Viaggio in Bolivia, luoghi autentici e città coloniali da scoprire

Viaggio in Bolivia, luoghi autentici e città coloniali da scoprire, il cuore del Sudamerica offre al turista un territorio da amare, in un paese tra i più pacifici del mondo. Scegliere la Bolivia come meta di viaggio significa visitare luoghi dalla bellezza unica con città coloniali e barocche e i diversi parchi nazionali, qua particolarmente apprezzati. Ecco cosa vedere in Bolivia, il cuore del Sudamerica.

Cosa vedere in Bolivia,
il cuore del Sudamerica

icona-articolo«Bolivia da amare» dovrebbe essere il mantra per avvicinarsi alla conoscenza dell’altro volto di questo Paese, per scoprire la dimensione locale lontana dai cartelli della droga, dalle guerriglie e dalla soglia di povertà alla quale è relegata la popolazione. 

La posizione geografica rintana la Bolivia quasi nel cuore del Sudamerica, senza alcuno sbocco sul mare e questo farebbe pensare ad un territorio poco invitante. In realtà bisogna visitarla di persona per scoprire che la Bolivia è uno dei paesi più pacifici, sicuri ed accoglienti di questo continente.

Dove si trova la Bolivia

Viaggio in Bolivia, Cordigliera delle Ande

Il Paese è caratterizzato da zone climatiche differenti che risentono delle influenze della Cordigliera delle Ande, con oltre 6 mila metri di altezza, della regione amazzonica con giungle tropicali, acquitrini e savane e del Pantal, la zona umida  più grande del mondo.

Su questo territorio, protetto da parchi e riserve naturali, si trova una delle maggiori forme di biodiversità di tutto il pianeta e la popolazione è tra le più pure. I due gruppi autoctoni sono discendenti degli originari amerindi senza contaminazioni con altre etnie, e mantengono intatte alcune tradizioni di epoca incaica come gli abiti di lana vivacemente colorati.

Il turismo in Bolivia

Viaggio in Bolivia, Rio Alto Beni

I turisti che arrivano in Bolivia sono attratti proprio dal desiderio di scoprire l‘autenticità di questi luoghi e la bellezza dei loro habitat, così come i siti archeologici, le città coloniali e barocche, le missioni dei Gesuiti, i mercati e le feste popolari. Tutti elementi che costituiscono il patrimonio naturale e culturale di questo territorio.

 Da ricordare che i parchi nazionali della Bolivia sono tra i più indicati per l’osservazione degli animali selvatici, come lo straordinario Parque Nacional Madidi, che ospita un’incredibile varietà di animali tipici dell’Amazzonia, tra cui il 44 % dei mammiferi del nuovo mondo, il 38 % degli anfibi tropicali e più del 10 % degli uccelli conosciuti.  

Il Parco dell’Amazzonia

Viaggio in Bolivia, Rio degli Amazzoni

Proprio l’Amazzonia, molto nota anche come Foresta Amazzonica è un territorio tipico della Bolivia. Essa è una foresta pluviale tropicale situata nel bacino dell’Amazzonia, ossia la valle del Rio delle Amazzoni e dei suoi affluenti.

Il clima qui è umido equatoriale con temperature ed umidità elevate, e qui si trovano più biodiversità che nelle foreste equivalenti dell’Asia e dell’Africa. Questo dato rende l’area amazzonica di enorme valore biologico.⇒

In Bolivia la regione amazzonica è quella più settentrionale ed è divisa nei dipartimenti di Pando e Beni. Qui la natura è davvero selvaggia e viene gestita e tutelata dalle numerose aree protette presenti come la Reserva Biosférica del Beni, il Parque Nacional Noel Kempff Mercado ed il già citato Parco Madidi.

OneMag - Logo Micro
Visitare Sucre, una delle capitali della Bolivia


Spesso chi sceglie un viaggio in Bolivia viene indicato come una sorta di pioniere, pronto ad avventurarsi alla scoperta di un Paese poco reclamizzato, ma in realtà davvero ricco di bellezze naturali e culturali.

E chi sceglie questo territorio come meta di un proprio viaggio, torna a casa con un bagaglio emozionale davvero ricco e con la gioia di aver visitato un luogo fantastico.

Scopri di più:

Gli incredibili parchi nazionali del Sud America
Cosa vedere a Santa Cruz, la città boliviana

 

Condividi su: