Soroca, cosa vedere nella capitale gitana

Soroca, la piccola città moldava sul fiume Dnestr. Tra le cose da vedere a Soroca, lo spettacolo più significativo è dato dall'omonima fortezza. E' una storica ed imponente costruzione ultrasecolare che rappresenta l’attrazione massima di tutto il circondario. Ecco cosa vedere a Soroca.2 min


0
20 shares
Soroca, cosa vedere nella capitale gitana

Guida di Soroca

icona-articoloSoroca, una piccola città della Moldavia, già al confine con la Ucraina, capace di regalare al visitatore scorci magici e incredibilmente caratteristici.
E’ adagiata placidamente sul fiume Dnestr, che costeggia la città su tutto il versante orientale. In questo modo abbiamo una protezione naturale e tutta da scoprire.

Soroca riesce a comunicare già al primo impatto tutto lo splendore dello stile moldavo, così dolce e crepuscolare, accogliente e pieno di leggende da imparare.

Cosa vedere a Soroca

La fortezza di Soroca

Soroca, la fortezza
La fortezza di Soroca

Tra le cose da vedere a Soroca, lo spettacolo più significativo è dato dall’omonima fortezza. E’ una storica ed imponente costruzione ultrasecolare che rappresenta l’attrazione massima di tutto il circondario.
Uno splendido monumento perfettamente restaurato che si affaccia sul fiume Dnestr creando una spettacolare cartolina.
In epoca medievale, Soroca era parte di un importante sistema difensivo composto da alcuni castelli sul Dnestr, sul Danubio e altri ancora più a nord del Paese.

La fortezza fu costruita nel lontano 1499 per volontà del principe di Moldavia Stefano il Grande, il sovrano che ha regnato sulla Moldavia più di tutti.
La Fortezza di Soroca può vantare enormi torri di controllo e un fascino barocco che è rimasto immutato nel tempo.
La sua forma è in effetti insolita per il periodo di costruzione, dalla forma rotonda contro quelle tipicamente quadrate o rettangolari costruite nel XV-XVI secolo. Ma, oltre per la sua architettura, la fortezza di Soroca è fondamentale per il suo valore storico più importante, ovvero il fatto che si sia egregiamente conservata fino ai giorni nostri.
Da non perdere anche la piccola chiesa militare posta nel bastione di ingresso.

OneMag - Logo Micro
Orheiul Vechi, il museo all’aperto della Moldavia

Soroca, città moderna e medievale

Soroca è una città moderna, ma che racchiude dentro sé ancora tante contraddizioni.  La città conta meno di 30mila abitanti e sorge a 160 chilometri dalla capitale Chisinau.
Il suo centro storico appare un piccolo gioiello medievale, con i palazzi antichi e le strade larghe.

Qui è possibile respirare un ottimo equilibrio tra modernità e fascino del passato.
Non sentirete la mancanza di nulla ma avrete modo di essere protagonisti di un mood antico, cordiale e tradizionale.
Un eterno contrasto che si ripete ad ogni angolo di Soroca che alterna costruzioni imperiose e sfarzose, a strade senza asfalto dove la vegetazione appare fitta e fuori controllo. 

OneMag - Logo Micro
Transnistria, la regione che non c’è

La crescita del turismo

Vi basterà fare un giro per Soroca per intuire subito il fascino gipsy della città. Qui il turismo è in continua ascesa, e i visitatori restano ammaliati dallo stile confuso e sfarzoso della città.

Tra le strade sabbiose e non ancora asfaltate si ergono un teatro Bolshoi, una Basilica di San Pietro e persino un campidoglio che ricorda quello di Washington. E’ un mix perfetto tra arte barocca e moresca, dove la voglia di stupire e uno sfarzo esagerato fanno da contrasto al look ancora anticheggiante della città.

Infine, Soroca può vantare una tradizione culinaria niente male a prezzi modici. Entrate nel primo ristorantino che vi ispiri fiducia, proverete sapori nuovi, a partire dagli immancabili saralli ripieni, e il vostro portafogli probabilmente non se ne accorgerà. 

Like it? Share with your friends!

0
20 shares