Tempio del Loto, Nuova Delhi | Il più importante tempio baha’i in India


Condividi su:

Il Tempio del Loto di New Delhi | Capolavoro architettonico della fede baha’i

Leggi tutti gli articoli dell’India

Mappa del Tempio del Loto, Nuova DelhiIcona articolo onemagÈ il XIX secolo. In quella che fu la gloriosa Persia, oggi Iran, un nobile persiano, Bahá’u’lláh, fondò la fede bahá’i. Non ci dilunghiamo a raccontare le origini di tale religione, bensì vi presentiamo quello che è, con assoluta certezza, il più iconico edificio della fede bahá’i fuori dall’Iran o da Israele (dove si seguono i pellegrinaggi baha’i): il Tempio del Loto, alle porte della cosmopolita Nuova Delhi.

L’India ha quel certo fascino sacrale difficile da individuare altrove, tanto che il paese è descritto come uno dei principali al mondo per il turismo spirituale. Bisogna però dimenticarsi delle tipiche usanze e tradizioni dell’induismo e di tutte le religioni praticate nel paese. La fede baha’i, in parole povere, racchiude tre principi fondamentali, quali l’unità di Dio, la fonte di tutta la creazione, l’unità della religione, che stabilisce che tutte le religioni principali hanno la stessa origine, e, forse il più importante, l’unità dell’umanità, dove tutti gli uomini sono considerati uguali davanti a Dio.

I luoghi di culto della fede baha’i sono indicati come Mashriq al-adhkār. Negli anni ’80 del XX secolo, New Delhi costruì il proprio Mashriq, a oggi uno dei soli sette presenti al mondo. Il Tempio del Loto è forse il più affascinante dei Mashriq, caratterizzato da un’architettura contemporanea di primo livello, che richiama perfettamente il fiore di loto. È forse la sua stessa architettura che ha permesso di diventare uno dei più visitati edifici religiosi del mondo, trasformandosi in pochissimo tempo in una delle massime icone cittadine, praticamente al livello del Taj Mahal.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Pushkar, la città sacra dell’India

L’architettura del Tempio del Loto

L'architettura del Tempio del Loto
L’architettura del Tempio del Loto

La struttura del Tempio del Loto è composta da vari elementi architettonici menzionati nei testi scritti baha’i, progettato dal famoso architetto iraniano Fariborz Sahba. Il Tempio del Loto si presenta con 27 pareti ondulate che rappresentano i petali del fiore di loto, rivestiti di marmo e disposti in gruppi di tre per nove lati. La caratteristica dei nove lati è forse la più identificativa della fede baha’i, come lo è altrettanto il suo contorno, composto da nove giardini e piscine, che donano alla struttura l’aspetto di un fiore di loto fluttuate. Nel suo complesso, il Tempio del Loto è un simbolo di purezza, bellezza e divinità.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Jaisalmer, il fascino puro dell’India nel cuore del deserto

L’interno del Tempio del Loto

L'interno del Tempio del Loto
L’interno del Tempio del Loto

Ammirata la struttura esterna merita assolutamente scoprire gli ambienti interni, di imponenti dimensioni, ma che per la loro composizione creano un’atmosfera particolarmente rilassante. Il Tempio del Loto è inoltre un edificio pluripremiato nel campo dell’architettura internazionale, un luogo ambito e ricercato da tutti gli appassionati e i professionisti del settore, oltre che da semplici turisti.

Da notare è il più interno dei petali di marmo, che si curva verso l’interno racchiudendo la sala di preghiera. Come indicato dalla fede baha’i, la sala di preghiera è completamente priva di immagini, opere d’arte, statue e altari, non sono presenti elementi architettonici di alcun genere, voluto per dare all’ambiente un’atmosfera ancora più sacra ed essenziale. Indifferentemente dal proprio credo, il Tempio del Loto è il luogo perfetto in cui meditare e immergersi in un’atmosfera di completa tranquillità e serenità. Molti visitatori, infatti, scelgono il luogo proprio per meditare ed esplorare il proprio interiore.

A favorire la visita al Tempio del Loto è la vicinanza con la metropolitana, la cui stazione più vicina dista appena cinque minuti a piedi. Sebbene il sito del tempio, con i suoi giardini e le sue piscine, dia l’idea di ritrovarsi in un’estesa oasi di pace assoluta, negli immediati dintorni si trovano diverse altre attrazioni importanti, come il Tempio Kalkaji e il centro commerciale Nehru Place, uno dei più importanti di New Delhi. Inoltre, la caratteristica di essere uno dei soli sette Mashriq presenti al mondo lo rende ancor più una tappa imperdibile da visitare a Delhi.
Non resta che prepararsi, indossare un paio di scarpe comode e visitare questo stupendo luogo di culto di rara bellezza.

Scopri Nuova Delhi


 

Condividi su: