Val di Fassa, Trentino | Cosa vedere nella Val di Fassa

Cosa vedere nella Val di Fassa, una delle più importanti aree del Trentino-Alto Adige, ubicata nell'estremità nord-orientale della regione, al confine sia con la provincia autonoma di Bolzano che quella di Belluno, in Veneto. La Val di Fassa è caratterizzata da un clima alpino, con inverni rigidi e neve garantita, ed estati fresche, perfette per sfuggire dal caldo e dall'afa metropolitana. Ecco cosa vedere nella Val di Fassa, in Trentino.3 min


Cosa vedere nella Val di Fassa

Cosa vedere nella Val di Fassa, Trentino

Icona articolo

Nel cuore delle Alpi e delle Dolomiti, la Val di Fassa è situata a nord-est di Trento, confinando con l’Alto Adige e con la provincia di Belluno, in Veneto.
Il suo tipico clima alpino la caratterizza con inverni rigidi, con neve garantita, e con estati fresche, perfette per sfuggire dal caldo e dall’afa metropolitana.
Questo le permette di essere una meta di vacanza ideale praticamente ogni mese dell’anno, escursioni durante la bella stagione, sciate durante la stagione più fredda.

In queste terre la maggioranza degli abitanti comunica in Ladino, l’antica lingua parlata dai romani in una delle tante varianti presenti oggi sono in tre differenti aree.
E’ infatti presente in Svizzera, nel Canton Grigioni, in Friuli Venezia Giulia e in Trentino nelle valli Gardena, Badia, Fassa, Ampezzo e Livinallongo.
Non è da considerare un dialetto, il ladino è proprio una lingua minoritaria riconosciuta in 54 comuni sparsi tra il Veneto e il Trentino. E’ piuttosto comune trovarla nei documenti istituzionali dei comuni ma anche nella vita sociale, parlata quindi tra gli abitanti.

Guida turistica alla Val di Fassa

Val di Fassa in estate e in inverno

Mappa Val di FassaDurante il periodo più caldo la Val di Fassa è il paradiso degli escursionisti e di tutti coloro che amano la natura.
I vari gradi di percorso, dal più facile al più complesso, permettono infatti di passeggiare lungo infiniti paesaggi naturali, consentendo ai più abili di raggiungere le vette montane più esclusive. Imperdibili, per gli appassionati, raggiungere uno dei tanti laghetti delle Dolomiti, perfetti anche da visitare in sella a una mountain bike.
Gli appassionati della bicicletta potranno anche percorrere la pista ciclabile delle Dolomiti, percorso di 48 km che parte da Alba di Canazei e raggiunge la Val di Fiemme passando proprio per la Val di Fassa.

L’inverno è la stagione della magia in Val di Fassa. Gli amanti degli sport invernali qua si ritrovano per sciare nelle 7 aree sciistiche del Consorzio Dolomiti Superski, oltre 200 km di piste perfette per ogni grado di esperienza.
Dalla Val di Fassa possono essere praticati anche i percorsi di sci alpinismo, quelli di Sellaronda e Giro della Grande Guerra, due tour indimenticabili che attraversano il gruppo montuoso delle Dolomiti. Il primo si snoda nei quattro passi dolomitici del Sella attraversando, oltre la Val di Fassa, anche la Val Gardena, Alta Badia e Arabba.
Il secondo, noto anche come Sentiero della Pace, è invece ai piedi di alcune tra le più note cime, tra cui il Monte Pelmo e la cima Civetta.

Val di Fassa, cosa vedere

Cosa vedere nella Val di Fiemme, Pale di San MartinoLa Val di Fassa è il naturale proseguimento della Val di Fiemme dove, attraverso il Passo San Pellegrino, viene collegata con l’Agordino.
La valle è interamente percorsa dal torrente Avisio, il quale sfocia nell’Adige a Lavis, a nord di Trento.
Ecco le località principali che compongono la Val di Fassa.

Campitello di Fassa

Siamo a 1448 metri di altitudine dove troviamo Campitello di Fassa, il paese considerato come il primo centro turistico alpino della Val di Fassa.
Le vette imponenti delle Dolomiti sembrano talmente vicino da poterle toccare con un dito, luogo perfetto con panorami esclusivi.

Canazei

Ubicato a 1465 metri sul livello del mare, Canazei è il più alto comune della Val di Fassa e tra i primi trenta a livello nazionale. Canazei è una delle principali località per gli sport invernali nella Val di Fassa. La località è spesso descritta come centro sportivo di altissima qualità, grazie anche alle vette del Sassolungo, del Sella e della Marmolada, tra gli altopiani più incredibili delle Dolomiti.
Il panorama? A dir poco mozzafiato: consigliamo di recarsi nel Sass Pordoi, con viste che spaziano fino all’Austria e Svizzera.

Mazzin

Popolata da poco più di 500 abitanti, Mazzin è nota internazionalmente per il Doss dei Pigui, il sito archeologico in cui sono stati rinvenuti tracce che compravano la presenza umana sin dalla preistoria. Mazzin di Fossa, come per le altre vicine località, è un’interessante polo per gli sport invernali.
Consigliamo di visitare il Lago di Antermoia, protagonista di molte delle leggende ladine.

Moena

Moena, Val di FassaMoena è la ‘Fata delle Dolomiti’. Il suo centro storico, colorato ed egregiamente decorato, è di tal bellezza da avere un aspetto quasi fiabesco.
È uno dei più grandi centri turistici della Val di Fossa, nonché meta interessante da vivere durante l’intero arco dell’anno, che sia per una breve gita o per una settimana interamente dedicata al relax.
A contornare Moena troviamo gli altopiani dolomitici del Catinaccio, del Latemar e dei Monzoni.

Link-uscita icona Questa è Moena, la ‘Fata delle Dolomiti’

 


Ti piace? Condividi con i tuoi amici!