I castelli più belli d’Italia

 

icona-articoloPur non essendo ai livelli di Francia o Germania, anche l’Italia ha un discreto patrimonio di edifici fortificati, alcuni davvero imponenti. Tra i più noti naturalmente lo Sforzesco di Milano o Castel Sant’Angelo a Roma ma non sono certo solo questi i castelli più belli dell’Italia. Praticamente ogni regione italiana ha un suo patrimonio di fortezze e manieri, alcuni visitabili mentre altri di proprietà privata, quindi inaccessibili al loro interno.

Enormi o piccolissimi, i castelli italiani sono spesso collocati su alture ma anche nei centri storici o distanti chilometri dall’attuale centro abitato. Ogni struttura e edificio ha una sua storia, una sua origine e un suo scopo. Pronti quindi a viaggiare tra i castelli più belli d’Italia?

I castelli più belli in Italia

 

Numero 10 (dieci) onemagCastello Miramare di Trieste

Iniziamo a scoprire i più belli castelli d’Italia dal  Castello Miramare di Trieste, location della fiction dedicata alla Principessa Sissi.

Facilmente riconoscibile per la sua elegante struttura bianca, si trova a una decina di km dal capoluogo di regione, a picco sul promontorio carsico di Grignano. La sua costruzione avvenne tra il 1856 e il 1860 come luogo di residenza dell’arciduca Massimiliano d’ Asburgo che visse con la consorte, la principessa Carlotta del Belgio.

Fu proprio l’arciduca a volerne la costruzione, scegliendo personalmente il luogo preciso, affacciato sul mare e circondato da un meraviglioso giardino. Lui e la moglie entrano ufficialmente al piano terra dell’edificio nel 1860, il giorno della vigilia di Natale, ancora prima che l’intero edificio fu del tutto completato. E’ proprio il piano terra l’ambiente più elegante di tutta la struttura, l’antica residenza privata del duce e della moglie. Salendo troviamo invece il piano di rappresentanza, dedicato agli ospiti, altrettanto elegante e sontuoso.

 

Numero 9 (nove) onemagCastel Sant’Angelo

I castelli più belli d'Italia, veduta ingresso castello

Merita attenzione anche  il Mausoleo di Adriano, meglio conosciuto come Castel Sant’Angelo, un vero e proprio monumento che da solo merita una visita.

Oltre a castello, qui avremo modo di scoprire un sito archeologico e anche la residenza pontificia, forse la sua notorietà maggiore. Le sue origini lo ricordano come prigione militare e caserma e successivamente, dopo diverse lavorazioni sul Tevere, trasformato in museo per ospitare i diversi reperti recuperati durante gli scavi. Castel Sant’Angelo divenne quindi, nel 1907, il Museo Storico del Genio Militare, inaugurato tuttavia solo quattro anni dopo durante l’Esposizione Universale di Roma.

Il successo del museo vide diverse donazioni, tra cui alcune destinate agli appartamenti papali. Anche la vocazione militare vide un grande progresso nei cimeli qua conservati, tra cui numerose armi e reperti più storici che militari. Dagli anni Settanta dello scorso secolo venne ampliata la pinacoteca, strutturata in ordine cronologico.

 

Numero 8 (otto) onemagCastel Monteriggioni

I castelli più belli d'Italia, Castel Monteriggioni
Castel Monteriggioni

In Toscana troviamo Siena e il suo Castel Monteriggioni, un vero e proprio luogo suggestivo.

Siamo a una decina di minuti dal centro urbano della città toscana dove, già al vostro arrivo, avrete modo di respirare un’aria tipica del medioevo. Oltre al Castello, anche il borgo di Monterrigioni è interessante da scoprire, una meta fortificata di sicuro interesse, realizzato dai senesi nel XIII secolo per combattere i nemici storici di sempre, i fiorentini.

Il Castello di Monteriggioni sarà altrettanto splendido da visitare, complice la grande muraglia costellata da 14 torri a cui si aggiunge una quindicesima posta all’interno.

 

Numero 7 (sette) onemag Castello di FenisI castelli più belli d'Italia, Castello Scaligero di Sirmione

 Altrettanto, per raggiungere quasi un estremo a nord del Paese, il castello di Fenis, poco distante da Aosta. In questa regione, una tra le più importanti a livello di strutture difensive d’Italia, troviamo uno dei castelli che raccoglie maggior numero di visitatori provenienti da ogni parte d’Italia e non solo.

Parliamo di oltre 70.000 visitatori che ogni anno si mettono in viaggio per ammirare questo capolavoro dotato di una doppia cinta muraria con diverse torri che avevano lo scopo di garantire un monitoraggio completo del territorio.

 

Numero 6 (sei) onemagCastello Scaligero di Sirmione

Il prossimo tra i più belli castelli d’Italia è il l Castello Scaligero di Sirmione, una delle mete più romantiche d’Italia posto giusto sul Lago di Garda nel punto più estremo, quasi a ridosso del Veneto.

Basterà raggiungere il centro storico della celebre località lacustre per trovare le sue torri e le sue mura, piacevolmente merlate. Si tratta di una delle meglio conservate rocche scaligere del Garda, realizzato intorno alla seconda metà del Trecento e il suo nome è quello della famiglia della Scala che governò Verona e il territorio circostante. Il castello è avvalorato anche da una piccola darsena che comprende una piccola porzione di lago. Una volta entrati avrete modo di ammirare anche il cortile e i camminamenti, concludendo poi la vista salendo alla cima della torre del castello e godendo della splendida vista panoramica sul lago e i dintorni.

 

Numero cinque (5) OneMagCastello di Gradara

Sempre in tema di romanticismo, come non pensare al Castello di Gradara, nel circondario di Pesaro Urbino, indubbiamente uno tra i più castelli più belli d’Italia. Qua la storia mista a leggenda ci riporta a Dante e al tragico rapporto narrato tra Paolo e Francesca.

La sua posizione, giusto sopra al borgo di Gradara, permetterà di visitare una fortezza particolarmente piacevole. Risalente intorno alla metà del 1100, il Castello di Gradara vide come esordio della costruzione il torrione principale a cui, nel XIV secolo vennero aggiunge le cinte murarie. Numerosi gli scontri, sia militari che politici che qua hanno avuto il loro apice mentre più recentemente sono stati effettuati lavori di ristrutturazione che hanno reso il Castello di Gradara particolarmente affascinante.

Durante la visita avrete modo di ammirare sia una parte del castello che delle mura. Nelle sale avrete modo di apprezzare l’arredamento ma anche statue, dipinti e quadri un tempo appartenenti alle famiglie che qua hanno vissuto. Merita attenzione il Museo della tortura posto all’interno, ricco di dettagli sui metodi per ottenere informazioni durante il corso dei secoli.

 

Numero 4 (quattro) OneMagRocca Borromeo

I castelli più belli d'Italia, Rocca Borromeo di Angera
Veduta della Rocca Borromeo di Angera

I più belli castelli italiani, la Rocca di Angera

 

Il prossimo tra i castelli più belli d’Italia è in una piccola località.

Si tratta della Rocca Borromeo di Angera, in provincia di Varese sulle sponde del Lago Maggiore, costruita per controllare i traffici della zona. La sua proprietà passò dai Visconti, proprio originari della zona del Lago Maggiore nella sua sponda piemontese, a quella dei Borromeo, la cui appartenenza è ancora oggi mantenuta.

Una visita alla Rocca ci permette di ammirare le sue sale storiche che oggi accolgono il Museo della Bambola e del Giocattolo, la più grande esposizione d’Europa in tema che racconta il balocco anche da un punto di vista educativo. Prima di lasciarvi alle spalle la Rocca passeggiata anche nel magnifico Giardino Medievale dove i mastri giardinieri hanno realizzato un luogo che rappresenta la concezione di parco di quell’epoca.

 

Numero 3 (tre) OneMagCastel del Monte

I più belli castelli d'Italia, Castel del Monte, Andria
Castel del Monte, Andria

Come non ricordare, tra i castelli più belli d’Italia, il Castel del Monte ad Andria, circa 60 km da Bari e inserito, dal 1996, nella lista dei 54 siti italiani UNESCO. La sua costruzione risale al XIII secolo per mano di Federico II di Svevia a forma ottagonale. E’ uno degli esempi superlativi di castello medievale. Ovunque nel mondo, infatti, ci si riferisce al Castello di Andria come a un esempio geniale di quella che era l’architettura medievale.

La planimetria mostra degli stili differenti di realizzazione, passando al gotico al romanico fino all’arte classica, osservabile nei fregi interni della struttura difensiva. In questo edificio fortificato anche qualcosa di islamico è rappresentato, grazie ai suoi imperdibili mosaici.

 

Numero 2 (due) OneMagCastel Coira

I castelli più belli d'Italia, Castel Coira
Castel Coira

Castel Coira ci porta invece in Alto Adige, precisamente in Val Venosta, tra il passo Resia e Merano, dove troviamo uno dei castelli meglio conservati della regione con una loggia da ammirare e con all’interno la più grande armeria privata.  Le sue note ci riportano al febbraio del 1259 dove il Vescovo di Coira, vincitore di una faida contro i balivi di Matsch, ottenne il diritto di costruire una fortezza in luogo a lui preferito.

Oggi il castello, di proprietà privata e aperto generalmente tra marzo e ottobre, è in stato diverso rispetto alla costruzione originaria. Dal XVI secolo, infatti, l’edificio perse la sua struttura medievale per essere completamente ammodernato e ampliato, grazie alla realizzazione di un cortile e di alcuni edifici abitativi. Proprio intorno alla metà del XVI secolo la fortezza si trasforma per diventare una ricca residenza rinascimentale.

 

Numero 1 (uno) OneMagCastel dell’Ovo

I castelli più belli d'Italia, Castel dell'Ovo di Napoli
Castel dell’Ovo di Napoli

 

Sostanzialmente due le strutture che gli appassionati di storia non possono perdersi.

La prima è Castel dell’Ovo, a Napoli, dove è facilmente ammirabile vista la sua dimensione. La leggenda ci riporta a Virgilio che al suo interno nascose proprio un uovo che aveva lo scopo di far mantenere salda la struttura dell’edificio. La sua rottura, infatti, avrebbe provocato il crollo del Castello ma a questo sarebbero poi successi ulteriori catastrofi all’intera città di Napoli.

 

Concludiamo aggiungendo il Castello Sforzesco di Milano a questa nostra rassegna dei castelli più belli d’Italia.

I più belli castelli d'Italia, Castello Sforzesco di Milano
Castello Sforzesco di Milano

Il Castello Sforzesco è uno dei veri simboli di Milano, costruito da Francesco Sforza nel Quattrocento per opera dell’architetto Antonio Averlino detto Il Filarete, originario di Firenze. Nel Cinquecento il Castello passò sotto il dominio spagnolo che lo trasformò in una vera e propria cittadella militare, peculiarità che rimase in essere anche durante il successiva proprietà asburgica e napoleonica.

Oggi il Castello Sforzesco è di proprietà del Comune di Milano che lo ha ulteriormente valorizzato rendendolo sede anche di alcuni tra i più importanti musei della città. Qui hanno infatti sede il Museo Egizio, il Museo degli Strumenti Musicali, la Pinacoteca, l’Archivio storico e Biblioteca Trivulziana e la Biblioteca d’Arte. Da vedere come uno tra i più belli castelli d’Italia durante una visita alla scoperta di Milano.