Tenno, Trentino | Cosa vedere a Tenno

Cosa vedere a Tenno, il piccolo borgo definito tra i più belli d'Italia incastonato in una vallata alpina, poco a nord dal Lago di Garda, in provincia di Trento. Tenno, dialettalmente chiamato Tén, è un'interessante meta turistica in cui trascorrere del tempo per rilassarsi. Merita il suo centro storico medievale, egregiamente conservato, e il Canale di Tenno, il nucleo antico più caratteristico, imperdibile anche il Lago di Tenno, le cui acque sono di color turchese. Ecco cosa vedere a Tenno.3 min


Cosa vedere a Tenno

Cosa vedere a Tenno, Trentino-Alto Adige

→ Borghi sul Lago di Garda | I più belli da visitare

Tenno è un piccolo borgo ubicato a 430 metri d’altitudine nei pressi del Lago di Garda, nella provincia di ⇒ Trento. Premiato come uno dei più bei borghi d’Italia, Tenno è incastonato in una piccola valle tra le grandi alture alpine, caratterizzato dal suo piccolo laghetto di color turchese.

Il piccolo borgo è un’interessante meta turistica sempreverde. Favorito dalla sua posizione, a breve distanza sia dal Lago di Garda che dal capoluogo, Tenno è oggi tappa imperdibile in ogni viaggio nel Trentino meridionale. Parliamo inoltre di uno dei più antichi luoghi del territorio, con i primi insediamenti risalenti all’età del bronzo.
Ecco cosa vedere a Tenno, tra storia, arte e natura.

Cenni storici

Storia di Tenno, Canale di Tenno
Il sito di Tenno si stima sia popolato già dall’età del bronzo, con primi insediamenti risalenti al XX secolo a.C. Si trattava ovviamente di un minuscolo villaggio. 

Nei secoli seguenti il sito di Tenno fu relativamente posto in secondo piano. Non vi sono documenti o ritrovamenti che certifichino la presenza di un comune romano laddove oggi troviamo Tenno.

Tenno, cosi per come lo conosciamo oggi, nacque nel XIII secolo, notizia confermata da un documento che certifica la costruzione del castello. Il castello di Tenno fu dapprima utilizzato dalla famiglia degli Eppan, poi dal principe vescovo di Trento e ancor dopo dai conti del Tirolo e dai Visconti. In seguito il comune fu poi conteso tra i Visconti e la Repubblica di Venezia, provandone comunque l’importanza geo-politica di Tenno.

Il comune trascorse tranquillamente il susseguirsi dei secoli successivi.
I residenti erano dediti ai lavori artigianali e all’allevamento del bestiame, oltreché allo sfruttamento del suo ricco territorio boschivo, dapprima per conto dei veneziani, poi nei primi decenni del Regno d’Italia.

Tenno arrivò nel XX secolo a essere protagonista di un discreto sviluppo in termini turistici. Oggi è una destinazione turistica molto interessante, prediletta per le gite brevi o i weekend.

Link-uscita icona  Viaggio a Lazise: è al Lago di Garda il primo Comune d’Italia

Cosa vedere a Tenno

Cosa vedere a Tenno: Canale di Tenno
Tenno è popolata da circa 2.000 residenti e al suo interno troviamo numerosi punti di interesse, sia nel suo centro storico che negli immediati dintorni. Tra questi, ovviamente, la presenza del Lago di Garda, a pochi chilometri a sud.

Ma anche la stessa Tenno si sviluppa lungo un piccolo lago, ubicato proprio alle sue spalle. Il Lago di Tenno è meta interessante per le passeggiate, i picnic e le attività all’aria aperta. Le sue acque sono di color turchese ed è uno dei tanti laghi del Trentino-Alto Adige che meritano essere visitati. 
Il Lago di Tenno si è formato a seguito di una frana del dosso di Ville del Monte e ricopre il sito di una foresta pietrificata. Il suo interno è punteggiato da un piccolo isolotto alberato. 

Dialettalmente chiamato Tén, il comune è inserito nella Comunità Alto Garda e Ledro e vanta numerose frazioni, ognuna delle quali perfetta per trascorrervici una mezza giornata dedicata al completo relax. Parliamo di Frapporta, Gavazzo, Pranzo e Ville del Monte. Villa del Monte, in particolare, è quella più estesa e apprezzata, in quanto ingloba alcune delle attrazioni più importanti del comune, come il Canale di Tenno, Villa Sant’Antonio, Villa Pastoedo e Villa Calvola.

Il centro storico di Tenno conserva ancora il suo peculiare carattere medievale. Cosi come per molti dei borghi limitrofi, anche il nucleo medievale di Tenno è egregiamente conservato e interessante da scoprire passeggiando lungo i suoi stretti e colorati vicoli.

Consigliamo di visitare assolutamente il Canale di Tenno, il vero centro antico della città. Qua troviamo la cosiddetta Casa degli Artisti, luogo di ritrovo per i maestri d’arte durante la stagione estiva. Non da meno, almeno architettonicamente parlando, la Chiesa di San Lorenzo, con origini medievali e caratterizzata dallo stile romanico
In agosto, a Canale di Tenno, viene organizzato l’evento “Rustico Medioevo”, che immerge i visitatori nella tradizionale vita del borgo nel XII secolo. A dicembre sono invece imperdibili i suggestivi Mercatini di Natale, tra i migliori di tutto il Trentino.

Ai bordi di Tenno è possibile intravedere le fondamenta dell’antico Castello del XII secolo, oggi andato perduto, causa anche le numerose battaglie e scontri tenutesi tra il XIII e il XIV secolo per la conquista del territorio. 


 


Ti piace? Condividi con i tuoi amici!