Trentino-Alto Adige

 

Box Trentino Alto Adige


Le province del Trentino Alto Adige

Trento

Bolzano


Scopriamo il Trentino Alto Adige

Come non rimanere affascinati dal territorio di montagne e valli che caratterizza il Trentino-Alto Adige. Qua, tra le due province autonome di ⇒ Trento e ⇒ Bolzano, si può godere di uno dei più incredibili paesaggi naturalistici d’Italia. Non solo, tante le città e località dall’architettura mitteleuropea e attrazioni d’importanza internazionale.

Uno dei maggiori punti di forza delle due province sono i tanti stabilimenti termali, che attirano visitatori da tutta Italia ed Europa. Impensabile non citare quello di ⇒ Merano, piacevole città dai mille volti nota proprio per le sue terme e caratterizzata da un centro storico costellato da palazzi storici e monumenti importanti.

Trento e Bolzano sono invece due città rinomate per la qualità della vita, sede di istituzioni e aziende dal calibro mondiale. Nel capoluogo altoatesino, piccola curiosità, ha sede il più importante centro di studio e analisi delle mummie dell’intero pianeta, dove vengono spedite le più importanti scoperte rinvenute dagli scavi in Egitto. Entrambe le città sono state insediamenti romani, cresciute durante il medioevo e inserite nel territorio italiano solamente nel XX secolo. Questa la ragione per cui oggi godono entrambe del titolo di province autonome come tutela dei valori e delle tradizioni.

 

Geografia

La regione è situata all’estremità settentrionale d’Italia, abbracciata dai confini con Austria e Svizzera, oltre che dalla Lombardia e dal Veneto. È popolarmente riconosciuta come una delle destinazioni più piacevoli del paese, soprattutto grazie alla bellezza delle due montagne. Parlando di montagne, il territorio si estende lungo il gruppo dell’Adamello-Brenta e dalle cime dell’Ortles e del Cevedale. Qua si trovano anche i gruppi, e altopiani, più suggestivi e importanti d’Italia, le Dolomiti, Patrimonio dell’Umanità UNESCO, divise tra la ⇒ Val di Fassa, Val Gardena, ⇒ Val di Fiemme e del Brenta.

La ricca varietà di paesaggi che costituisce la regione è composta da imponenti vette che lasciano spazio ad ampie vallate e a diversi bacini e corsi d’acqua. Un vero e proprio puzzle di capolavori naturalistici, dove svettano anche campanili antichi, come quello di Curon Venosta, che fuoriesce dalle acque del lago artificiale che bagna l’abitato. Questo dipinto di paesaggi sfumano la natura incontaminata con autentiche tradizioni popolari che compongono la regione e i suoi cittadini.

 

Vacanze invernali

Sebbene la regione sia meta vacanziera sempreverde, le alte vette danno il meglio di sé durante la stagione invernale, quando gli sport sciistici diventano la massima prerogativa di questo territorio. Il vasto patrimonio di comprensori si compone di centinaia di chilometri di piste, offerte in alcune delle più importanti località del turismo invernale. Quelle di ⇒ Madonna di Campiglio, ⇒ San Martino di Castrozza, ⇒ Canazei e ⇒ Moena sono solo alcuni dei migliori esempi.

 

Il Lago di Garda

Impensabile poi non citare la sponda trentina del ⇒ Lago di Garda, l’unica che non può essere attraversata da imbarcazioni a motore, nonché la più piccola. La località principale è Riva del Garda, una suggestiva cittadina dall’atmosfera unica, che unisce quella mitteleuropea e quella mediterranea dando vita a un ibrido davvero incredibile.

 

Castelli e Fortezze

Il Trentino Alto Adige è una terra di passaggio e punto di incontro di due culture simili ma  differenti, le latine e le nordiche. Il territorio vanta un patrimonio storico-culturale  d’eccellenza, che dalle testimonianze preistoriche spazia a quelle medievali e rinascimentali. La regione vanta  castelli e fortezze, santuari e luoghi di culto, città e località di alto rilievo. Fortezze e castelli invece sono tra le più grandi d’Italia, come testimoniato dalle opere imponenti del Castel Tirolo, Castel Beseno, Castel Roncolo e Castel d’Appiano, laddove si può godere di una forte atmosfera fiabesca e di panorami mozzafiato.

 

Le terme

Di forte impatto è la cultura termale che il Trentino-Alto Adige offre. Oltre alla Merano che abbiamo già conosciuto, quelle di Comano Terme, ⇒ Levico Terme, Rabbi e Peio sono altre importanti località dedite al trattamento termale, attraverso stabilimenti d’eccellenza.

 

Architettura

La regione si caratterizza per tesori d’arte di valore inestimabile. L’architettura mitteleuropea, di stile gotico-austriaco, si fonde con quella dello stile rinascimentale italiano. Tanti i monumenti piacevoli da visitare, come il Concilio Ecumenico di Trento, con la spettacolare Cattedrale di stile romanico lombardo, e il Castello del Buonconsiglio. Giungendo alla Porta delle Dolomiti, Bolzano, si giunge nella massima espressione dell’unione tra le culture latine e tedesche, testimoniata anche dall’arte e dall’architettura, come nel pregevole Duomo di stile gotico.

Impensabile non citare ⇒ Rovereto, una delle più importanti in provincia di Trento, che si caratterizza per il suo centro storico davvero suggestivo, ricco di musei, tra cui il MART, il nuovo polo dell’arte moderna, castelli e luoghi di culto, come l’Eremo di San Colombiano. Riva del Garda abbiamo già visto essere d’incredibile bellezza, dove merita assolutamente una visita il Palazzo Pretorio e la sua Rocca dall’aspetto austero ed elegante, del XII secolo.

 

Luoghi di culto

Lato luoghi di culto, troviamo vari siti d’interesse nazionale. Il santuario di Montagnaga di Pinè e Madonna del Monte di Rovereto sono due esempi d’eccellenza, luoghi di bellezza e alto interesse turistico.