Vacanze estive: viverle al meglio e in completa sicurezza
Vacanze estive: viverle al meglio e in completa sicurezza

Vacanze in Puglia: piena libertà e sicurezza con il turismo plein air


Condividi su:

Vacanze estive: viverle al meglio e in completa sicurezza

Leggi tutti gli articoli della Puglia

Icona articolo onemagIl sole estivo ci invoglia a scoprire quali tesori, tradizioni e luoghi hanno da offrire le nostre terre. Con la Pandemia che noi tutti abbiamo vissuto la voglia di viaggiare è davvero forte, ma anche l’esigenza di stare protetti è un punto fondamentale. Nel 2021 il turismo plein air ha visto un’esponenziale crescita record mai vista prima in Italia ed Europa.
Il plein air è un termine che nasce nel XIX secolo come riferimento ai dipinti senza filtri raffiguranti paesaggi all’aria aperta. In epoca moderna, il termine è stato riutilizzato per indicare – in parole povere – le vacanze in campeggio.

Per il nostro viaggio abbiamo scelto la Puglia, territorio di tradizioni e paesaggi magnifici, viaggiando in camper e selezionando le migliori aree di sosta apposite. Ci siamo rivolti a ⇒ Goboony per il noleggio del nostro camper, piattaforma nata per il camper sharing, una delle ultime tendenze turistiche in maggior voga. Più che qualsiasi altro periodo storico, il 2021 è binomio di viaggi e sicurezza. Il viaggio è una scoperta, la sicurezza invece è una garanzia!

OneMag-logo
Link-uscita icona Le migliori spiagge della Puglia

Itinerario plein air in Puglia

Itinerario plein air in PugliaUna delle mete più apprezzate in Italia dai camperisti è proprio la Puglia. La regione, da qualche anno, è in forte sviluppo nel settore del turismo in camper, con strategie che puntano a migliorare il flusso continuativo di presenze con l’approccio degli Itinerari Turistici e Culturali. Più dettagliatamente è il tacco d’Italia, il ⇒ Salento, a essere l’assoluto protagonista del turismo plein air in Puglia.

Abbiamo scelto la Terra dei Messapi, Porto Cesareo e Mesagne, come meta di partenza, seguendo un itinerario che volge capolinea a ⇒ Lecce, l’elegante capoluogo dai tanti tesori artistici. Avvolti dal bel paesaggio dall’Area naturale marina protetta Porto Cesareo si siamo diretti a Nardò, salotto dell’immediato entroterra salentino, che ci è servito come scalo per giungere alla vicina Galatina, la patria del pasticciotto salentino. Secondo la leggenda, Galatina è la città natale del ballo della Taranta, che già da solo ci convince a visitare le ricchezze della piccola cittadina.

Dopo aver raggiunti Soleto, in cui sostiamo per un’abbondante pausa pranzo, raggiungiamo Maglie, l’importante snodo urbano da cui si imbocca la Strada Statale 16, che giunge dritta a ⇒ Otranto. La città forse non necessità di molte presentazioni: mare cristallino e antiche opere architettoniche, su cui primeggia l’affascinante ⇒ Castello di Otranto, teatro di tetre leggende e luogo dal gran fascino. Per la tappa successiva ci siamo lasciati trasportare dalle bellezza del territorio, visitando in un pomeriggio ⇒ Torre dell’Orso, forse la più famosa delle marine di ⇒ Melendugno, ultima stazione costiera scelta prima di raggiungere ⇒ Santa Maria di Leuca, il finis terrae d’Italia. Nella vicina ⇒ Gagliano del Capo è disponibile il Camping Santa Maria di Leuca, SS 275 Km 35+700, dove poter sostare è scoprire i tesori di questa porzione di territorio.

Il patrimonio artistico della Puglia è solo uno dei tanti motivi per cui visitarla. La gastronomia, per esempio, è una delle culture più ricche in Puglia, incredibilmente variegata, con tradizioni e specialità che variano molto anche in base alla singola località. La pasta, soprattutto, è un’eccellenza indiscussa.

Una volta giunti nella nostra sosta si può scegliere tra una vastissima scelta di trails, percorsi escursionistici, che si addentrano nella natura incontaminata, da vivere sia a piedi che in mountain bike. Un esempio è quello dell’area del faro di Punta Palascìa, la punta orientale estrema d’Italia, come anche Porto Badisco, dove per tradizione e leggenda si ricorda l’approdo di Enea.

A quattro ruote, a piedi o in sella in bicicletta, il turismo plein air è in grado di regalare emozioni uniche e indimenticabili. Voi avete già scelto la vostra destinazione per questa estate?


 

Condividi su: