Panorama sul lungolago di Stresa, in Piemonte

Stresa, il famoso borgo nel Verbano | Cosa vedere a Stresa, in Piemonte


Condividi su:

Cosa vedere a Stresa,
guida alle attrazioni turistiche del borgo
sul Lago Maggiore

Leggi tutti gli articoli del Piemonte
Mappa di Stresa, Piemonte
Mappa di Stresa, Piemonte

Icona articolo onemagLa cittadina di Stresa è una delle più affascinanti località del Verbano. La si può deffinire un vero capolavoro urbanistico abbracciato dalle acque del Lago Maggiore, verso est, e dalle verdi alture del Mottarone, nell’entroterra verso ovest. Stresa è una meta di villeggiatura nota su scala internazionale: è sede di diversi sfarzosi hotel tra i più ambiti d’Europa ed è un’eccellente punto di riferimento per il turismo nel territorio del Verbano.

La località lacustre conta poco più di cinquemila abitanti ed è una una meta turistica d’eccellenza, caratterizzata da un comparto paesaggistico davvero d’eccezione. Le calme acque del Lago Maggiore regalano panorami da pelle d’oca indimenticabili e, man mano che si sale di quota nei retrostanti altopiani, la visuale spazia fino all’opposta riva lacustre, quella lombarda in provincia di Varese.

Aguzzando bene gli occhi verso nord si riescono a intravedere senza difficoltà le piccole isole (e pittoresche) Isole Borromee, raggiungibili in traghetto da vari porti del Lago Maggiore, compreso quello di Stresa. Scopriamo cosa vedere a Stresa, in Piemonte.

 

Cosa vedere a Stresa

Cosa vedere a Stresa, Regina Palace
Regina Palace di Stresa

Gran parte del fascino del comune di Stresa è dato dalla incredibile varietà paesaggistica del suo territorio. Il romantico lungolago, la dolce area delle colline sormontata dalle catene delle Alpi e l’area delle isole presentano tutte caratteristiche diverse e peculiari, dando vita a un territorio davvero unico e incantevole. La cittadina è inoltre molto ben collegata sia alla città di Torino che a quella di Milano, oltre a essere facilmente raggiungibile dall’aeroporto di Malpensa.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Villa Taranto a Verbania, il giardino più bello del mondo in Piemonte

Il centro storico

Cosa vedere a Stresa, Villa Pallavicino
Villa Pallavicino, Stresa

Il territorio litoraneo di Stresa include il centro urbano del piccolo comune, caratterizzato dal susseguirsi di magnifiche dimore, ville nobiliari, esclusivi alberghi e curatissimi giardini lambiti dalle acque del lago Maggiore.

Tra le più belle ville di questa zona troviamo sicuramente l’incantevole Villa Pallavicino, la quale è stata costruita nel XIX secolo e rappresenta senza dubbio uno dei principali luoghi di interesse del comune di Stresa. L’edificio è caratterizzato dalla presenza di uno sconfinato giardino all’inglese, il quale ospita al suo interno anche un interessantissimo parco zoologico. Il parco di Villa Pallavicino copre un’ampia area verde, caratterizzata da magnifici viali costeggiati da una grande varietà di alberi e di arbusti, e include un meraviglioso giardino botanico. Questo è sicuramente un luogo ideale per le famiglie con bambini. Il parco pullula di animali, tra cui canguri, daini, zebre e lama.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Isole Borromee, paradisi nel Lago Maggiore

Le Isole Borromee

Cosa vedere a Stresa, il Giardino di Isola Bella
Il Giardino d’Isola Bella, Stresa

Il comune di Stresa include anche tre delle quattro isole Borromee, le quali presentano innumerevoli luoghi di interesse, sia dal punto di vista naturalistico che dal punto di vista architettonico.

L’isola Bella ospita infatti l’incantevole palazzo della famiglia Borromeo, una splendida dimora nobiliare perfettamente conservata. Il palazzo dei Borromeo custodisce numerosi oggetti d’arte e manufatti pregiati, come quadri, arazzi e un mobilio antico e di pregio. Imperdibili anche i bellissimi giardini, realizzati nel XVII secolo e includono gran parte del territorio dell’isola. Questi incantevoli giardini in puro stile barocco ospitano una incredibile varietà di specie arboree e floreali e rappresentano al meglio il tipico giardino all’italiana.

L’Isola Madre, la più grande delle isole Borromee, è invece caratterizzata da un’atmosfera quieta e sospesa, ed è senza dubbio la più bella tra le quattro isole. Qui troviamo un meraviglioso palazzo del XVI secolo dove poter ammirare vaste collezioni di oggetti d’epoca, tra cui una interessante esposizione di storiche marionette. Anche l’Isola Madre ospita un magnifico e lussureggiante giardino botanico, celebre per le sue camelie e per le azalee.

L’Isola dei Pescatori rappresenta la più piccola delle tre Isole Borromee accessibili turisticamente. Nei suoi 100 metri di larghezza per 350 di lunghezza si costudiscono diversi antichi edifici suggestivi, dimora dei circa 50-60 abitanti. L’isoletta custodisce, come principale attrattiva storica, la Parrocchia dedicata a San Vittore, che accompagna i visitatori nel belvedere alberato sul lato opposto.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Lago Maggiore, lo spettacolo naturale tra due paesi

Il Mottarone

Cosa vedere a Stresa, il MottaroneL’area montana del territorio di Stresa è molto nota e include la celebre località sciistica del Mottarone (1491 metri). In cima del Mottarone potrete godere di una attrezzatissima stazione sciistica, presso la quale è possibile praticare tutti gli sport invernali. Da qui è inoltre possibile ammirare l’incantevole vista sul lago Maggiore, dello splendido giardino botanico Alpinia, di una buona porzione della pianura Padana e delle vette dell’imponente monte Rosa.


 

Condividi su: