Tempio di Sebatu a Ubud, uno dei luoghi turistici più popolari di Bali
Tempio di Sebatu a Ubud, uno dei luoghi turistici più popolari di Bali

Ubud, la perla di Bali | Cosa vedere a Ubud, in Indonesia


Condividi su:

Cosa vedere a Ubud

Leggi tutti gli articoli dell’Indonesia

Mappa di Ubud, Bali

Icona articolo onemagImmersa tra le alture collinose dell’entroterra di Bali, tra le più suggestive isole dell’arcipelago indonesiano, Ubud è senza dubbio una delle più caratteristiche città dell’isola. Differentemente da tante altre località dell’isola, quale per esempio Denpasar – la capitale di Bali – Ubud si caratterizza per il suo paesaggio urbano tradizionalista e tipico. L’esponenziale crescita del turismo a Bali ha fortemente modellato le località dell’isola, affinché potessero rispondere alle esigenti richieste dei turisti provenienti da tutti i continenti del pianeta.

Ubud è un’eccezione: è riuscita a mantenere integro il suo paesaggio urbano tipicamente balinese, tenendo vive tantissime tradizioni secolari e tutelando gli usi e costumi che da sempre distinguono Bali dalle altre isole indonesiane. Oggi la città di Ubud è considerata il centro culturale, spirituale ed artistico dell’isola. È anche una delle mete turistiche più ambite di Bali, dovuto anche al fatto che si trovi incastonata tra le dolci alture ricoperte da risaie e foreste idilliache. Scopriamo cosa vedere a Ubud, nell’isola di Bali.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Indonesia, cosa non perdere nel quarto paese del mondo

Cosa vedere a Ubud, le attrazioni da visitare

Cosa vedere a Bali, Ubud e il Tempio Saraswati
Cosa vedere a Bali, Ubud e il Tempio Saraswati

La città di Ubud si può visitare facilmente in un paio di giorni. Essendo situata nel cuore dell’isola, territorio lambito da vaste creste collinose, la città di Ubud risulta essere inagibile per le autovetture. Motivo per cui, sia per raggiungere la nostra meta che per muoversi all’interno, suggeriamo l’utilizzo di un motorino, adatto per spostarsi agevolmente tra un’attrazione e l’altra in pochi minuti. Il noleggio di uno scooter a Bali ha costi davvero contenuti, si parla di una manciata di euro al giorno, perciò non influirà troppo sul budget complessivo del viaggio. Ubud cela al suo interno un gran numero di attrazioni turistiche. Meritano particolarmente i templi, immersi in un paesaggio fatto di grandi terrazze di riso e antiche abitazioni caratteristiche. Da Ubud si possono raggiungere diversi punti panoramici che offrono vedute spettacolari sul Monte Batur, uno dei più suggestivi vulcani di Bali.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Raja Ampat, Indonesia | Cosa vedere nell’Arcipelago Raja Ampat in Indonesia

La foresta delle Scimmie

La Foresta delle Scimmie a Ubud
La Foresta delle Scimmie a Ubud

La Foresta delle scimmie di Ubud è una delle poche foreste nel mondo ancora abitata da macachi, e forse la più conosciuta. Abitata da oltre 748 scimmie divise in 6 gruppi, si trova ai margini della zona centrale di Ubud ed è regolato dalla città di Padangtegal. Anche chiamata Foresta Sacra delle Scimmie di Padangtegal è un sito di angoli ultraterreni e sociali con santuari benedetti dagli abitanti dei villaggi del vicinato.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Uluwatu (Isola di Bali): le migliori spiagge | Dove andare al mare a Uluwatu, in Indonesia

Grotta dell’elefante

Cosa vedere ad Ubud, la Grotta dell'Elefante, Goa GajahGoa Gajah (detto anche Grotta dell’Elefante) è una delle destinazioni archeologiche più incredibili dell’isola, situata a sud della città di Bedulu, un quartiere ben noto per il suo accumulo di luoghi storici. Il complesso del santuario si trova a sei chilometri a sud della focale di Ubud e a un’ora di auto a est della capitale comune di Denpasar.

In fondo a una scalinata, troverete un cortile pieno di reliquie e la “resa” fondamentale dell’undicesimo secolo in cui è possibile entrare per vedere sculture di divisori di scuotimento e un sito di meditazione, mentre fuori sul confine ci sono un santuario indù e una doccia notevole piscina con sorgenti, riesumata nel 1954.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Lago Toba, Indonesia | Il lago vulcanico più grande del mondo

Palazzo Reale

Cosa vedere ad Ubud, il Palazzo Reale, Puri Saren AgungImportante attrazione storica è il cosiddetto Puri Saren Agung, lo sfarzoso Palazzo Reale. Situato sulla principale strada Jalan Raya Ubud, il Palazzo Reale è considerata un’icona di Ubud, un simbolo architettonico storicamente dimora del regnante Ida Tjokorda Putu Kandel, dal 1800 al 1823. Sede di vari spettacoli di danze balinesi nelle ore serali, il Palazzo Reale è una tappa imperdibile nel proprio viaggio a Ubud. Massima espressione dell’architettura balinese di inizio XIX secolo, il Palazzo Reale si trova all’angolo tra Raya Ubud Road e Suweta Road, e si caratterizza per i tanti elementi architettonici esotici.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Denpasar, Indonesia | Cosa vedere a Denpasar

Tempio Taman Saraswati

Cosa vedere ad Ubud, Taman Saraswati, il Tempio sull'acquaIl Saraswati è un’incantevole tempio sull’acqua nel centro di Ubud, aperta dalla strada laterale Jalan Kajeng, fuori dalla strada principale di Jalan Raya Ubud, dietro al Café Lotus. Il santuario è una sosta straordinaria lungo le vostre passeggiate ricreative attraverso la città di Ubud, offrendo visite turistiche e fotografiche con la sua consolidata ingegneria dei santuari balinesi e una deliziosa sala che mette in risalto i laghi carichi di germogli di loto rosa. L’ingresso al tempio è gratuito, allo stesso tempo in modo simile a qualsiasi visita al santuario di Bali, è necessaria una sciarpa e un sarong intorno alla parte centrale.

Tempio Tirta Empul

Cosa vedere ad Ubud, il Tempio Tirta EmpulTirta Empul è il tempio della sorgente sacra più importante di Bali. Il complesso del tempio è fatto da vasche balneabili, famoso per la sua acqua sorgiva sacra, dove i balinesi di religione indù si recano per il rituale bagno di purificazione. La sorgente alimenta vari bagni di purificazione, piscine e stagni di pesce che circondano il perimetro esterno, che sfociano tutti nel fiume Tukad Pakerisan. Si trova nella zona di Tampaksiring, a circa 30 minuti di auto da Ubud.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Isola di Bali, Indonesia | Cosa vedere a Bali, guida di viaggio completa

Cascate di Tegenungan

Cosa vedere ad Ubud, la Cascata TegenunganUna vera icona del ricco patrimonio naturalistico di Ubud. Le Cascate di Tegenungan si trovano poco fuori città, a una mezz’ora di distanza nella strada che porta da Ubud alla capitale dell’Isola, Denpasar. Per raggiungere le cascate si deve seguire un’affascinante percorso immerso nella natura, che accompagna lungo ampie distese di risaie verdi su entrambi i lati. Il sentiero presenta alcuni punti ricchi di negozi di souvenir e punti vendita di prodotti tradizionalisti. Le Cascate di Tegenungan sono visitabili durante l’intero arco dell’anno, dato che il volume dell’acqua rimane costante in ogni stagione.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Yogyakarta, anima tradizionalista dell’Indonesia

I musei di Ubud

Museo Blanco RenaissanceLa città di Ubud si caratterizza per i tanti musei, centri espositivi e gallerie d’arte aperte al pubblico.
Il primo interessante centro museale che suggeriamo di visitare è il Museo Blanco Renaissance: si tratta della casa privata nonché studio del defunto maestro filippino Don Antonio Blanco. Ci troviamo sulla cima di un altopiano affacciato sulla valle di Campuhan e presenta una ricca collezione di rappresentazioni, arrangiamenti e opere d’arte litografica del suo soggetto più amato, le donne nude balinesi.

Altro importante museo è l’Agung Rai Museum of Art (ARMA), che ospita una ricca collezione incentrata sulla cultura balinese. È il luogo perfetto in cui scoprire la ricca cultura locale, le tradizioni artistiche e gli usi e costumi che caratterizzano il popolo balinese. Caratteristica molto interessante dell’ARMA è quella di essere un centro culturale dotato di ristoranti e perfino una spa, progettata per offrire benessere e divertimento ai visitatori per tutta la giornata, dalla mattina alla sera.

Imperdibile è anche il Puri Lukisan Museum, il più antico museo dell’Isola di Bali, dedicato all’arte moderna e contemporanea. Nel Puri Lukisan Museum si può ammirare un’estesa collezione di pittura tradizionale balinese e di opere scultoree in legno. La collezione espone quelle opere di produzione balinese realizzate tra gli anni immediatamente precedenti alla Guerra d’Indipendenza (1930 – 1945) fino ai giorni nostri.

Molto interessante è il Neka Art Museum, fondato a nel 1982 da Suteja Neka nel centro città di Ubud. Suteja Neka è uno dei più famosi insegnanti d’arte di Bali, che durante la sua vita raccolte centinaia di opere d’arte realizzate da artisti più o meno affermati dell’isola. Sviluppato in un complesso architettonico di edifici separati, la collezione si compone per una serie di gallerie diverse tra loro, con dipinti classici e opere indonesiane moderne e contemporanee.

Ultimo, importante, museo di Ubud è il Komaneka Fine Art Gallery, una delle più famose gallerie d’arte di Bali, che verosimilmente ad altri precedenti centri espositivi si impegna a valorizzare pittori e artisti balinesi emergenti.


 

Condividi su: