Viaggio nelle Highlands scozzesi

Guida alle Highlands della Scozia, l'emblema del Paese con territori verdi ed incontaminati. Tra le cose da vedere nelle Highlands segnaliamo Il castello di Inverness, la cattedrale di Inverness, il museo di Inverness e il mercato vittoriano. Tra le cose da visitare nelle Highlands ricordiamo il castello di Urquhart e Loch Ness. Tra le attrazioni da non perdere nelle Highlands annoveriamo il castello di Eilean Donan, il maniero più fotografato di tutta la Scozia. Ecco il viaggio nelle Highlands scozzesi.

Guida alle highlands della Scozia

icona-articoloLe Highlands della Scozia sono l’emblema stessa della nazione, quella che per definizione è il più tipico dei paesaggi. In questa terra, combattuta per secoli e oggi inclusa nel Regno Unito, troviamo foreste antiche che si confrontano con un terrorio montuoso ma anche circondato dal mare.
Le colline, sempre ricoperti da prati verdi, sono interrotte da piccoli laghetti e corsi d’acqua che si miscelano con i fiordi che raggiungono il mare.
Passeggiare per le highland scozzesi vuol dire però anche calpestare il suolo che è stato per lungo tempo di eroi leggendari e che oggi ricordiamo con le rovine di antichi castelli, un panorama tra i più suggestivi d’Europa.

Il territorio tipico delle highland scozzesi, terra in cui viene prodotto il whisky omonimo, è ricco di natura quasi incontaminata. I villaggi qua presenti sono pochi e anche distanti ore tra uno e l’altro, tra brughiere e vallate solitarie.

Le Highlands della Scozia

Viaggio nelle Highlands e nelle isole scozzesi

Le highlands scozzesi, come anticipato, sono quasi interamente caratterizzati da un territorio incontaminato e composto più che altro da piccoli e rari centri urbani.
Infatti negli oltre 30.000 kmdi territorio abitano permanentemente solo 450.000 scozzesi, di cui quasi un quinto nella pricipale città di  Inverness.

Detto questo la regione è comunque ben accessibile grazie all’aeroporto di Inverness o, in alternativa, le numerose vie ferroviarie.

OneMag-logo
I castelli più affascinanti della Scozia

Cosa vedere nelle Highlands

Viaggio nelle Highlands e nelle isole scozzesi

Inverness

La capitale delle Highlands è Inverness, il punto di riferimento da dove partire per scoprire ogni angolo di questa meravigliosa terra.
Sono davvero tante le attrazioni da vedere ad Inverness ed è proprio la capitale ad essere il punto di riferimento da dove iniziare a scoprire le Highlands della Scozia.
Ecco cosa vedere a Inverness.

– Il castello di Inverness

Inverness, il castello

E’ l’attrazione principale della città e anche uno dei suoi simboli. La sua costruzione, per come oggi possiamo ammirarla, risale al 1847, su quello che in precedenza era un antico maniero. La distruzione del precedente castello, avvenuto durante le Rivolte Giacobite del 1745-46, hanno costretto gli abitanti a ricostruirlo.
Il primo castello risale però al 1057, quello ricostruito a metà del 1800 non era altro che uno delle diverse opere di rifacimento, sempre per varie ragioni.
L’attuale è stato realizzato come sede per la Corte Suprema, la County Hall dell’Invernessshire e gli uffici amministrativi del comune. Composto da due edifici differenti, il secondo era stato realizzato come carcere e solo in seguito convertito a Tribunale.

– La cattedrale di Inverness

Inverness, la cattedrale

La Cattedrale di St. Andrews è il primo edificio di culto costruito dopo la Riforma Religiosa, tra il 1866 e il 1869. La mancanza di fondi non ha consentito di portare a termine l’intera struttura progettata, eliminando due guglie che dovevano ulteriormente rappresentarla.
La cattedrale, edificata in stile gotico, ha tra i suoi pregi il meraviglioso portone occidentale, uno dei varchi di accesso ad una struttura che ha molto da scoprire.
Tra le cose da vedere a Inverness e nelle Highlands, la cattedrale di San Andrea è caratterizzata da una navata centrale divisa da alte colonne pregiate in granito, mentre l’altare ed il pulpito sono realizzati in pietra. Nella parte settentrionale della navata troviamo la cappella della Madonna dove ha sede la lapide di marmo intitolata al vescovo William Hay.

– Il museo di Inverness

L’ultima tra le attrazioni imperdibili di Inverness è l’Inverness Museum and Art Gallery, in pieno centro storico, giusto sotto il castello.
L’ingresso all’edificio è gratuito e all’interno troverete la storia della città di Inverness, delle Highlands e di tutta la Scozia.
Aperto nel 1826 è stato più volte restaurato e ammodernato, consentendo una visita sempre più interattiva e coinvolgente.
Le esposizioni sono incentrate sulla storia naturale e sul patrimonio archeologico delle Highlands della Scozia, dando spazio anche alla storia più recente.
L’Inverness Museum and Art Gallery si trova in Castle Wynd.

– Il mercato vittoriano

Nel centro città troviamo un’altra delle cose da vedere a Inverness. Parliamo del Mercato vittoriano, costruito nel 1870 e distrutto da un incendio poco dopo, nel 1889. Ricostruito è diventato il simbolo del commercio della città, oggi ricca di numerosi ristoranti e locali.
Lo si visita per i numerosi prodotti freschi venduti.

Il castello di Urquhart e Loch Ness

Urquhart, il castello

Su quello che è il Lago Ness, noto per gli avvistamenti di Nessie, il famigerato mostro di Loch Ness, troviamo il Castello di Urquhart.
A meno di mezzora da Inverness troviamo una delle cose più caratteristiche da vedere nelle Highlands della Scozia. Il castello che possiamo ammirare, oggi in rovina, risale al periodo compreso tra il XIII al XVI secolo anche se la sua costruzione originale si presume ancora antecedente.
E’ da non perdere lo splendido panorama che è possibile ammirare salendo sul torrione, uno tra gli elementi visitabili del castello di Urquhart
.

Il castello di Eilean Donan

Eilean Donan, il castello

Il castello più noto di tutte le Highlands è l’Eilean Donan Castle.
E’ anche il maniero più fotografato di tutta la Scozia e sorge su una piccola isola alla confluenza dei laghi Loch Duich, Loch Long e Loch Alsh, poco distante da Dornie.
La fortezza, strategicamente importante perchè resa inaccessibile dalla sua posizione, venne eretta nel 1200 e connessa alla terra ferma da un piccolo ed affascinante ponte di pietra.
Al suo interno sono aperte al pubblico diverse stanze che racchiudono anche diversi cimeli dei vari clan scozzesi che in passato hanno utilizzato la fortezza. E’ anche tra i luoghi più visitati di tutte le Highlands della Scozia, quindi organizzate la visita, specie in estate, prevedendo grande affluenza.

L’isola di Skye

Isola di Skye

In quella che è indubbiamente l’isola più romantica delle Highlands della Scozia, l’isola di Skye è nota fin dai tempi dell’epoca vittoriana, scoperta quasi per caso da vari esploratori.
La sua connessione alla terra ferma è garantita da un lungo ponte e anche qua, come quasi scontato, troviamo tra le cose da vedere un castello, quello di Dunvegan.
Ma non è certo l’unica cosa da vedere in questa isola delle Highlands della Scozia. Sull’isola di Skye ci attende anche un piccolo villaggio, Portree, che merita di essere visitato per le sue pittoresche strade e le sue altrettanto curiose casette colorate. Da non perdere anche lo Skye Museum of Island Life, aperto all’interno di una delle tradizionali case scozzesi realizzate con il tetto di paglia.

OneMag-logo
Cosa vedere a Dumfries in Scozia

Viaggio nelle Highlands della Scozia

Viaggio nelle Highlands e nelle isole scozzesi

Sono diversi gli itinerari che possiamo compiere per visitare le Highlands della Scozia. Oltre alle mete sopra suggerite ed imperdibili, questo potrebbe rappresentare una alternativa da aggiungere se il tempo a disposizione è di almeno una settimana.

La prima sosta consigliata dopo aver lasciato Inverness è West Harris, nell’arcipelago delle Ebridi Esterne.
Per visitare al meglio queste splendide isole, è consigliato trascorrerci almeno un paio di notti per godersi a pieno la zona.
Qui è praticamente d’obbligo  visitare le caratteristiche spiagge di sabbia bianca, come quella di Harris, dove fare splendide passeggiate.
Per gli sportivi è inoltre possibile praticare surf e kayak nelle acque cristalline del Mare del Nord o anche fare lunghe pedalate nell’entroterra.

Finita la visita nelle isole minori potremo continuare a goderci la costa grazie alla North Coast 500, una strada lunga ben 830,4 km. Questa inizia dal nord di Inverness e prosegue lungo tutta la costa ovest fino alla città di Applecross, per poi continuare in direzione di Torridon e Ullapool.
Grazie a questa strada potremo percorrere l’intero perimetro delle highlands, ma è ovviamente consigliato visitare anche qualche meta nell’entroterra.

Condividi su: