Tempio del Valadier, la chiesa ottagonale nella roccia

Tempio del Valadier, la chiesa ottagonale nella roccia


Condividi su:

Tempio del Valadier,
la chiesa nella roccia

Tutti gli articoli della provincia di Ancona
Tempio del Valadier, mappa
© Apple Maps

icona-articoloCi troviamo nel Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi, per la precisione a Genga. Qua troviamo l’Eremo di Santa Maria Infra Saxa, un antico monastero di monache benedettine. Siamo in uno dei luoghi ricchi di attrazioni naturali come le stesse Grotte di Frasassi, da aggiungere dopo aver visitato il Tempio del Valader. Lungo il percorso avrete attraversato l’abbazia di San Vittore alle Chiuse e il Ponte Romano, entrambi da visitare prima o dopo aver raggiunto l’eremo del Valadier.

 

Il tempio del Valadier

Il tempio del Valadier nelleMarche

Accanto al vecchio monastero troviamo il Tempio del Valadier, una chiesa costruita nel 1828 dall’architetto Giuseppe Valadier. La sua realizzazione avvenne seguendo le disposizioni di papa Leone XII che fornì all’architetto le istruzioni su come doveva essere fabbricata. Papa Leone XII era, tra l’altro, proprio originario di Genga.

Il Tempio del Valader venne, in breve tempo, preparato su una pianta ottagonale con un tetto a cupola, interamente ricoperto di lastre di piombo. La piccola chiesa è ancora oggi visitabile nel luogo dove è stato fin dall’inizio costruita, ovvero in una grotta. Ancora oggi è solito definire il Tempio Del Valadier come nascosta tra le pareti di marmo di una grotta antica.

Nella piccola grotta era anche presente anche una statua in marmo realizzata dal Canova. Oggi la statua è stata rimossa dal Tempio per essere collocata all’interno del Museo di Arte Sacra, sito proprio a Genga. Tuttavia chi oggi si trovasse a visitare il Tempio potrà trovarne una copia identica.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Ascoli Piceno, il punto di riferimento del turismo nel Centro Italia

Come raggiungere il Tempio del Valadier

Come raggiungere il Tempio del Valadier
Raggiungere il Tempio del Valadier e il Santuario della Madonna di Frasassi è impegnativo ma assolutamente possibile. Occorre percorrere un lungo sentiero inerpicato sui boschi la cui pendenza è possibile anche con passeggini.

Camminando dolcemente per circa 1 ora avrete modo di assistere ad un meraviglioso panorama, ammirando le pareti della Gola di Frasassi. Una volta raggiunta la vetta ecco che potrete ammirare sia il Tempio del Valadier che la chiesa medievale di Santa Maria di Frasassi. Da non perdere in quest’ultima anche la sorgente che sgorga proprio al suo interno.

Ultimo aggiornamento 26 ottobre 2021


 

Condividi su: