Condividi su:

Guida di Toronto

icona-articoloUna frenetica metropoli americana, travestita da affascinante capitale europea: questa è Toronto, la città più grande del Canada.
Un centro urbano ricco di verde e di cultura, molto vivibile e ricca di opportunità di svago, ma soprattutto a misura di bambini. 

Cosa vedere a Toronto

Canadian National Tower a Toronto

Guida turistica di Toronto, Canadian National Tower

Toronto si affaccia sul lago Ontario, nell’omonima regione, ma il suo simbolo identificativo è la Canadian National Tower, tra le torri più alte del pianeta con 553 metri di altezza.
Tra le cose da vedere a Toronto, la torre è stata costruita negli anni ’70 dalla televisione canadese che aveva bisogno di una nuova antenna. Il suo nome è infatti lo sponsor di quest’opera imponente: la Canadian National, appunto, gestore delle ferrovie canadesi.

Un ascensore interamente trasparente accompagna alla terrazza panoramica con il suo pavimento di vetro che regala la sensazione di camminare nel vuoto. Venti piani sopra la terrazza c’è il ristorante girevole che in 90 minuti compie una rotazione completa su se stesso.
Al 147°
piano, il più alto raggiungibile a 447 metri, si spalanca la più bella vista della città e del territorio circostante, Stati Uniti compresi.

OneMag-logo
Canada, i motivi per cui visitarlo almeno una volta nella vita

Royal Ontario Museum

Royal Ontario Museum

Quaranta gallerie con 6 milioni di pezzi in esposizione permanenti sono quelle del Royal Ontario Museum, detto ROM, il museo più importante del Canada e tra i più interessanti del mondo dedicati a storia e scienze naturali.
Molto famose sono le gallerie dedicate ai dinosauri, ad oltre 600 gemme, gioielli e cristalli, ed alle culture asiatiche.

OneMag-logo
Parchi Nazionali del Canada

Art Gallery of Ontario a Toronto

Guida turistica di Toronto, Art Gallery of Ontario

L’Art Gallery of Ontario è la risposta prettamente artistica al ROM. La galleria è il museo dedicato alle opere d’arte antiche, moderne e contemporanee, custodi dei capolavori di Picasso, Monet, Degas, Warhol, per esempio.
Fondata nei primi anni del Novecento, fu originariamente chiamata The Grange. 

OneMag-logo
Dove mangiare italiano a Toronto

Saint Lawrence Market a Toronto

Guida turistica di Toronto, Saint Lawrence Market

A Toronto c’è anche quello che il National Geographic ha definito il mercato migliore del mondo: il Saint Lawrence Market.
E’ diviso in tre aree: una riservata il sabato agli agricoltori e la domenica agli antiquari; un’altra, contenente ristoranti e locali, e destinata ai più di cento produttori di frutta, verdura e latticini. L’ultimo spazio è la St. Lawrence Hall, dedicato a ricevimenti nuziali ed eventi commerciali.

OneMag-logo
Edmonton, la capitale dell’Alberta

Casa Loma, il castello di Toronto

Guida turistica di Toronto, Casa Loma

Il vero gioiello architettonico di Toronto, però, è Casa Loma un fiabesco e splendido castello dalle sale riccamente arredate, le scuderie immacolate ed i giardini intarsiati di splendidi fiori. Il maniero in stile neogotico occupa una posizione privilegiata sulla collina che sovrasta la città ed ancor più suggestiva la sua magnificenza che si staglia sullo skyline moderno.

Il castello risale ai primi anni del secolo scorso,progettato dall’architetto E. J. Lennox e realizzato da oltre 300 operai. L’edificio, già di proprietà di Henry Pellatt, un ricchissimo imprenditore, è distribuito su 4 piani ed è stato spesso scelto per le ambientazioni dei musical di Hollywood.

A poco meno di due ore d’auto da Toronto ci sono le cascate del Niagara, tra le attrazioni turistiche più note.
Le cascate, ubicate proprio tra l’Ontario e lo Stato di New York, sono protagoniste della leggenda della principessa Lelawala, costretta a nozze combinate, nonostante il suo amore per il dio dei tuoni e dei fulmini He-No. Disperata la fanciulla arrivo alle cascate e si lanciò nel vuoto, ma a salvarla fu proprio He-No e da quel momento, secondo il mito, i loro spiriti vivono nei vapori sprigionati dalle acqua della cascata.

Condividi su: