Valona, antica capitale albanese

Cosa vedere a Valona, antica capitale albanese e una delle città più visitate in Albania dai turisti provenienti da ogni angolo del mondo. Tra le cose da vedere a Valona segnaliamo il Museo nazionale dell'Indipendenza, il Museo di Storia, il Museo Etnografico e la Moschea Muradie. Tra le cose da visitare a Valona ricordiamo il porto protetto da una conca naturale e la Kuzum Baba, una terrazza posta a circa 30 metri dal mare. Ecco le cose da vedere a Valona in Albania.

Valona, la città albanese dal
mare sempre pulito

icona-articoloL’antica capitale dell’Albania, la splendida Valona è una piccola città al Sud del paese, quasi al confine con la Grecia. Eppure, nonostante Valona appaia come una città di modeste dimensioni, può fregiarsi del doppio vanto di essere uno dei centri storici più belli di tutto il paese e di rappresentare tuttora il secondo porto dell’Albania.
La sua storia così antica e un mare sempre pulito e placido conferiscono alla bella Valona anche il titolo di una delle città albanesi più visitate dai turisti provenienti da ogni angolo del mondo. 

Cosa vedere a Valona

Il mare di Valona

Cosa vedere a Valona, antica capitale Albanese, il mare

La bellezza di questo posto è dovuta in gran parte alla quiete che si può respirare sia in città che sulla costa, rendendo il suo mare, che non ha nulla da invidiare a quello della più inflazionata Grecia. Molto più caratteristico dal momento che risulta meno consumato dagli enormi flussi turistici che invece affollano tutto il resto delle mete sparse sull’Adriatico.
E’ tra le principali cose da vedere a Valona, oltre che una delle tante ragioni perfetta per visitarla.

OneMag - Logo Micro
Albania, guida turistica di viaggio

Il porto di Valona

Il porto di Valona, è protetto da una conca naturale che assicura temperature dell’acqua sempre miti e protegge i bagnanti dai venti. In questo modo il golfo diventa un autentico spicchio di paradiso terrestre.

Non a caso a Valona è possibile fare il bagno mediamente 200 giorni all’anno e il suo litorale comprende sia spiagge sabbiose tipiche del mare Adriatico, sia alcune spiagge rocciose che invece ricordano in qualche modo gli scenari del mar Ionio: insomma ce n’è per tutti i gusti.

Valona, inoltre, può vantare anche un importante patrimonio storico, essendo una delle città più antiche dell’Albania. La sua fondazione risale al sesto secolo a.C. per mano dei Greci.

La città, comunque, ha continuato a rappresentare un importante porto commerciale anche durante l’epoca dei romani, dei bizantini, dei saraceni e dell’impero ottomano.

I musei di Valona

Cosa vedere a Valona, antica capitale Albanese, la moschea Muradie
La moschea Muradie

La storia dell’antica capitale albanese è perfettamente raccontata all’interno dei suoi splendidi musei: il Museo nazionale dell’Indipendenza, il Museo di Storia e il Museo Etnografico.

Il Museo di Storia è posto proprio nel centro della città in un edificio a due piani al cui interno sono conservati reperti archeologici e storici le cui origini partono dal Medioevo fino ai giorni nostri.

Il Museo dell’Indipendenza è invece racchiuso all’interno di un edificio del XIX secolo, in passato sede del Governo provvisorio di Valona. Oggi al suo interno sono presenti reperti del XIX secolo che ricordano la recente storia del popolo albanese.

Nel Museo Etnografico si potranno invece ammirare reperti del periodo XVI – XIX secolo con particolare riferimento a costumi e a vestiti dell’epoca.

Da non perdere, infine, la Moschea Muradie: uno splendido esempio di architettura bizantina costruita nel lontano 1537 dall’artista Sinan. Da ammirare la parte esterna, composta da pietra e mattoni rossi che decorano l’intera facciate. La cupola è tra le più interessanti dell’architettura di Valona, decorata anch’essa con tegole rosse e con un minareto di colore bianco.
All’interno troverete invece due ambienti differenti, il minareto ed il salone delle preghiere, con tante decorazioni da ammirare.

Il Monumento dell’Indipendenza

Tra le cose da vedere a Valona non possiamo dimenticarci di segnalare il Monumento dell’Indipendenza, un gruppo di statue realizzate in bronzo e con una imponente altezza di 12 metri.
Tra queste statue merita attenzione quella di Ismail Qemali, il politico albanese autore principale dell’indipendenza albanese dall’Impero Ottomano.
Per ammirare il Monumento dell’Indipendenza recatevi in Piazza della Bandiera.

La via Rruga Justin Godard

Una passeggiata in quella che in passato era la principale arteria della città e oggi tra le cose da visitare a Valona. Siamo nella via Rruga Justin Godard, una strada caratterizzata da una pavimentazione in pietra che accoglie diversi piccoli negozi.
Da ammirare anche le abitazioni, piccole case di due piani completamente bianche e con dei balconcini che affacciano sulla strada realizzati in neoclassico.
Dalla Rruga Justin Godard si può arrivare a diversi quartieri di Valona, tra cui quello ebraico dove poter poi raggiungere la ex sinagoga.

Kuzum Baba

Cosa vedere a Valona, antica capitale Albanese, il Kuzum Baba, la terrazza naturale

Tra le attrazioni naturali da non perdere a Valona segnaliamo Kuzum Baba, una terrazza posta a circa 30 metri dal mare in cui rilassarsi ammirando la baia di Valona e l’intera città.
In quella che oggi è una delle attrazioni turistiche più frequentata dai turisti in visita alla ex capitale albanese vi è oggi la sede di un noto ristorante.
La terrazza Kuzum Baba si è formata nel corso dei secoli mediante l’erosione della acque del mare. Il suo nome è legato al leader bektashaino Sejjid Ali Sultan, noto proprio come Padre Kuzum.
Per la comunità bektashiana la terrazza riveste quindi un significato religioso, cosa che avviene ancora oggi, nonostante sia diventata più una attrazione turistica che religiosa.

Condividi su: