Turismo di avventura in Honduras tra rovine Maya e scorci paradisiaci

Turismo di avventura in Honduras tra rovine Maya e scorci paradisiaci del Mar dei Caraibi. Tra le cose da vedere in Honduras segnaliamo Trujillo situata sull'omonima baia, dove si possono apprezzare meravigliose spiagge con acque tranquille, e le Islas de la Bahìa, note per i loro fondali e una grande varietà di coralli e spugne tipiche dei Caraibi. Tra le cose da visitare ad Honduras ricordiamo la capitale Coxe Hole, luogo ideale per shopping e svago. Tra le cose da fare ad Honduras annoveriamo il Franch Harbor, ritrovo della movida, e la Punta Gorda e la Sandy Bay, le mete migliori per godersi il mare. Ecco cosa fare in Honduras.3 min


0
Turismo di avventura in Honduras
Condividi su:

Cosa fare in Honduras,
guida al turismo alternativo dell’Honduras

icona-articoloSe vi sentite turisti alternativi a caccia di mete poco battute, dai paesaggi suggestivi ed il mare che si colora con tutte le sfumature del blu dovete andare in Honduras. Il Paese è sicuramente una meta poco popolare e questo è un valore aggiunto al suo fascino ed alla sua bellezza.

Il territorio si divide in una zona meridionale spoglia di vegetazione ed in quella sulla costa caraibica con lussureggiante vegetazione tropicale. Rovine Maya e scorci paradisiaci tra gli isolotti nel Mar dei Caraibi sono tra le ricchezze dell’Honduras alle quali aggiungere villaggi rurali dalle antiche tradizioni e tento folklore.

Cosa vedere in Honduras

Viaggio nell'Honduras, Trujillo

A Trujillo situata sull’omonima baia, si possono apprezzare meravigliose spiagge con acque tranquille, sabbia sottile e palme da cocco tutt’intorno: il classico scenario da cartolina dei Caraibi. A fine giugno ricorre la festa cittadina che richiama numerosi turisti attratti anche dalla fortezza risalente al Seicento e dal Museo Arqueológico. 

Tra le attrazioni naturali dell’Honduras ci sono indubbiamente le Islas de la Bahìa, famose per i loro fondali che attirano numerosi appassionati di snorkeling ed immersioni. Solo in queste acque, infatti, è possibile ammirare una grande varietà di coralli e spugne tipiche dei Caraibi.

L’arcipelago si trova a circa 48 chilometri dalle coste dell’Honduras ed è formato da tre isole più grandi, Utila, Roatan e Guanaja, ed oltre 60 isolette. Roatan è l’isola più grande, più famosa e più popolosa. In passato era rifugio dei pirati mentre oggi ospita turisti ai quali offre ottimi servizi ed accoglienza.

onemag Logo Ultra Micro
Honduras, avventura nel secondo paese dell’America centrale

La guida dell’Honduras

Visitare l'Honduras

La capitale è Coxe Hole, luogo ideale per shopping e svago. Sullo stesso versante si trova Franch Harbor, ritrovo della movida, mentre Punta Gorda e Sandy Bay sono le mete migliori per godersi il mare.
Guanaja si presenta con rilievi un po’ più alti sui quali si trova la città di Bonacca dove risiede il 90% della popolazione. Il resto del territorio è ricoperto da natura rigogliosa e pochissimi alberghi che contribuiscono a renderla meta esclusiva.

Se siete di spirito curioso spostatevi di poco da Coxe Hole per trovare la Basilica de Suyapa ed immergervi in uno dei pellegrinaggi più frequenti del popolo dell’Honduras. Ma nientein confronto all’avvenuta proposta dal Parco Nazionale La Tigra, situato a 2.270 metri sul livello del mare dove essere circondati completamente da numerosi specie animali.

Utila è la più piccola e vicina delle tre isole maggiori. È anche la più selvaggia ed è bagnata da acque straordinariamente belle nelle quali nuotano gli squali balena più grandi del mondo che arrivano sino a 18 metri di lunghezza ed affascinano per essere blu a puntini bianchi.

L’offerta turistica dell’Honduras è sicuramente varia ed anche qui prenderà presto piede il flusso popolare dei turisti. Per questo sarebbe furbo approfittare per visitare questi luoghi ameni prima di ritrovarsi nella confusione di visitatori per apprezzare questo Paese ed innamorarsene.

onemag Logo Ultra Micro
Honduras, guida turistica di viaggio

La gastronomia dell’Honduras

La gastronomia tipica dell'Hoduras

La cucina tipica dell’Honduras è a base di pesce, freschissimo e proposto in numerose varianti e naturalmente di tanta carne.
Come piatto principale però è il riso a farla da protagonista, insieme alle banane e le patate
.
Tuttavia anche da queste parti la gastronomia tende a variare con il luogo, anche se molte sono le specialità tipiche da assaggiare un pò ovunque.
Se volete provare qualcosa di tipico chiedere la sopa de caracol, dove all’interno troverete anche il cocco.
Da assaggiare anche la baleada, una focaccia che potremmo definirla la tortillas locale che viene proposta con fagioli, panna e formaggio.
Per gli amanti della carne sono da provare invece i Pinchos, uno spiedino fatto con carne e verdura che viene proposto con fagioli e formaggio.
Il piatto nazionale dell’Honduras è il Platone Tipico, una ricca portata a base di manzo, platano, fagioli, cavolo e panna acida. Il Platone viene ovviamente servito con tortillas.

I prezzi dei ristoranti e dei locali sono piuttosto bassi e per tale ragione mangiare fuori è assolutamente consigliato, anche per avere la possibilità di provare le tante pietanze locali. Nelle comedores, l’equivalente delle trattorie nostrane, i prezzi sono ancora più bassi con un livello qualitativo molto alto.
A livello di street food la gastronomia dell’Honduras propone soprattutto delle pannocchie abbrustolite e qualche frutto per rinfrescarsi.

onemag Logo Ultra Micro
Il fascino Maya di Copán, Honduras

Il clima dell’Honduras

Il clima dell'Honduras

Da stato del Centro America, l’Honduras ha un clima tropicale con un periodo di piogge compreso tra giugno e novembre. Nel periodo tra dicembre ed aprile troviamo l’estate dell’Honduras, con una stagione prevalentemente secca.
In linea generale tutto l’anno è caratterizzato da temperature piuttosto calde, ma nei mesi estivi è facile trovare anche 38-40°C rendendo la permanenza piuttosto difficoltosa.
Tuttavia i rilievi, nei quali trovare anche refrigerio, dividono il paese con una serie di variazioni climatiche anche piuttosto importanti.
Da prestare attenzione tra maggio ed ottobre quando l’afa è la protagonista assoluta, soprattutto nelle zone più meridionali dell’Honduras.
Non da sottovalutare, infine, anche il pericolo di uragani tra la fine giugno e l’inizio di ottobre.

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0