Sofia, monti e monasteri della capitale bulgara

Sofia, la capitale della Bulgaria, è una città da scoprire. E' la metropoli più grande di tutta la Bulgaria ed è circondata da monti e massicci che ne fanno un luogo quasi magico. Tra le cose da vedere a Sofia citiamo il monastero più famoso della Bulgaria, situato sul monte Rila, la Cattedrale ortodossa di Alexander Nevskij, costruita in memoria dei 200 mila soldati russi morti in nome dell'indipendenza bulgara, Chiesa di San Giorgio, la Chiesa Boyana e la chiesa bizantina da Santa Sofia. Scopriamo le chiese ed i monasteri di Sofia, la capitale della Bulgaria.3 min


0

Guida agli edifici religiosi di Sofia, Bulgaria

icona-articoloTutta la storia passata nella vita Sofia, ha lasciato impronte significative ed uniche che oggi la rendono una città affascinante e poliedrica. La capitale bulgara ha conosciuto l’impeto di Alessandro Magno e la violenza di Attila.
Non sono mancati i passaggi dei bizantini, dei bulgari e dei turchi prima di essere liberata dai russi che la resero capitale del principato di Bulgaria.

Dove si trova Sofia

Sofia, la capitale della Bulgaria mappa

La città è la metropoli più grande e più popolata del Paese e si trova di fronte al monte Vitosha che, con le vette del massiccio del Rila, forma paesaggi spettacolari.
Il picco che domina la città durante l’inverno è un’accorsata stazione sciistica, mentre d’estate si presta ad interessanti escursioni anche sulla propria vetta, raggiungibile grazie ad una comoda seggiovia.

Cosa vedere a Sofia

Gli edifici religiosi

Sofia è una città inserita in un contesto di pluralità di culture, un luogo di incontro tra l’Oriente e l’Occidente che, specie nel passato, hanno determinato le sue influenze. I diversi dominatori hanno accentuato la religione, perlopiù oggi riferita alla chiesa ortodossa russa, ma non solo.
A Sofia è presente una forte comunicà ebraica ma anche una minoranza islamica, rappresentata dai tanti turchi che vivono nella capitale bulgara.
Davvero tanti gli edifici religiosi della città, eccone alcuni tra le cose da visitare a Sofia.

– Il monastero più famoso della Bulgaria

Sofia, la capitale della Bulgaria Monastero Rila

 

Situato sul monte Rila, invece, sorge l’omonimo Monastero, il più grande e famoso di tutta la Bulgaria. Il monastero fu fondato dall’eremita san Giovanni di Rila, le cui reliquie sono custodite nella chiesa del santuario.

L’edificio, viste le sue alte mura e le numerose feritoie che lo caratterizzano, somiglia più ad una fortezza che ad un monastero.
Si sviluppa su quattro piani e conta trecento celle, ha un grande cortile, una chiesa e la torre del despota Hrelio.
Nella chiesa del monastero si trova un’opera molto preziosa, un’iconostasi intagliata in legno, oltre molte icone datate tra il quattordicesimo ed il diciannovesimo secolo.

– Cattedrale ortodossa di Alexander Nevskij

Sofia, la capitale della Bulgaria Cattedrale Alexander Nevskij

A Sofia non mancano le testimonianze di edilizia sacra molto apprezzata e particolare.
Il monumento più simbolico della città è la cattedrale ortodossa di Alexander Nevskij.
La chiesa è stata costruita in memoria dei 200 mila soldati russi morti in nome dell’indipendenza bulgara. Costruito in stile neo bizantino, l’edificio alto 45 metri ed altri 5 di campanile, apre il suo interno decorato in alabastro e metalli preziosi ad oltre 5 mila fedeli.

– Chiesa di San Giorgio

Sofia, la capitale della Bulgaria Chiesa di San Giorgio

Altro fulgido esempio è la chiesa di San Giorgio costruita in laterizio rosso  in epoca paleocristiana, ed è l’edificio più antico della città.
La sua bellezza originaria è stata arricchita nel tempo con decorazioni ed affreschi che ne hanno accresciuto il fascino.
Durante il dominio ottomano, la chiesa divenne una moschea ed oggi è diventata un museo con la cupola molto ben affrescata.

– La chiesa bizantina da Santa Sofia

Guida di Sofia, Bulgaria

La chiesa bizantina di Santa Sofia è un altro monumento molto interessante. Essa fu commissionata da Giustiniano in onore della divina saggezza di Dio, come l’omonima chiesa situata ad Istambul.

L’edificio ha una pianta a croce latina ed il suo interno è molto sobrio ed austero, privo di decorazioni ma di grande solennità. Gli affreschi contenuti nella chiesa rappresentano Sofia, ossia la saggezza, come una ragazza insieme a tre donne che impersonano l’amore, la speranza e la fede.

– Chiesa Boyana

Sofia, Chiesa Boyana

Situata ai piedi dei monti Vitosha, la chiesa Boyana è in stile medievale e, dal 1979, annoverata tra i patrimoni UNESCO.
Al suo interno merita una visita per ammirare gli splendidi affreschi risalenti al 1200, icone che raffigurano lo zar Iva di Rila e la moglie Irina. Gli affreschi, considerati da molti i primi segni del Rinascimento italiano, vengono visitati in numero ridotto contemporaneo per preservare l’importanza degli stessi.
Ben 89 il numero delle opere qua conservate, in un contesto che è continuamente monitorato al fine di valorizzare correttamente la temperatura e l’umidità delle sale.

logo-markerVisitare Sofia è una buona idea tutta l’anno grazie al suo clima continentale, ed in ogni circostanza insieme alle bellezze della città, sarà possibile apprezzare i numerosi eventi che qui si susseguono. Imperdibili, soprattutto, la feste popolari legate alle tradizioni contadine.
Забавлявай се… buon divertimento!

 


Like it? Share with your friends!

0