Le spiagge libere di Napoli

Spiagge di Napoli | Le spiagge libere di Napoli


Condividi su:

Le migliori spiagge libere di Napoli

Leggi tutti gli articoli della Campania

Icona articolo

La Campania è una regione ricca di mare e sole. Se si è costretti a Napoli per lavoro o altre ragione, si potrà in ogni caso approfittare di qualche ora di balneazione grazie alle sue spiagge. Tanti gli stabilimenti balneari ma anche l’offerta di spiagge libere a Napoli non è da sottovalutare, ideali per rilassarsi senza nemmeno spendere un euro e a volte anche attrezzate con docce e bagni. l litorale napoletano inizia da Posillipo per concludersi alla Mergellina, spiagge di sabbia con alcune meravigliose piccole calette accessibili unicamente in barca.

Pronti quindi a scoprire le spiagge libere di Napoli?

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Scopri cosa vedere a Napoli, la città da non perdere nel Sud Italia

Quali sono le spiagge libere di Napoli

Non sono molte le spiagge libere di Napoli ma qualche soluzione è possibile trovarla.
Non tutte però sono facilmente raggiungibili, in molti casi è possibile arrivare in barca oppure non sono balneabili.
Ecco quelle che abbiamo scelto con le indicazioni su come arrivarci.

 

Spiaggia delle Monache, Napoli

Spiaggia delle Monache, mappa
© Google Maps

Le spiagge libere di Napoli, Spiaggia delle Monache

A Posillipo troviamo la Spiaggia delle Monache, una delle più belle spiagge libere nel territorio napoletano. Quella delle Monache è la spiaggia perfetta per chi desidera godersi un po’ di relax senza rinunciare alla vicinanza con il centro storico. In questa particolare zona di Napoli è possibile trovare  splendide spiagge e piccole calette davvero suggestive ed affascinanti. La Spiaggia delle Monache può essere raggiunta via mare dal famoso Lido Sirena, da cui partono delle apposite imbarcazioni.

Giunti a destinazione si snoda un percorso che in pochi minuti permette di giungere direttamente in spiaggia. Questa spiaggia si compone per una piccola baia, nota per la sua incredibile bellezza. Non sono presenti stabilimenti balneari e tutto il tratto di compone di ciottoli e sabbia fine. La spiaggia è bagnata da un’acqua particolarmente cristallina, caratterizzata da affascinanti riflessi perlacei.

Il mare trasparente e limpido permette di intravedere il fondale, che digrada abbastanza dolcemente, anche se si segnalano alcuni punti un po’ scoscesi. Motivo per cui bisogna prestare attenzione in caso si viaggi con bimbi piccoli. Piccola nota con cui concludiamo la nostra escursione è relativa la folta vegetazione, che regala una cornice davvero eccellente alla Spiaggia delle Monache.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Le 10 più belle spiagge di Marina di Camerota, Cilento

Spiaggia della Gaiola

Spiaggia della Gaiola, mappa
© Google Maps

La Gaiola è una piccola isola a due passi dalla costa di Posillipo e la sua vicinanza con la terraferma permette di raggiungerla con una nuotata direttamente dalla spiaggia posta sotto il Parco del Virgiliano. Nonostante il percorso risulti essere abbastanza faticoso, la spiaggia libera di Napoli riserva grandi sorprese, tra cui il panorama, semplicemente mozzafiato. La Spiaggia di Gaiola si affaccia sul Vesuvio, che certamente rappresenta un’incredibile contorno con cui fare il bagno.  Siamo in una area marina protetta e pertanto è necessario presentare i documenti per accedervici e seguire le recenti indicazioni di prenotazione via app in vigore durante le restrizioni per la pandemia Covid-19.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Atrani, il più piccolo comune italiano della Costiera Amalfitana

Lido Marechiaro

Le spiagge libere di Napoli, Lido Marechiaro
© Apple Maps

Le spiagge libere di Napoli, Lido MarechiaroProseguiamo il nostro viaggio attraverso le più belle spiagge libere di Napoli al Lido Marechiaro, sempre nell’area di Posilippo. Siamo in una delle zone panoramiche più belle della città con vista mozzafiato sul Golfo e qui troviamo una dei lidi più interessanti fra le spiagge libere di Napoli. Le sue scogliere sono ubicate di fronte al Palazzo degli Spriti, uno dei più importanti siti archeologici della città, avvolto da una serie leggende.

Non vicinissima al centro della città, il Lido Marechiaro permettere di essere mediamente tranquillo, anche durante i fine settimana o nelle giornate più calde. Tenetelo quindi in considerazione se cercate puro relax. Interessante è lo Scoglione, raggiungibile noleggiando una bicicletta nel porticciolo della località.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Procida, l’isola del Golfo di Napoli da esplorare a piedi

Spiaggia del Castel dell’Ovo

Le spiagge libere di Napoli, Spiaggia Castel dell'Ovo

L’ultima spiaggia che citiamo tra le migliori libere a Napoli è quella del ⇒ Castel dell’Ovo. La spiaggia si sviluppa lungo la dorsale meridionale del maniero ed è esclusivamente composta da grandi scogli. Il contorno offerto è certamente scenografico ma è adatto solamente agli adulti. L’ambiente interamente scoglioso può risultare molto pericoloso per i più piccoli. Anche gli adulti devono prestare attenzione, in quanto i massi sono spesso scivolosi. Tuttavia, le acque che bagnano la spiaggia sono cristalline ed estremamente pulite, non molto trafficata e pertanto anche adatta a momenti di buon relax.


 

Condividi su: