Facciata di Villa Cerami a Catania

Villa Cerami di Catania, storia e descrizione


Condividi su:

Guida di Villa Cerami, a Catania

Leggi tutti gli articoli della Sicilia

Icona articolo onemagNel centro storico di Catania, in via Crociferi, in direzione Piazza Università e Piazza Duomo, troviamo la Villa Cerami, uno dei palazzi storici più prestigiosi d’Italia. Villa Cerami fu la storica residenza famigliare dei Rosso di Cerami. Il sontuoso edificio fu costruito da re Ruggero a seguito del devastante terremoto che colpì Catania e il Val di Noto dell'11 gennaio 1693.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Palazzo dei Chierici di Catania, lo storico palazzo in Piazza Duomo

Cenni storici

Durante il Settecento, seconda città siciliana, fu protagonista di un innovativo rimodellamento urbanistico che conferì al centro storico il suo aspetto odierno. Nella prima metà del XVIII secolo la villa venne acquisita dal terzo principe di Cerami Domenico Rosso. Al momento dell'acquisizione, la struttura presentava dimensioni più contenute ed elementi architettonici più sobri.

I principi Cerami nel corso del Settecento e Ottocento apportarono notevoli migliorie e modifiche alla residenza. Furono adottati elementi barocchi per l'esterno e gli ambienti interni arredati con mobili di prestigio. A Catania e in Val di Noto quel periodo fu segnato dallo splendere del movimento tardo-barocco, l'apice dello stile barocco nato nella Penisola Italiana intorno al XV secolo. La città di Catania e il Val di Noto sono stati insigniti come Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO nel 2002 come sito seriale proprio per il rilievo storico e artistico dello stile tardo-barocco.

Un'importante data che viene ricordata è quella del 1881, quando Villa Cerami accolse ospiti d'eccezione: il re Umberto e la regina Margherita, ai quali fu dedicato un ricevimento con ballo. Con l'avvento del XX secolo l'edificio fu gradualmente trascurato, portando a un periodo di decadenza che fece perdere gran parte del suo autentico fascino rinascimentale.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Università degli Studi di Catania, la più antica della Sicilia

Villa Cerami, sede della facoltà di Giurisprudenza di Catania

L'Università di Catania acquistò l'edificio nel 1957, finanziando i consistenti lavori di restauro della struttura. Con l'acquisizione da parte dell'Università Villa Cerami divenne sede della facoltà di Giurisprudenza. Così, oggi, il palazzo è un'importante luogo d'incontri e studi degli studenti.

Di particolare pregio è la frontale fontana bronzea realizzata da Emilio Greco, su cui è raffigurata la Grande Bagnante.

 

Scopri Catania


 

Condividi su: