Tavira, Portogallo | Cosa vedere a Tavira

Cosa vedere a Tavira, in Portogallo, la piccola località ricca di storia, cultura, attrazioni e spiagge dorate posta a breve distanza dal confine con la vicina Spagna. Tra le cose da vedere a Tavira citiamo il castello, simbolo assoluto della città, ubicato nel cuore del centro storico, la Chiesa della Misericordia, costruita nel XVI secolo e caratterizzata per numerosi affreschi di inestimabile valore, Piazza della Repubblica, ubicata lungo le sponde del fiume Gilao, e il Parco Naturale Ria Formosa, costituito da una zona lagunare formata dall'estuario dell'omonimo fiume Ria Formosa. Ecco cosa vedere a Tavira.3 min


Cosa vedere a Tavira, Portogallo

Cosa vedere a Tavira, Portogallo

Portogallo | Le più belle città del Portogallo

icona-articoloBenvenuti a Tavira, piccola ma splendida località portoghese ubicata a breve distanza dal confine con la Spagna. Tavira è la moderna località che sorge sul sito della ben più antica città romana di Balsa, fondata nel I secolo a.C. e divenuta, nei secoli a venire, il più importante centro commerciale dell’Algarve.
Tavira è una città turistica completa sotto ogni punto di vista. Oggi è una delle località balneari di punta del Portogallo meridionale, gode di un centro storico risorgimentale davvero interessante e vanta un patrimonio naturale tra i più caratteristici del paese.

Soprattutto negli ultimi anni Tavira è diventata una delle più importanti destinazioni turistiche del paese. La sua cultura gastronomica e la pittoresca architettura moresca attirano migliaia di visitatori ogni estate.

I turisti prediligono Tavira per la moltitudine di possibili esperienze e idee di viaggio che possono essere vissute.
È una meta amata da chi pratica escursionismo e attività outdoor, grazie ai numerosi sentieri e alla ricca fauna selvatica. È allo stesso tempo una città rilassata e divertente, ideale sia per giovani coppie che per famiglie con bimbi piccoli

Il centro storico di Tavira è diviso dal fiume Gilão ed è uno dei migliori esempi di architettura moresca nel paese. Già solo il centro cittadino, con le sue varie attrazioni, richiede almeno un weekend per essere visitato
A completare Tavira vi sono le sue sabbiose spiagge dorate, bagnato da uno dei più miti mari dell’Algarve, territorio compreso nel Parco Naturale Ria Formosa.

Link-uscita icona Onde spettacolari e storia incredibile: questa è Nazaré, il paradiso dei surfisti in Portogallo

Cenni storici

Mappa di Tavira, Portogallo

Il sito su cui sorge Tavira è stato per certo popolato dai Romani, in quanto nella zona sorse la città di Balsa, ricordata per essere stata una delle più importanti città per il commercio nel Mediterraneo.
Tuttavia la testimonianza più marcata è quella data dai mori, che, come per gran parte dell’Algarve, occuparono la città permettendo un notevole sviluppo in termini commerciali e produttivi.

Nei primi secoli dello scorso anno, a partire dalla metà del XIII, la città fu occupata dall’Ordine di San Giacomo, dopo che il suo maestro Paio Peres Correia la conquistò. Circa tre secoli più tardi, nel 1520, l’allora piccolo villaggio ottenne il titolo di città, dando il via a un florido periodo con una forte crescita demografica e commerciale. 
A causa dell’insabbiamento dell’estuario la città non riuscì però a spiccare come previsto. Complici anche la pandemia del 1645 e il terremoto di un secolo più tardi, Tavira non godette più del medesimo splendore.

La situazione cambiò notevolmente all’inizio del secolo scorso, grazie alla pesca del tonno e all’industria conserviera, due settori che riportarono la città a un alto livello socio economico. Dopo pochi anni Tavira venne scoperta anche come destinazione turistica, attirando viaggiatori da tutta Europa. Questo permise alla piccola città di diventare ancor più florida, sino a oggi, in cui ogni estate migliaia di turisti la prediligono come meta vacanziera.

Link-uscita icona Divertimento e surf: Ericeira è una delle destinazioni più importanti del Portogallo

Cosa vedere a Tavira

Storia di Tavira

Tavira dovette far fronte a una serie di sconvenienti nel corso della sua storia. Il più importante fu quello segnato dal terremoto del 1755, che distrusse buona parte del centro storico.
Lo stesso terremoto fu la causa di una totale decrescita demografica ed economica per diversi decenni in tutta l’Algarve.

Nonostante molti edifici siano datati all’epoca pre-risorgimentale, quindi tra il XVIII e il XIX secolo, Tavira conserva ancora il suo storico carattere moresco. Tutti gli edifici più simbolici, che vedremo a breve, sono frutto di un progetto edile a cui si lavorò per più di un secolo. Scopriamo cosa vedere a Tavira.

Tra le cose da vedere a Tavira vi consigliamo:

  • Castello di Tavira: parliamo del simbolo assoluto della città, ubicato nel cuore del centro storico e risalente al tardo XVII secolo. Il Castello di Tavira sorge sul sito di un complesso di edifici risalenti al X/XI secolo. Gli studiosi affermano che il sito del Castello sia da oltre 1000 anni la sede di una roccaforte, mentre vi sono anche altre ipotesi sull’esistenza di tracce legate a strutture risalenti al periodo fenicio.
  • Chiesa della Misericordia: uno dei principali edifici religiosi di Tavira, costruita nel XVI secolo e caratterizzata per numerosi affreschi di inestimabile valore. In particolare merita la nicchia centrale, laddove è raffigurata Maria con San Pietro e Paolo. 
  • Chiesa di Santa Maria: altro eccellente edificio di culto, ubicato a breve distanza dal castello. La Chiesa di Santa Maria è stata costruita sul sito di una preesistente chiesa di epoca moresca, al suo interno sono conservate le spoglie di Paio Peres Correia. Al suo interno vi sono una serie di opere d’arte risalenti al XV secolo, definite tra le più preziose del territorio.
  • Piazza della Repubblica: ubicata lungo le sponde del fiume Gilao, la Piazza della Repubblica è il punto nevralgico della movida e del turismo in città. È il principale punto d’incontro tra i residenti e i turisti, grazie alla ricca presenza di locali, ristoranti e bar di vario genere. 
  • Parco Naturale Ria Formosa: è uno dei parchi naturali di maggior rilievo nel Portogallo meridionale, costituito da una zona lagunare formata dall’estuario dell’omonimo fiume Ria Formosa. Qua sono disponibili numerosi sentieri che permettono, ai più fortunati, di vedere alcuni dei più rari uccelli migratori d’Europa: imperdibile per chi pratica bird watching!

 


Like it? Share with your friends!