Villaputzu, Cagliari | Cosa fare a Villaputzu e le migliori spiagge da non perdere


Villaputzu, Cagliari
Condividi su:

Cosa vedere a Villaputzu,
provincia di Cagliari

Leggi tutti gli articoli della provincia di Cagliari

Icona articolo onemagVillaputzu è interessante metà della costa sud-orientale della Sardegna.
A soli 8 metri sul livello del mare, Villaputzu è situata nell'immediato entroterra sardo, con spiagge facilmente raggiungibili in pochi minuti di strada. Le antiche abitazioni di pietra formano il piccolo centro di cinquemila abitanti di Villaputzu attorno alla foce del fiume del Flumendosa. Giusto attorno alla foce si trova la più vicina spiaggia di Villaputzu, caratterizzata da un dolce arenile sabbioso. Ecco cosa vedere a Villaputzu.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Le spiagge di Chia, Cagliari | Dove andare al mare a Chia, in Sardegna

Spiagge di Villaputzu

Cosa vedere a Villaputzu, la spiaggiaIniziamo a scoprire le cose da vedere a Villaputzu dalle sue spiagge.
Ad appena 4 km dal centro storico troviamo la magnifica Porto Corallo, riconoscibile per il suo porto futuristico. La riconoscerete anche per la presenza di una delle sei torri anticamente appartenenti al sistema difensivo aragonese, datato XVI secolo. Nei suoi pressi si trova Porto Tramatzu: sabbia fine immersa nella lussureggiante vegetazione della macchia mediterranea.

Spostiamoci in direzione nord per raggiungere la spiaggia di Quirra, accessibile tuttavia solo in parte a causa di vincoli militari. Sempre al comune di Villaputzu appartiene anche il Salto di Quirra, dove è stata insediata la Base militare. A ridosso dello splendido litorale si aprono grandi piane alluvionali, con stagni, habitat di specie di animali, come il fenicottero rosa, il germano reale e il pollo sultano. Siamo in uno dei luoghi perfetti per le attività outdoor, come trekking, biking e, soprattutto, birdwatching. Alle sue spalle si trovano fitti boschi ricchi di attrazioni naturalistiche ma anche archeologiche. Qui ha infatti sede la miniera di Baccu Locci, con grotte con intricati cunicoli costellate da stalattiti e stalagmiti.

 

I dintorni di Villaputzu

Proseguiamo a scoprire le cose da vedere a Villaputzu spostandoci di poco per raggiungere, su un alto e scosceso colle, il Castello di Quirra. Oggi poco più di un rudere, lo storico maniero fu costruito nel XIV secolo come gloriosa fortezza difensiva del conte Berengario Carroz, contesa in secondo luogo da Eleonora di Arborea.

Merita anche essere visitata la bella scogliera di Murtas, caratterizzata dalla sua spiaggia rocciosa, come i fondali, che presentano una ricca quantità di fauna marina, non lontana anche questa dalla Base militare.

OneMag-logo
Link-uscita icona Sardegna, ecco dove vedere i fenicotteri rosa

Le attrazioni storiche di Villaputzu

Cosa vedere a Villaputzu, la Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria
Chiesa di Santa Caterina d'Alessandria a Villaputzu

La località vanta anche una serie di attrazioni particolarmente interessanti.
Tra queste citiamo la chiesa di San Giorgio Martire. Dedicata a Santa Caterina d’Alessandria, è in stile tardo gotico e ricostruita nel XVI secolo sulla fondamenta di una preesistente chiesa più antica, del XII secolo.
Tra le altre chiese campestri spicca per importanza quella di San Nicola, un raro caso sardo di edificio romanico in mattoni rossi. In tal merito, ai piedi del monte si trova il Castello di Quirra, risalente al XIII secolo, luogo di leggende e racconti storici di assedi e di leggende sulla famiglia dei Carroz.
Il monte in questione presenta ben sette cavità poste su più livelli, sede di scavi archeologici che hanno permesso il rinvenimento di reperti paleolitici, romani e medievale. Altre tracce storiche presente in città è presso la necropoli a domus de Janas di Torre Murtas e di s’Oru, sepoltura ipogeica di casa Forrus, pseudonuraghi, nuraghi monotorre e complessi, tombe di Giganti e pozzo sacro di is Pirois, impiantato sulla vetta di un nuraghe.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Le più belle spiagge della Sardegna

Eventi di Villaputzu

Cosa vedere a Villaputzu, festival degli agrumiI Fuochi di Sant’Antonio abate, il Carnevale e la Festa di San Giorgio, che tiene annualmente a maggio, animano il paese come principali appuntamenti ed eventi di Villaputzu. Il festival delle launeddas, che si tiene ad agosto, è l’evento per eccellenza: si esibiscono suonatori di tutta l’Isola.

Un simile appuntamento è quello di Canti di canne, fissato a cadenza annuale il 26 dicembre a San Giorgio. Lo strumento musicale, fatto di tre canne suonate a fiato continuo, cela antiche origini autoctone. Villaputzu ne vanta un uso secolare, gli abili maestri tramandano ai giovani suonatori un patrimonio inestimabile di generazione in generazione. Riguardo alle tradizioni, d’estate nella mostra d’artigianato sarrabese, ammirerai tessuti, cesti di vimini, manufatti di legno e di ceramica. Tra i prodotti agricoli spiccano gli agrumi. Da antiche usanze deriva la prelibata cucina: culurgionis e malloreddus, carne e pesce alla brace, dolci, come pardulas e pabassinas

A Villaputzu oltre all’attività agricola spicca per importanza anche quella artigianale, infatti ogni anno si tiene l'appuntamento della Mostra dell'Artigianato Sarrabese, composta da un gran numero di oggetti d'antiquariato tradizionale, tra cui mobili in legno, cesti di vimini, tessuti, tappeti, tovaglie realizzate con gli antichi telai sardi.


 

Condividi su: