Le spiagge di Marina di Camerota

Le 10 più belle spiagge di Marina di Camerota, Cilento | Dove andare al mare a Marina di Camerota


Condividi su:
Leggi tutti gli articoli della provincia di Salerno

Mappa di Marina di Camerota, Salerno

Icona articolo onemagMarina di Camerota è una delle località balneari di maggior rilievo del Cilento, una porzione di territorio incastonata tra il mare cristallino e dolci alture dal verde intenso. La Marina di Camerota è una delle zone più ambite turisticamente parlando della provincia di Salerno, la cui vocazione principale è proprio quella della balneazione.

La caratteristica più distintiva della Marina di Camerota è che il litorale non presenta una sabbia troppo fine, favorendo il mantenimento della trasparenza dell’acqua. L’area è abbastanza estesa e ricca di zone in cui poter trascorrere uno (o più) pomeriggi in completo relax nel mare del Parco Nazionale del Cilento. Ecco le migliori spiagge di Marina di Camerota.

Spiagge di Marina di Camerota: queste le 10 più belle

Numero 1 (uno) OneMag

Spiaggia del Mingardo

Spiaggia del Mingardo, Camerota
Spiaggia del Mingardo, Camerota

La prima spiaggia che merita essere visitata a Marina di Camerota è la Spiaggia del Mingardo, una delle più grandi ed estese dell’intero litorale del Cilento. La Spiaggia del Mingardo prende il nome dall’omonimo fiume Mingardo, su cui si sviluppa alla sua foce. Il litorale è molto lungo, caratterizzato da una sabbia particolarmente granulosa che, man mano che si allontana, diventa più fine e con diverse alte dune scenografiche.

È possibile raggiungere la spiaggia attraverso la strada Mingardina, che si snoda nella pineta del Mingardo, finché non si giunge alla prima galleria che si incontra in direzione della Marina di Camerota. Molto interessante è anche la presenza della Grotta del Ciclope, in passato utilizzata come discoteca.

OneMag-logo
Link-uscita icona Salerno, cosa vedere nella seconda città della Campania

Numero 2 (due) OneMag

Spiaggia del Troncone

Spiaggia del Troncone, Camerota
Spiaggia del Troncone, Camerota

La Spiaggia del Troncone di Marina di Camerota presenta diverse caratteristiche in comune con quella del Mingardo. L’arenile in questione è perlopiù noto per presentare un tratto naturista, l’unico della Campania. Le ultime tre calette, poste in lontananza, sono riservate esclusivamente ai naturisti. Il tratto ordinario della spiaggia è divisa in tre stabilimenti balneari più un tratto libero, abbastanza esteso oltretutto.

OneMag-logo
Link-uscita icona Maiori, tra mare e antiche tradizioni

Numero 3 (tre) OneMag

Spiaggia di Capogrosso

Spiaggia di Capogrosso, Camerota
Spiaggia di Capogrosso, Camerota

La Spiaggia di Capogrosso è popolarmente descritta come una delle più suggestive tra quelle disponibili in Cilento. La Spiaggia di Capogrosso è divisa dalla vicina Cala d’Arconte mediante una grande parete rocciosa, in un contesto di paesaggio incontaminato e profumato. La Spiaggia di Capogrosso può essere raggiunta a piedi mediante un sentiero o, in alternativa, dall’Happy Village, rinomato villaggio turistico posto giusto alle sue spalle.

OneMag-logo
Link-uscita icona Positano, la guida del borgo della Costiera Amalfitana

Numero 4 (quattro) OneMag

Cala del Cefalo

Cala del Cefalo Camerota
Cala del Cefalo, Marina di Camerota

Quarta tappa del nostro viaggio è presso la Cala del Cefalo, interessante spiaggia che presenta diverse somiglianze con la precedente Spiaggia del Mingardo. Infatti, le due spiagge sono poste una di fianco l’altra, ma separate da un grande promontorio roccioso. Cala del Cefalo è di dimensioni abbastanza ridotte, per via della continua erosione costiera, e presenta un peculiare masso roccioso dalla forma simile alla pinna di un cefalo, da cui prende il nome. Ci sono due stabilimenti balneari che gestiscono la Cala del Cefalo più un piccolo tratto di spiaggia libera.

OneMag-logo
Link-uscita icona I parchi naturali più belli del Sud Italia

Numero cinque (5) OneMag

Cala d’Arconte

Cala d'Arconte, Marina di Camerota
Cala d’Arconte, Marina di Camerota

Per vivere un’esperienza di completa suggestione consigliamo di visitare la Spiaggia di Cala d’Arconte, una delle più caratteristiche di Marina di Camerota. Immersa in un contesto naturale incontaminato, la spiaggia presenta un mare dall’acqua pulita e dal blu profondo, che va in netto contrasto con il paesaggio montuoso retrostante, ricoperto da una fitta vegetazione. Attenzione al fondale profondo, poco adatto ai bambini ma perfetto per chi vuole esercitarsi a nuoto in mare.

OneMag-logo
Link-uscita icona Spiagge di Napoli | Le spiagge libere di Napoli

Numero 6 (sei) onemag

Spiaggia Marina delle Barche

Spiaggia Marina delle Barche Camerota
Spiaggia Marina delle Barche Camerota

Nel Porto di Marina di Camerota, giusto alle spalle del campo di calcio cittadino, è situata la graziosa Spiaggia di Marina delle Barche. Di dimensioni piuttosto contenute, la Spiaggia di Marina delle Barche è una delle più apprezzate dell’area, per via del suo piacevole panorama circostante. Il fondale è poco profondo se paragonato alle altre spiagge di Marina di Camerota, e si caratterizza per un litorale di prevalenza sabbioso, con qualche tratto leggermente ghiaioso. È consigliata a coloro che viaggiano con bambini piccoli.

OneMag-logo
Link-uscita icona Agropoli, Salerno | Cosa vedere ad Agropoli

Numero 7 (sette) onemag

La Calanca

Marina di Camerota, La Calanca
Marina di Camerota, La Calanca

La Calanca è una delle più importanti spiagge dell’area abitativa di Marina di Camerota, raggiungibile facilmente dal centro della frazione. La Calanca è così chiamata per essere a tutti gli effetti un cala, caratterizzata da una spiaggia di fine sabbia dorata. Seppur non di grandi dimensioni, la spiaggia è organizzata affinché ogni bagnante possa ricevere il proprio ombrellone e lettino a noleggio. L’acqua non è troppo mossa e digrada piuttosto lentamente, ma offre soprattutto un’impagabile panorama sull’Isola delle Sirene, o Isola dei Conigli.

OneMag-logo
Link-uscita icona Cosa vedere a Palinuro, viaggio nel Cilento

Numero 8 (otto) onemag

Spiaggia di Lentiscelle

Spiaggia di Lentiscelle Marina di Camerota
Spiaggia di Lentiscelle Marina di Camerota

Situata al limite meridionale del centro abitato di Camerota, la Spiaggia di Lentiscelle è una delle più apprezzate del Cilento, particolarmente affollata di pomeriggio per via della facilità nel raggiungerla. Infatti, la Spiaggia di Lentiscelle sorge giusto a due passi dal centro abitato di Marina di Camerota e, sebbene sia molto affollata, è abbastanza spaziosa e garantisce spazio a tutti i bagnanti. Si tratta, inoltre, della prima spiaggia che s’incontra nel Sentiero degli Infreschi, uno dei trail escursionistici più scenografici di tutta la Campania.

OneMag-logo
Link-uscita icona Cosa vedere a Castellabate, Salerno | Castellabate: il borgo Patrimonio UNESCO nel Cilento

Numero 9 (nove) onemag

Cala Bianca

Cala Bianca, Marina di Camerota
Cala Bianca, Marina di Camerota

Dichiarata da Legambiente la più bella spiaggia d’Italia nel 2013, Cala Bianca è una piccola spiaggia selvaggia, racchiusa da grandi speroni rocciosi e contornata da una fitta vegetazione incontaminata. La Spiaggia di Cala Bianca, per via della sua peculiare conformazione, abbracciata da due aspre alture rocciose, vanta una sabbia particolarmente bianca, da cui prende il suo nome.

Il fondale digrada lentamente, ma è bene prestare attenzione alle correnti, dato che se puntano verso le formazioni rocciose possono risultare pericolose per i bambini piccoli. La spiaggia può essere raggiunta esclusivamente a piedi tramite il Sentiero degli Infreschi, o in alternativa via mare con un’imbarcazione privata.

OneMag-logo
Link-uscita icona Scopri tutto su Cala Bianca: la spiaggia selvaggia del Cilento

Numero 10 (dieci) onemag

Baia degli Infreschi

 

Baia degli Infreschi, Marina di Camerota
Baia degli Infreschi, Marina di Camerota

La nostra ultima tappa di viaggio tra le 10 più belle spiagge di Marina di Camerota ci accompagna nella Spiaggia di Baia degli Infreschi, la più settentrionale delle spiagge del comune di Camerota. La spiaggia prende il nome dall’omonimo Sentiero degli Infreschi, che rappresenta l’unico modo per raggiungerla, oltre che via mare. Infatti, la Baia degli Infreschi, nella sua mezzaluna abbastanza ristretta è sempre costellata da piccole imbarcazioni, mentre la spiaggia di per sé non è troppo affollata. La Spiaggia degli Baia degli Infreschi è stata dichiarata la spiaggia più bella d’Italia da Legambiente nel 2014.


 

Condividi su: