Condividi su:

Come muoversi a Osaka

Tutti gli articoli del Giappone

icona-articoloModerna, dinamica, efficiente. Osaka è come tutto il Giappone, una realtà caotica e densamente abitata ma con una organizzazione, anche sui trasporti, praticamente perfetta. Ogni angolo del paese può essere facilmente raggiunto in treno e le grandi città, come la stessa Osaka, hanno al loro interno un sistema di mezzi pubblici ben strutturato, con una rete metropolitana capillare e treni che conducono velocemente a destinazione.

HyperDia è il punto di riferimento nazionale per i treni, disponibile in lingua inglese è peculiarmente chiaro. Focalizzatevi sempre su questo sito, con cui è facile preventivare quale treno scegliere. La stessa Osaka viene quasi sempre raggiunta via treno dalle altre città, essendo connessa in meno di un’ora con altre mete turistiche come Nara o Kyoto.
Ecco invece, una volta raggiunta Osaka, come muoversi senza difficoltà con i mezzi pubblici.

Guida ai mezzi pubblici di Osaka

Muoversi a Osaka in Metropolitana

Osaka, mappa metropolitana
© Osaka Metro

La metropolitana di Osaka è composta da 8 linee e 123 stazioni. I nomi delle stazioni sono riconoscibili poiché scritti utilizzando la prima lettera del nome della linea e il numero della stazione, procedura che una volta compresa vi aiuterà di districarvi lungo i quasi 130 km di linea.

 

Numero 1 (uno) OneMag
La linea 1 della Metropolitana di Osaka è la seconda per estensione di tutto il Giappone, oltre che la più trafficata della città. Nota come Midōsuji, la riconoscerete per il colore rosso che la identifica sulla mappa ed è rintracciabile con la lettera M, come l’iniziale del nome della linea. Dalla linea Midōsuji è possibile raggiungere la ferrovia Kita-Osaka o con la Tanimachi, parte della linea delle metropolitane di Osaka.
Numero 2 (due) OneMagLa linea 2 è identificata con il colore viola e il suo nome è Tanimachi, per cui la lettera che la contraddistingue è la T. Come per la linea 1, anche la 2 è quasi interamente sotterranea e il suo percorso di 28 km è servito con 26 stazioni.

Numero 3 (tre) OneMag

Nota come Yotsubashi, quindi identificata dalla lettera Y, la linea 3 è caratterizzata dal colore blu scuro. Piuttosto breve, solo 11 km, corre parallela alla linea 1 e le sue stazioni, tutte sotterranee, sono solamente 11.

Numero 4 (quattro) OneMag La quarta linea, verde scuro sulla mappa, è quella nota come Chuo e quindi contrassegnata con la lettera C. Con la sua lunghezza di 18 km, sono 14 le stazioni che seguono la direttrice da est a ovest, con un primo tratto in superficie e il resto del viaggio interamente sotterraneo.

Numero cinque (5) OneMag

La linea 5, Sennichimae, è di colore rosa sulla mappa e la lettera di riconoscimento la S. Non molto lunga, poco più di 12 km, le stazioni servite sono 14.

Numero 6 (sei) onemag Sakaisuji è il suo nome, la linea 6 viene identificata con il colore marrone sulla mappa e con la lettera K. Molto breve, solo 8 km, le stazioni sono 10.

Numero 7 (sette) onemag

La linea 7, la Nagahori Tsurumi-ryokuchi, è la prima metropolitana a motore del Giappone, contrassegnata dalla lettera N e dal colore verde. Con le sue 17 stazioni e i suoi 15 km di percorso, la linea 7 è quella da utilizzare per assistere agli eventi dell’Osaka Dome.

Numero 8 (otto) onemag

L’ottava e ultima linea è la Imazatosuji, contrassegnata con la lettera I, è la linea che serve la parte orientale di Osaka, da nord a sud. Sono 11 le stazioni della linea.

Come per la metropolitana di Tokyo, anche qua vige il sistema proporzionale del costo del biglietto: più lungo il percorso, più alto il costo del biglietto.
La metropolitana tuttavia non è quasi mai indispensabile, si potrà optare per la linea circolare Osaka Loop Line che serve le principali stazioni e che è invece gestita dalla Japan Railways, permettendo l’utilizzo del Japan Rail Pass.

La metropolitana è comunque semplice da utilizzare. Ogni fermata è trascritta anche con lettere latine e le numerose indicazioni sono tradotte anche in lingua inglese. Le corse nella metropolitana iniziano attorno alle 6:00 e con orario continuato proseguono fino a mezzanotte circa.

OneMag-logo
Link-uscita icona  Osaka, guida alla terza città del Giappone

La rete ferroviaria di Osaka

Come muoversi a Osaka, stazione ferroviaria

Le linee ferroviarie di Osaka servono tutte le tipologie di traffico: quello urbano, suburbano e regionale. Come a Tokyo, anche Osaka dispone di una linea circolare, come appena visto, che consente di raggiungere le stazioni principali e connettersi facilmente alle altre linee presenti. La rete ferroviaria comprende linee e tratte di altre compagnie. Per orientarsi facilmente, le stazioni principali di Osaka sono quattro: Osaka Namba e Tennoji a sud e Osaka JR e Shin-Osaka a nord.

Da Osaka JR è possibile raggiungere le città di Kyoto, Kobe e Nara. Da quella di Namba, che in realtà è un complesso di stazioni, è possibile invece raggiungere l’aeroporto del Kansai, Wakayama e il Monte Koya. Da Tennoji le linee ferroviarie permettono di recarsi all’aeroporto del Kansai, Wakayama e Nara. Infine, quella di Shin-Osaka, principalmente dedicata all’Alta Velocità, dispone di linee ferroviarie dirette per Tokyo, Kyoto, Nagoya, Fukuoka e Hiroshima.

OneMag-logo
Link-uscita icona  Visitiamo l’acquario Kaiyukan di Osaka

Acquistare i biglietti

Come muoversi a Osaka, acquistare i biglietti

Ogni stazione, sia per i treni extraurbani che per la metropolitana, dispone di numerose macchine automatiche per l’acquisto di biglietti, anche in inglese. Fate attenzione alla destinazione prescelta: qualora erroneamente si scenda in una stazione situata oltre la tratta acquistata, i tornelli impediranno il passaggio. In questo caso ci si dovrà recare in biglietteria con personale per pagare il conguaglio.

Valutate l’acquisto di carte prepagate. Questo per semplificarvi l’acquisto dei biglietti, anche appartenenti a tratte gestite da compagnie diverse.

OneMag-logo
Link-uscita icona  Osaka sud, scopriamo il quartiere Minami, movida e shopping in una unica realtà

Abbonamenti turistici

Come muoversi a Osaka, biglietto metropolitana

A completare il ricco servizio di trasporti ferroviari a Osaka troviamo gli abbonamenti turistici. Infatti, presenti sia per viaggi quotidiani che per più giorni, questi abbonamenti permettono di spostarsi a Osaka e dintorni in maniera rapida e semplice.

Il Kintetsu Rail Pass permette viaggi illimitati a Osaka, Kyoto, Nara, Ise, Nagoya, Iga Ueno Yoshino con l’acquisto di un unico pass della durata di 5 giorni.
L’Osaka One-Day Unlimited è l’alternativa giornaliera per muoversi su metropolitana, bus e treni di Osaka per un giorno intero.
L’Osaka Amazing Pass è invece la soluzione turistica per eccellenza, utilizzo illimitato di metropolitane e bus ma anche accesso a numerose attrazioni a un prezzo concorrenziale.

Ultimo aggiornamento 12 febbraio 2021


 

Condividi su: