Thun, cosa vedere nel borgo romantico della Svizzera

Thun, cosa vedere nel borgo romantico della Svizzera, una cittadina medievale da scoprire passo dopo passo visitando il suo Castello, il parco e le varie attrazioni. Ecco cosa vedere a Thun

Cosa vedere a Thun, la
Svizzera romantica

Thun è un comune di circa 43.000 abitanti situato all’estremità inferiore dell’omonimo Lago e rappresenta l’accesso all’Oberland Bernese, in  Svizzera. La località è situata lungo le sponde del fiume Aare, che sfocia nel Lago di Lemano, dando l’idea di essere una piccola isola urbana.

Sulla riva nord del fiume, alla sommità di una collina che spalleggia la cittadina di Thun è presente un castello, che rappresenta da sempre uno dei simboli cittadini.
La cittadina, medievale, è una delle mete più romantiche di tutta la Svizzera.

Ecco cosa vedere a Thun

Castello di Thun

Cosa vedere a Thub

Il Castello è il simbolo per eccellenza della città e di conseguenza la prima cosa da vedere a Thun.
Le sue origini risalgono al 12° secolo e anticamente era annesso ad alcuni altri edifici, residenziale e commerciali, che diedero vita ad un piccolo borgo fortificato.

Successivamente alla conquista dei duchi di Zähringen del castello, avvenuta tra il 12° ed il 13° secolo, fu costruito l’imponente dongione, che si è conservato quasi totalmente fino ad oggi. Nonostante la conquista, la nobile famiglia non aveva intenzione di stabilirsi nel castello e aveva l’unico scopo di dimostrare l’importanza della propria potenza commerciale nel territorio di Thun. Il torrione, inoltre, non è mai stato utilizzato come residenza e l’unica stanza, oggi chiamata “Sala dei Cavalieri“, è situata a 14 metri di altezza dal suono.

Dalla fine del 12° secolo, il castello e gli annessi edifici divennero sede della famiglia nobile di Thun, i quali realizzarono innumerevoli adeguamenti e rielaborazioni strutturali.
Da quel momento non vi è stato più alcun lavoro di ristrutturazione, nonostante le innumerevoli popolazioni che popolarono il territorio, fino al 2006, quando venne restaurato ed aperto al pubblico.

Dopo 800 anni di proprietà pubblica, nel 2010 vennero privatizzati gli edifici situati nel complesso del forte, presentandosi oggi come un magnifico centro turistico e commerciale, con hotel e ristoranti.

Parco di Schadau

Il Parco di Schadau, affacciato direttamente sul lago, è uno dei luoghi più apprezzati dai cittadini e dai visitatori. Il Parco è costituito da numerosi giardini ricchi di fiori, che arricchiscono il panorama montano che contorna il territorio.

All’interno del parco è situato il Castello Schadau, il palazzo del 19° secolo sede del Museo della gastronomia svizzera. Ma non solo, sono presenti diverse aree giochi realizzate per i piccoli ed è poco distante dalla stazione ferroviaria.

Castello Schadau

Cosa vedere a Thun

Il Castello Schaudau è un piccolo maniero in stile gotico-rinascimentale costruito dal 1846 al 1854, su progetto di Pierre-Charles-Du Sillon per il banchiere Abraham Denis Alfred de Rougemont.

L’edificio è la sede dei buon gustai che trovano qui il Museo della gastronomia svizzera e il locale Restaurant Arts.

Thun-Panorama

Il Thun-Panorama nel Parco Schadau è gestito dal Thun Art Museum per conto della Gottfried Keller Foundation.

Si tratta di un particolare dipinto a 360° situato all’interno di una struttura chiusa, realizzata tra il 1809 ed il 1814, alta 7,5 metri e con una circonferenza di 38 metri.

Entrando in questo edificio si potrà ammirare un dipinto della città di Thun, emulando una particolare terrazza panoramica. Il dipinto non solo rappresenta una delle opere d’arte più particolari del mondo, ma permette ai visitatori di osservare la città di 2 secoli fa.

Oberhofen, borgo più bello della Svizzera 2018Oberhofen, borgo più bello della Svizzera 2018
Oberhofen, premiato borgo più bello della Svizzera 2018 con il suo magnifico lago e sopratutto il castello.

Continua a leggere

Museo d’Arte di Thun

Cosa vedere a Thun

Tra le cose da vedere a Thun non può mancare il Museo d’Arte, il principale centro museale della città, fondato nel 1948. Ogni anno in questa struttura vengono presentate cinque mostre temporanee d’arte contemporanea, oltre ad altre esposizioni tematiche.

Le varie esposizioni mostrano le principali opere d’arte di alcuni dei più celebri artisti svizzeri del 19° e 20°, come Lory, Aberli, Lafond e Wocher.

Sono presenti anche numerose opere di pop art svizzera e l’intera collezione è in costante ampliamento.

Scopri di più:

Basilea, la capitale culturale della Svizzera
Il capolavoro del Palazzo del Municipio di Basilea

 

Condividi su: