tra le icone della città, partendo dalla sua Cattedrale, il Duomo di Milano, la Piazza San Babila, il Teatro alla Scala e la piccola ma imperdibile Piazza Liberty. Ecco cosa visitare nel centro storico di Milano. 3 min


0
Centro Storico di Milano

Guida al centro storico di Milano

icona-articoloMilano è da sempre una delle principali città italiane, sin dalla sua fondazione risalente all’Impero Romano.
Dichiarata città con la migliore qualità di vita nel 2018, Milano è l’unica grande città italiana in costante crescita demografica, dovuto sia allo sviluppo generale che all’offerta lavorativa in continuo ampliamento.

Tuttavia Milano non è solo lavoro e smog, bensì parliamo di una delle città più belle  d’Europa, dove il moderno quartiere Isola si mescola egregiamente con l’architettura rinascimentale. Dai negozi ai grattacieli, Milano è una città completa sotto ogni punto di vista. Specialmente quando si parla del centro storico, identificato legislativamente con il nominativo di Municipio 1.

Il Centro Storico di Milano è probabilmente uno dei più affascinanti di tutta Europa, per via delle innumerevoli possibilità turistiche e non solo. Ben collegato con i mezzi pubblici, tra cui le linee metropolitane 1 e 3, il Municipio 1 di Milano è una tappa che ogni italiano deve fare almeno una volta nella vita.

Prenotate il vostro treno diretto per il capoluogo lombardo, dalla stazione voi scelta proseguite in taxi, in bus o in metropolitana ed in pochi minuti sarete arrivati.

Cosa vedere nel centro storico di Milano

Piazza del Duomo

Centro Storico di Milano

Il viaggio nel Centro Storico di Milano inizia dal simbolo d’eccellenza della città: Piazza del Duomo. Centro sia geografico che storico della città meneghina, Piazza del Duomo è il risultato di secoli di ampliamenti e rifacimenti vari.

Si erge imponente il Duomo, la Basilica Cattedrale Metropolitana della Natività della Beata Vergine Maria, principale edificio ecclesiastico della città di Milano. I dettagli decorativi di cui è caratterizzate il Duomo sono semplicemente spettacolari, curati e realizzati egregiamente.

Parliamo anche della cattedrale di stile gotico più grande al mondo, la terza per ogni categoria e, fino al completamento della Basilica di San Pietro, era rimasta sul gradino più alto del podio per la grandezza.

All’epoca della sua costruzione, Piazza del Duomo si presentava notevolmente più piccola, sino a quando nel 1873 venne completato un grande ampliamento. Tra gli altri edifici si rilievo storico troviamo il Palazzo Reale e l’Arengario, ma più di tutti la Galleria Vittorio Emanuele II.

OneMag-logo
Come trascorrere qualche ora a Milano, istruzioni per l’uso

Da Galleria Vittorio Emanuele II a Piazza della Scala

Galleria Vittorio Emanuele II

La Galleria Vittorio Emanuele II, situata sulla destra dal Duomo, si presenta con una struttura sviluppata a croce le cui pareti sono rappresentate da magnifici edifici di stile gotico.

Come per il Duomo, anche la Galleria detiene un’importante record: pare essere stata infatti la prima rappresentazione di centro commerciale nella storia. Da osservare con cura sono i soffitti vetrati, al cui centro della galleria sorgono le statue di angeli.

Dal Duomo, superando la principale via della Galleria, ci si recherà a Piazza della Scala, in cui sorge il celebre omonimo Teatro. Ogni 7 Dicembre, giorno di Sant’Ambrogio, patrono di Milano, qua si celebra la Prima del Teatro, solitamente con un’opera di Verdi – artista molto apprezzato dai milanesi – che inaugura le festività natalizie.

Dalla Piazza della Scala in circa 500 metri si giunge all’altrettanto celebre Via Monte Napoleone, punto di riferimento mondiale per l’alta moda. Proseguendo su Via Monte Napoleone si giunge poi a Piazza San Babila, famosa per essere uno dei punti di riferimento pedonali per raggiungere il Duomo.

Da Piazza San Babila a Piazza del Liberty ed oltre

Centro Storico di Milano

Piazza San Babila, e la vicina Basilica di San Carlo al Corso, permette di raggiungere, tramite Corso Vittorio Emanuele II, la modernissima Piazza del Liberty. Caratterizzata da uno degli Apple Store più all’avanguardia del pianeta, la Piazza del Liberty dalla sua inaugurazione di metà 2018 è diventata un nuovo punto di riferimento di tutta Milano.

Poco distante da Piazza del Liberty è possibile percorrere la Via Santa Radegonda, in cui è presente il celebre Panzerotti Luini, definito come il luogo in cui si mangiano i migliori panzarotti al mondo. E, contrariamente a quanto si possa pensare, il costo è molto onesto, considerato sia il prestigio che la qualità e la posizione in cui è situato.

Tornando in Piazza del Duomo, vicino all’ingresso in Galleria Vittorio Emanuele II, è presente il centro commerciale “Rinascente”. Sviluppato su diversi piani, la Rinascente ospita diverse boutique di negozi di alta moda e, all’ultimo piano, è presente la celebre mansarda vista Duomo.

Dal lato orientale della Piazza del Duomo, tra i luoghi di importante rilievo troviamo il Mondadori Megastore e il Museo del Novecento. Quest’ultimo, ospitato nel Palazzo dell’Arengario, ospita ed espone un’eccezionale collezione di opere risalenti al 20° secolo.

Alle spalle del Duomo è invece possibile raggiungere Piazza Cesare Beccaria, in cui è situato il famoso negozi Excelsior, anche questo punto di riferimento per l’alta moda a Milano.


Like it? Share with your friends!

0