Le Terme di Leukerbad | I centri termali di Leukerbad, nel Canton Vallese

Le Terme di Leukerbad | I centri termali di Leukerbad, nel Canton Vallese


Condividi su:

Terme di Leukerbad | Il centro termale più alto d’Europa

Leggi tutti gli articoli della Svizzera

Icona articolo onemagPaesaggio incontaminato in un contesto di montagne imponenti, nel cuore del splendido Canton Vallese in Svizzera si trova uno dei più importanti villaggi termali di tutte le Alpi. Parliamo di Leukerbad, località da poco meno 1500 abitanti posta a quota 1400 metri di altitudine, nota per le sue sorgenti d’acqua minerale che alimenta tre stabilimenti di alto livello.

Quella di Leukerbad è una destinazione sempreverde. In inverno il paesaggio cristallino ricoperto di neve soffice rende il villaggio un paradiso terrestre. In primavera e autunno l’aria frizzante e ben fresca permette di godersi un weekend di totale relax. Mentre in estate il sole riscalda le temperature e le pareti di montagna, conferendo alla località il clima adatto per attività outdoor e sport di vario genere.

Insomma, il tortuoso percorso del Passo del Sempione può svogliare in parte il viaggio di andata per Leukerbad, ma una volta giunti a destinazione (superando l’ultimo, impervio, tratto di strada) la fatica sarà ampiamente ripagata. Questo perché il villaggio è la meta perfetta per chi dopo mesi di caos nelle città e giornate di duro lavoro desidera staccare la spina e soggiornare in paradiso alpino.

Certo, le Alpi sono uno dei territori più ricchi di sorgenti termali di tutto il mondo e i tanti centri e stabilimenti sparsi tra Svizzera, Italia, Austria e Francia potrebbero eclissare Leukerbad. Tuttavia, quello di Leukerbad è il centro termale più alto d’Europa e il più grande delle Alpi, composto da numerosi stabilimenti pubblici e centri legati a hotel di eccellente qualità.

In generale, questa è una località di punta del Vallese, dove si concentra la gran parte del turismo termale del cantone. L’altitudine e le dimensioni non sono le sole caratteristiche di rilievo di Leukerbad: è un villaggio davvero grazioso, ricco di strutture ricettive ottime e contornato da un paesaggio montuoso che, soprattutto quando ricoperto di neve, davvero è mozzafiato.
Non ci resta che scoprire cosa fare e cosa vedere a Leukerbad, nel Vallese.

Cenni storici

Leukerbad | Famiglia che gioca alle terme
Leukerbad | Famiglia che gioca alle terme

Leukerbad si trova in un sito che con assoluta certezza è popolato sin dall’epoca romana, come testimoniato dal rinvenimento di vari reperti, soprattutto ceramiche.
Per secoli dalla fine dell’impero romano il villaggio aveva le sembianze più vicine a quelle di un insediamento, composto giusto da qualche famiglia, che viveva mediante lo sfruttamento del territorio.

Solamente nel XIV secolo Leukerbad ottenne il titolo di comune autonomo e, come indicato in documenti scritti, le terme già esistevano. Inoltre, le terme pare avessero già un’età molto avanzata al momento in cui fu redatto questo scritto, motivo per cui è possibile credere che i romani fossero i primi a sfruttare le sorgenti.

Da sempre, sin dagli albori di questa località, le terme ebbero un ruolo chiave. Sebbene per molti secoli le acque termali potevano essere sfruttate solo dalla nobiltà, già nel XVI secolo iniziarono i lavori per la costruzione di un bagno pubblico aperto anche ai proletari.
Tuttavia, questi stabilimenti furono frequentati esclusivamente dai residenti della zona e dall’alto ceto europeo.

Solamente nel Settecento cominciò a diffondersi il turismo, e a cavallo tra il XVIII e il XIX secolo Leukerbad conobbe una fase di completa trasformazione, con l’apertura di alberghi e numerose locande. D’allora, la località fu sempre in crescita, con la continua apertura di nuovi hotel, stabilimenti e anche comprensori sciistici. L’ultimo centro termale a essere stato costruito è quello di San Lorenzo, inaugurato nel 2002.

Alla base di tutto ciò, la storia di Leukerbad vide tal successo grazie a caratteristiche davvero invidiabili. Sono quasi 4 i milioni di litri d’acqua, che sgorga a 50°-51°C, ad alimentare gli oltre 30 bacini termali qua presenti, con una portata stimata a 3 mila litri per minuto. Dopo secoli di continuo evolversi, Leukerbad ha raggiunto oggi una forma eccellente, con decine, forse centinaia, di migliaia di turisti che ogni anno la scelgono come destinazione turistica.

OneMag-logo
Link-uscita icona Crans-Montana, il borgo svizzero nel Vallese

Leukerbad | Vacanza alle terme più alte d’Europa

Leukerbad | Immagine panoramica sulle terme di Leukerbad in inverno
Leukerbad | Immagine panoramica sulle terme di Leukerbad in inverno

Leukerbad è situata nel Distretto di Leuk, da cui dista una quindicina chilometri, raggiungibile, dall’Italia, mediante l’attraversamento del Passo del Sempione, nell’area nord della Val d’Ossola. Le sorgenti d’acqua calda rappresentano la maggior vocazione turistica di Leukerbad, sebbene dalla metà del secolo scorso anche lo scii iniziò a svilupparsi abbastanza in questa zona.
La località conta su due principali stabilimenti termali, a cui se ne aggiungono un altro paio all’interno di altrettanti hotel, anche se l’offerta è ancor più ampia e in continua estensione.

Secondo i dati catastali, a Leukerbad e negli immediati dintorni pare vi siano registrare ben 65-70 sorgenti naturali d’acqua, che costantemente sgorgano l’acqua sin da tempi remoti. I romani ebbero fiuto in merito alla ricchezza termale di questo sito, dando vita a quel che due millenni più tardi sarebbe diventata una delle principali stazioni della Confederazione Svizzera.
Prima di avventurarci, e rilassarci, nelle splendide acque minerali del posto, raccontiamo qualche dato interessante.

Delle decine di sorgenti qua presenti, la più famosa è senz’altro quella di San LorenzoSt. Lorenz, da cui sgorga acqua minerale alla temperatura di circa 51°C.
L’acqua di Leukerbad ha una base di calcio e solfato, a cui si aggiunge una consistente quantità di ferro, sodio e stronzio. Inoltre, è stato analizzato che l’acqua presenta una forte concentrazione di fluoruro, oltre a un alto contenuto di sostanze solide disciolte, circa 2 grammi/litro.
Nel complesso, le terme di Leukerbad possiedono proprietà benefiche indicate soprattutto per il trattamento di nervi, articolazioni e ossa.

OneMag-logo
Link-uscita icona In viaggio tra i castelli della Svizzera

Leukerbad Therme

Il primo stabilimento per importanza della località è senz’altro quello di Leukerbad Therme, il più grande impianto di tutte le Alpi, una vera e propria oasi del benessere. Note anche come Terme Burgerbad, questo complesso è il più gettonato della località, composto da numerose piscine e vasche di vario genere, con aree tematiche e zone terapeutiche. È anche il complesso più indicato per le famiglie, grazie a una piscina, sempre con acqua termale, per i bambini, con tanto di scivolo. Per i più adulti invece l’offerta è ben ampia, con getti d’acqua, cascate, percorsi Kneipp e idromassaggi, oltre a una piscina olimpionica.
Per un’esperienza ancor più suggestiva è consigliato l’Aqua Mystica, una serie di bagni termali caratterizzati, appunto, da un’atmosfera mistica. Se di giorno le Burgerbad sono molto belle, di sera diventano incredibilmente suggestive. Il sottile vapore che fuoriesce dalle acque delle vasche esterne si mescola con il buio ambiente serale, illuminato da una serie di illuminazioni poste sia dentro che fuori l’acqua, il tutto accompagnato da una playlist musicale.

OneMag-logo
Link-uscita icona Saillon, Svizzera | Cosa vedere a Saillon, la città termale nel Vallese

 Walliser Alpentherme & Spa Leukerbad

Terme di Leukerbad | Famiglia che gioca in piscina in inverno
Terme di Leukerbad | Famiglia che gioca in piscina in inverno

A rendere ancor più speciale il patrimonio termale di Leukerbad troviamo il  Walliser Alpentherme & Spa Leukerbad, descritto come il tempio del benessere di Leukerbad. Come stupirsi d’altronde, basta guardarsi attorno per scorgere dell’elegante complesso signorile, che non molti anni fa ha visto estendersi al suo piano inferiore con una grande area moderna dedicata interamente alle saune. Si tratta del cosiddetto villaggio vallesano delle Saune, le village de saunes valaisan. È un vero e proprio villaggetto di saune poste all’interno di chalet alpini, composto da varie vasche di reazione in un mulino, con un’ambientazione tematica davvero interessante, offerto con un bar per bere qualcosa durante la propria permanenza.

Salendo al piano superiore si trova invece la più piccola, ma chic, La Clinique, sviluppata con aree sia interne che esterne, con una piscina che è completamente avvolta dal caratteristico paesaggio montuoso di Leukerbad. Qua vengono inoltre svolti, durante la stagione mite, una serie di eventi notturni, tra cui la tanto rinomata Notte romano-irlandese, che si tiene – come suggerisce il nome – a tema di antica Roma. L’idea è quella di riproporre l’esperienza dei bagni termali così come si vivevano durante l’età imperiale, con buffet e musica. L’evento si tiene dalle ore 20.30 alle 23 in giornate prestabilite, con prenotazione obbligatoria. È un’esperienza naturista, con quindi l’obbligo di non indossare il costume, che si sviluppa in varie tappe guidate.

OneMag-logo
Link-uscita icona Le 10 migliori destinazioni del mondo per il benessere

Spa interna dell’hotel Mercure Bristol

Leukerbad offre poi alcuni hotel che offrono centri termali interni. Uno di questi è il Mercure Bristol, un 4 stelle di pregevolissima qualità, composto da un bel stabilimento alimentato da una sorgente privata. Questa opzione è indicata a chi è alla ricerca di completa tranquillità, grazie anche al fatto che sono molto meno trafficate. L’offerta termale dell’Hotel Mercure si compone per due piscine termali, a cui si aggiungono una vasta gamma di trattamenti cosmetici e massaggi eseguiti da professionisti, oltre a una vasca di reazione naturale. Ovviamente, a rendere ancor più interessante questa scelta è il fatto di essere direttamente posta in hotel, quindi a fine giornata si è liberi di indossare il solo accappatoio e, senza uscire all’aperto e recarsi in auto, salire in stanza per riposarsi.

Therme 51°

L’alternativa più valida al Mercure è quella di Therme 51°, altro hotel 4 stelle con centro termale interno. Si tratta di una struttura ricettiva a conduzione famigliare, inserito all’interno di un complesso rustico, ma con ambienti e stanze da letto contemporanee e molto confortevoli, a cui si aggiunge anche l’eccellente ristorante Quellenstube.
Il Therme 51° offre l’area termale, le più piccole terme di Leukerbad, la SPA e l’area per i trattamenti wellness e per la fisioterapia.
Le terme dell’hotel sono aperte tutti i giorni, dalle 07.30 alle 19.30, riconosciute con licenza di fornitore di servizi per l’assicurazione malattia sociale, ottenuta il 17 gennaio del 2001. Nonostante le dimensioni ridotte, il centro termale è piacevolissimo, con una vasca rettangolare interna e una circolare esterna, a cui si aggiunge anche un ulteriore vasca circolare posta anch’essa all’esterno.


 

Condividi su: