Visitare Fagagna, il borgo medievale

Visitare Fagagna, l'essenza del borgo medievale in un paese ricco di fauna e di antiche tradizioni. Ecco cosa vedere a Fagagna, Udine.

Scopriamo Fagagna

Fagagna è comune di poco più di 6000 abitanti della provincia di Udine, in Friuli Venezia Giulia.
Questo piccolo borgo è caratterizzato da una fauna davvero affascinante. Qua le cicogne trovano habitat adatto per nidificare e allevare i cuccioli, infatti l’intero paese è caratterizzato dai loro nidi. Li troverete davvero ovunque.
Quindi occhio sempre rivolto verso l’alto, questo fenomeno è raro da osservare ovunque in Italia.

Anche se si sposta l’occhio verso il basso si riuscirà ad apprezzare Fagagna nella sua essenza di borgo medievale.
Nella città troviamo il particolare Museo della Vita Contadina, qua vengono esposte le più particolari tecniche e abitudini che i contadini di secoli fa attuarono nella loro routine.

La storia di Fagagna

Al suo interno il borgo ospita l’essenza pura che ci riporta indietro nei secoli.
Osterie, chiese e persino due castelli, la genuinità del luogo rimarrà facilmente impressa nei ricordi e nel cuore di ogni visitatore.

Fagagna, che è stata sotto il dominio dei patriarchi di Aquileila, è in piena crescita, sia demografica che economica. Questo fattore sta permettendo al comune di sanare i punti d’interesse che negli anni hanno perso il loro splendore originale. Ora qua si riuscirà ad osservare una mescolanza ben riuscita tra tradizione e modernità.

Il lavoro sta proseguendo a gonfie vele, difatti il territorio ha ricevuto una certificazione di qualità (ISO 14001).
Fagagna è composto da sette antiche realtà borgali che lo sviluppo urbano degli ultimi anni ha unificato in un unico centro cittadino, punteggiando la compagna di nuove strutture.
Questo però ha rovinato l’essenza originale del borgo. Nell’ultimo decennio Fagagna ha fatto “inversione di marcia” decidendo di ricoltivare il suo particolare carattere storico.

Visitare UdineUdine, meraviglia urbana tra i colli friulani
Udine, meraviglia urbana tra i colli friulani in una città opera d’arte urbanistica a cielo aperto. Proviamo a conoscere Udine.

Continua a leggere

L’itinerario

Per iniziare al meglio la scoperta di questa località si dovrà percorrere il nuovo percorso che collega la Piazza del paese, il castello, la pieve, il bosco e il fortino militare convertito in museo.

Partendo dal palazzo municipale, si può salire al colle del castello attraverso una vecchia strada selciata. In cima sono situati il palazzo della Comunità, sede amministrativa e giudiziaria dagli inizi del 16esimo alla fine del 18esimo secolo.
Sempre qua sarà possibile ammirare i ruderi del castello, risalente all’11esimo secolo. Imboccando poi la pittoresca via Salizzada, si arriva alla pieve di Santa Maria Assunta.
La chiesa fu costruita nel 13esimo secolo, forse su strutture già preesistenti, con il suo campanile che si erige dietro il colle del castello.

Il magnifico borgo di Fagagna

Il percorso nella storia medievale prosegue nella chiesetta di San Leonardo, datata 14esimo secolo con i suoi affascinanti affreschi prerinascimentali.
Dal municipio poco distante si cambierà totalmente la direzione, verso Borgo Paludo. Con lo scopo poi di continuare, su un panoramico percorso, al fortino militare della prima guerra mondiale.
Una volta giunti si potrà seguire la strada campestre fino a giungere al borgo Riolo, datato fine 16esimo secolo.

Scopri di più:

Cosa vedere a Palermo
Visitare il paese dei Murales

 

Condividi su: