Tremezzo, il borgo delle dimore signorili

Tremezzo, il borgo delle dimore signorili situato sul Lago di Como ed apprezzata località turistica composto da 4 piccole frazioni, disseminate lungo il vasto territorio comunale. Tra le cose da vedere a Tremezzo ricordiamo la chiesa di San Bartolomeo, la prima attrazione raggiungibile se si sceglie di visitare Tremezzo tramite il traghetto. Tra le dimore la prima da visitare a Tremezzo è sicuramente la Villa Carlotta, costruita nel 18° secolo, dove ha anche sede il giardino botanico di Tremezzo. Da non pervere anche Villa La Quiete, costruita nel 17° secolo e oggi residenza privata. Ecco cosa vedere a Tremezzo, Como. 2 min


0
Cosa vedere a Tremezzo, il borgo delle dimore signorili

Cosa vedere a Tremezzo, il borgo in provincia di Como

icona-articoloTremezzo è un comune di 1300 abitanti circa situato nella provincia di Como, in Lombardia.
Il comune è caratterizzato da diverse dimore del 18esimo secolo, tra tutte spicca la famosa Villa Carlotta, ricca di parchi e giardini fioriti.
Tremezzo è un perfetto mix di colori, dal verde della natura all’azzurro delle acque lacustri fino al grigio degli edifici.


Il comune possiede 4 piccole frazioni, disseminate sul vasto territorio comunale.
Sulla costa del lago troviamo Bolvedro e sulla collina che spalleggia il paese sono situati Rogato, Volesio e Balogno. Ognuna di queste piccole frazioni sono abbastanza ben conservate, ancora integre dell’acciottolato originario e le facciate in ordine.

Tra le cose da vedere a Tremezzo suggeriamo una passeggiata lungo le strette viuzze del borgo per conoscere a fondo la cittadina che sempre più accoglie turisti, anche internazionali.

Cosa vedere a Tremezzo

Cosa vedere a Tremezzo, la Villa Carlotta

Lo sviluppo del borgo è attorno ai Portici Sampietro dove troviamo la chiesa di San Bartolomeo, la prima cosa da vedere a Tremezzo, essendo posta proprio di fronte all’imbarcadero.
Da qua attraverso diverse stradine acciottolate è facile raggiungere la parte collinare del borgo e le sue frazioni.

La prima che incontreremo è Rogaro, piccolo lembo di terra da cui potremo osservare una magnifica vista del lago. Il centro storico risale al 17° secolo ed è riunito tutto attorno alla piccola piazzetta barocca in cui si affaccia il Santuario della Madonna degli Eremiti.

OneMag - Logo Micro
Brunate, la terrazza di Como

Le dimore storiche di Tremezzo

Tremezzo, Villa La Quiete

Proseguendo la salita troveremo una serie di ville, caratteristica comune del borgo e tra le principali cose da vedere a Tremezzo.
La prima è la Villa Carlotta, del 18° secolo.
Oggi è trasformata in museo e non è da perdere il suo inebriante giardino.

Altra villa è quella Mayer, restaurata completamente dopo l’incendio del 1919, un secolo dopo la sua costruzione.
Da non dimenticare la eccezionale Villa Amila, situata sulla costa del torrente Bolvedro e affacciata sul lago, fu eretta nel 1931-32.
Proseguendo verso Bolvedro si incontra Villa La Quiete. Oggi residenza privata, fu fatta erigere all’inizio del 17° secolo dai duchi Del Carretto, passò poi ai Serbelloni, che le diedero l’aspetto attuale.

Volesio sorge invece arroccato sulla costa del monte proprio affiancato dal torrente Mainona. Qua sono da ammirare alcuni palazzi risalenti al ‘600 insieme ad un gruppo di case appartenute ai commercianti, spesso emigranti dal Nord Europa che proprio qua trovarono fortuna.
La frazione di Balogno è vicinissima a quella di Volesio e offre anch’essa una serie di palazzi signorili intervallati da piccole case rurali.

Scopri di più:

Visitare i grandi laghi del Nord Italia
Salò, la tranquilla cittadina affacciata sul Garda

 


Like it? Share with your friends!

0