Tutto quello che devi sapere quando viaggi in aereo

Tutto quello che devi sapere quando viaggi in aereo. Ecco alcune spiegazione per scoprire per quali motivi l'aereo all'interno è fatto cosi.4 min


0
Le curiosità dell'aereo

Ecco cosa sapere quando sali su un aereo

Icona articoloI viaggiatori oramai salgono su un aereo quanto, e forse più, di un autobus.
Però alcune cose magari sono sfuggiti anche a voi, o semplicemente, non ve le siete mai chieste.
Ecco alcune curiosità sul mondo del volo che, magari, non conoscevate.

  • Perchè prima di partire e di atterrare dobbiamo chiudere i tavolini?
    E aggiungiamo, perchè i nostri sedili che sono cosi comodi abbassati devono essere posti in maniera diritta?
    Molto probabilmente conosci la risposta, è la stessa che determina il fatto che la tua cintura di sicurezza debba essere allacciata. Ebbene si, è proprio una questione di sicurezza. Statisticamente -spero lo sappiate- i disastri maggiori accadono durante il decollo e l’atterraggio. Chiudere i tavolini e portare lo schienale dritto garantisce una rapida uscita.
  • Perchè gli oblò sono sempre ovali?
    Qui, ne siamo certi, non diresti mai per una questione di design. E hai ragione! Nessun designer ha pensato che un aereo sia più bello da fuori con questi finestrini ovali (ma forse lo sono per davvero…) ma è una questione, ancora una volta, di sicurezze. La forma ovale riesce a contrastare la forza di decompressione che avviene all’interno della cabina ed evita il formarsi di crepe.

    Curiosità sugli aerei
  • Perchè c’è un forellino sotto il finestrino?
    Forse questo non te eri proprio chiesto… Nella foto è effettivamente più evidente del solito ma tutti gli oblò hanno un piccolo foro, generalmente quasi trasparente, che ha un compito ben preciso. Volete vedere che anche questo minuscolo ed innocuo foro vuole salvarci la vita?
    Ebbene si, avete ancora una volta vinto, è proprio per questioni di sicurezza. Serve infatti a gestire la differenza di pressione che è presente tra l’interno della cabina e l’esterno, prevenendo le rotture (credetemi, non di certo piacevoli).
    Ah giusto, dimenticavo. Anche se non lo avete mai toccato, la parte esterna del finestrino è proprio in vetro, mentre (ma questo lo sapevate) la parte interna è rigorosa plastica.
    Curiosità sugli aerei
  • Perchè i finestini non sono allineati con i sedili?
    Questa è davvero semplice e quasi non valeva la pena di scriverla, però tanto che ci siamo tiriamola fuori lo stesso.
    Ebbene si, è per ragioni di sicurezza! Ehm… no avete ragione, è perchè le compagnie vogliono semplicemente guadagnare qualche fila e quindi, togli qua e togli la, potreste trovarvi il finestrino giusto oppure tagliato a metà o inavvicinabile.
    Peccato per le foto…
    Curiosità sugli aerei
  • Perchè ci sono le maniglie ai lati delle porte di uscita di emergenza?
    Impensabile non averle viste, parliamo di quelle due grosse maniglie poste in verticale. Sono una dotazione standard e servono all’equipaggio per tenersi durante l’evacuazione. Vi è infatti la remota possibilità (ma è in realtà successo) che in preda al panico preferiate buttare fuori l’equipaggio invece che scendere voi dallo scivolo di emergenza.
    Bene, in questo caso le maniglie garantiscono ad hostess e steward un appoggio e di rimanere saldamente in cabina (loro scenderanno naturalmente per ultimi).
    Le curiosità sugli aerei
  • Quanto ossigeno c’è dentro le maschere?
    Si potrebbe rispondere quanto basta per superare il problema, ovvero per consentire al pilota di riportare ad una quota più bassa. In linea generale, difficile essere precisi al minuto, dovrebbe essere in grado di darci almeno 15 minuti di ossigeno.
  • Perché in fase di atterraggio si abbassano le luci in cabina?
    Anche se l’atterraggio avviene di notte, o comunque con assenza di buio all’esterno, la pratica di abbassare le luci garantisce una maggiore sicurezza. Ebbene si, anche questa pratica è in uso proprio per garantirci un volo più sicuro. Infatti nel malaugurato caso si debba attuare una evacuazione di emergenza, avremo meno fatica ad adeguare il nostro campo visivo, specie proprio se fuori è buio.
  • Perché dobbiamo, sempre in atterraggio, alzare le tendine dei nostri finestrini?
    Questa magari non è così intuitiva, ma potremmo arrivarci.
    Si tratta in questo caso di una pratica di buon senso, ovvero permettere -sempre nel malaugurato caso di problemi – ai soccorritori di rendersi conto della situazione interna.

Scopri di più:

Come affrontare un lungo viaggio aereo
Aereo: come sopravvivere ai ritardi
Le nuove suites di Emirates
Gli oggetti indispensabili da portare in viaggio

 


Like it? Share with your friends!

0