Viaggio a Daugavpils, la città lettone dai tanti patrimoni naturali

Cosa vedere a Daugavpilis, la città della Lettonia con circa 100 mila abitanti che, nonostante in Europa, conserva quasi intatto il fascino della dominazione sovietica. Tra le cose da vedere a Daugavpils troviamo le due cattedrali, la prima quella intitolata a Martin Lutero è una imponente costruzione neogotica caratterizzata dal campanile che supera i cinquanta metri di altezza. La seconda è la cattedrale dei santi Boris e Gleb, capolavoro in stile neorusso che rappresenta lo stile della città, storicamente divisa tra la potenza della Russia e la modernità dell’Europa. Ecco cosa vedere a Daugavpilis, Lettonia. 3 min


0
Viaggio a Daugavpils, la città lettone dai tanti patrimoni naturali
Condividi su:

Daugavpils, la città russa
della Lettonia

icona-articoloUn flusso di turisti in costante crescita, la  Lettonia può vantare bellezze naturali e architettoniche uniche nel suo genere. Una nazione in cui la natura si presenta rigogliosa e florida, e che sa offrire al turista un ottimo ventaglio di meraviglie da visitare: tra mare, montagne e tante architetture dall’elevatissimo interesse storico.
Nella zona sud orientale della Lettonia troviamo una piccola città, Daugavpils, un’incantevole gemma che sorge a cento metri sul livello del mare e che conta poco meno di 100mila abitanti. Una città che si conserva ancora il retaggio della dominazione sovietica, ma che a causa della sua posizione geografica non ha mai nascosto tutta la sua voglia di affacciarsi sulla cultura europea.

Cosa vedere a Daugavpils

Daugavpils, Cattedrale di Martin Lutero

La bella Daugavpils è divisa in due dal fiume Daugava e presenta un centro storico ricco di  attrazioni che lasceranno a bocca aperta anche il turista più esigente.
Basti pensare all’edificio simbolo della città: la cattedrale di Martin Lutero.
E’ una imponente costruzione neogotica che domina dall’alto tutto il circondario conferendo all’intera città di Dauganpils un’atmosfera imperiosa e austera.
Questo grazie anche al suo alto campanile che supera i cinquanta metri d’altezza

Cattedrale di Daugavpils dei santi Boris e Gleb

Daugavpils, la Cattedrale dei Santi Boris e Glev

Tra le cose da vedere a Daugavpils troviamo la cattedrale dei santi Boris e Gleb, un capolavoro architettonico in tipico stile neorusso che rappresenta lo stile di tutta la città, storicamente divisa tra la potenza della Russia e la modernità dell’Europa.
La cattedrale è capace di lasciare senza fiato il visitatore già al primo sguardo, dal momento che è appare enorme e sfarzosa anche da lontano.
Strepitosa da fuori, grazie alle cupole dorate e all’abside curata sin nei minimi dettagli, e ancor più bella al suo interno.
Da non perdere i suoi meravigliosi affreschi che raccontano una storia lunghissima e ancora sconosciuta al grande pubblico.

OneMag - Logo Micro
Cattedrale delle Natività di Cristo di Riga

Il patrimonio naturale di Daugavpils

Daugavpils, parco cittadino

Ma ciò che più vi resterà impresso una volta raggiunta Daugavpils è il suo enorme patrimonio naturale.
Vi lascerà di stucco sapere che ogni abitante ha a disposizione tanto verde dove abbandonarsi indisturbato. A partire dal meraviglioso Dubrovin Park, dove troverete tutte le particolarità botaniche della Lettonia; fino ad arrivare al divertentissimo Latfale Zoo. E’ sicuramente consigliatissimo soprattutto se viaggiate con i vostri figlioletti al seguito.

Infine, da non perdere anche il piccolo Castello di Daugavpils.
Nonostante le minute dimensioni, rappresenta ugualmente un piccolo capolavoro affacciato sulle acque del fiume Daugava, dove potrete ammirare un panorama placido e godervi una quiete senza paragoni.

La fortezza di Daugavpils

Visitare fortezza di Daugavpils

E’ un monumento storico e culturale ricco di importanza la cui superficie totale copre ben 150 metri quadri. E’ considerata l’ultima fortezza a bastione meglio conservata al mondo e senza modifiche rilevanti dal XIX secolo.

La sua forma ricorda quella di una stella, o anche dei raggi solari, e questo tipo di formazione permette di evitare le cosiddette “zone morte” attorno alla fortezza. Questo permise infatti di controllare il territorio in maniera estremamente efficace.
Un recente restauro nel 2014 ha rivisto anche il ponte in legno che conduce alle porte Nicholas e oggi la fortezza risulta in perfetto stato conservativo. Nello stesso anno, il 2014, la fortezza ha anche vinto il premio come miglior oggetto restaturato in tutta la Lettonia.

La fortezza è tra le attrazioni più popolari di tutta la nazione ed è anche sede di numerosi eventi. Qui si svolgono infatti alcune tra le più importanti celebrazioni come l’annuale Notte dei Musei ma anche altri festival. Ogni anno viene inoltre celebrata la rievocazione della Guerra del 1812 dove i visitatori possono rivivere gli eventi storici di quell’anno. Sarà quindi possibile assistere agli scontri tra gli eserciti francesi e quello russo.

Inoltre, nella fortezza è sempre disponibile una varietà di strutture per l’intrattenimento e l’istruzione che possono soddisfare le esigenze di qualsiasi età in relazione agli interessi e alle esigenze

Informazioni su Daugavpils sul sito ufficiale

Scopri di più:

Riga, benessere e relax nelle SPA della capitale della Lettonia
Kuldiga, viaggio nella Curlandia

 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0