Cosa vedere a Telese Terme, Campania

Telese Terme, Campania | Il borgo termale in provincia di Benevento


Condividi su:

Cosa vedere a Telese Terme, Campania

Leggi tutti gli articoli sulla Campania

icona-articoloTelese si trova proprio al centro della Valle Telesina, ai piedi del Monte Pugliano. Ci troviamo a circa 30 chilometri dal capoluogo ⇒ Benevento, e con i suoi poco più di 7.000 abitanti rappresenta il più popoloso dei comuni della Valle Telesina. Il borgo è situato in una zona particolarmente ricca di acque sulfuree, caratteristica che permise alla località di affermarsi come stazione termale (l’unico centro termale della provincia).

Telese è inserita in un contesto naturalistico a dir poco eccezionale. Il borgo, infatti, sorge nel Parco Naturale del Rio Grasano, dove si trova nascosto tra la natura incontaminata un laghetto di origine carsica, esteso circa 49.000 mq. Purtroppo, a causa del notevole dislivello del fondale, è proibita per motivi di sicurezza la balneazione, che però non ferma il gran numero di turisti, attratti dai vari ristoranti e strutture ricettive qua presenti. Ecco cosa vedere a Telese Terme, in ⇒ provincia di Benevento.

Cenni storici

Mappa di Telese Terme
Mappa di Telese Terme

I primi insediamenti umani in questo sito risalgono all’epoca romana, dove le fonti a disposizioni affermano l’esistenza di una località con il nome di Telesia: l’antenata dell’attuale comune. L’originale cittadina fu devastata dal terribile terremoto del 1349, da cui si persero tutte le antiche testimonianze dell’epoca romana.

I residenti decisero di abbandonare il sito originale, preferendo spostarsi in periferia. Nel medioevo Telese Terme fu amministrata sotto un feudo, soggetto a vari passaggi di proprietà fino alla reggenza dei Grimaldi, da cui si contarono circa 500 residenti permanenti.

Nel XIX secolo la località si affermò come stazione termale, vedendo un grande sviluppo a partire dal secondo dopoguerra. Fu dichiarato comune autonomo nel 1934, ottenendo poi il titolo di città nel 2014 da Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica in carica al tempo.

OneMag-logo
Link-uscita icona Viaggio a Benevento: scopri le migliori attrazioni del capoluogo di Telese

Cosa vedere a Telese

Cosa vedere a TeleseL’economia della cittadina è interamente centrata sullo stabilimento termale, che rappresenta la principale attrazione della Valle Telesiana. Tuttavia, nel centro storico di Telese è possibile visitare qualche attrazione storica davvero interessante. Il simbolo della Telese medievale è senz’altro la Torre Campaniaria della Cattedrale di Santa Maria, a base rettangolare ed edificato in epoca normanna, attorno al X secolo.

In origine il campanile accompagnava la Basilica di Santa Croce, successivamente ricostruita e rinominata con il suo attuale titolo. È senz’altro una delle testimonianze normanne di maggior pregio in tutta la Campania, con un’altezza che arriva a toccare i 17 metri. L’imponente monumento si caratterizza per la sua struttura eretta con tre materiali diversi, mattone, marmo e tufo. I materiali sono divisi in tre ordini, distinti tra loro dall’utilizzo di materiale diverso. Nel primo ordine si trovano i mattoni, nel secondo il marmo e nel terzo il tufo.

Negli immediati dintorni della Basilica di Santa Croce si trovano numerose strade dello shopping, con negozi di vario genere. Numerosi sono anche i ristoranti, che offrono la tipica cucina locale: da non perdere assolutamente.

Uscendo nell’immediata periferia, non molto distante dal fiume, troviamo il Lago di Telese, contornato dalla Via Panoramica del Lago, un percorso che circumnaviga il piccolo bacino d’acqua di 49.000 mq. Seppur il percorso è piuttosto breve, 850 metri, è estremamente scenografico, con un panorama naturalistico davvero indimenticabile. Non perdete poi l’occasione di fermarvi in uno dei bar o ristoranti qua presenti.

OneMag-logo
Link-uscita icona Voglia di Terme? Dal meridione viaggiamo in Trentino, per scoprire la magnifica Levico Terme

 Le Terme di Telese

Il primo stabilimento termale a Telese fu quello delle Antiche Terme Jacobelli, fondata da Achille Jacobelli di San Lupo nel 1861, i cui progetti originari vedevano lo stabilimento destinato ad estendersi e migliorarsi notevolmente. Invece, a causa di dissesti economici, il complesso si deteriorò, impedendo qualsiasi opera edile di ampliamento. Il sito si trasformò in un parco naturale, con terme private e diversi padiglioni multifunzionali.

Le nuove terme si sono evolute dalla prima istituzione dei “Goccioloni“: oggi sono immerse nel suggestivo parco alberato secolare, il cosiddetto Parco delle Terme, che dispone di strutture varie strutture ricreative. Citiamo centri di cura, tre piscine, un centro congressi e persino una fabbrica per l’imbottigliamento dell’acqua, riconosciuta per le sue potenti proprietà terapeutiche.

location_icon onemagPiazza A . Minieri, 1, 82037 Telese BN

+390824976888

Icona web onemag Sito web


 

Condividi su: