Sharjah, la svettante località degli Emirati Arabi

Sharjah, guida turistica della svettante località degli Emirati Arabi Uniti, situata a breve distanza da Dubai. Tra le cose da vedere a Sharjah segnaliamo la stupenda Chiesa di San Gregorio Illuminatore. Tra le cose da visitare a Sharjah ricordiamo il Museo Navale ed il Museum of Islamic Civilization. Tra le attrazioni non perdere a Sharjah, inoltre, annoveriamo l'Arabian Wildlife Centre, sede dello zoo e dell'acquario, la Moschea Al Noor ed il Blue Suq di Sharjah, ampio circa 80000 mq, e la Al Wahda Road, la via dello shopping. Ecco cosa vedere a Sharjah.

Guida a Sharjah,
l’esotica città degli Emirati Arabi Uniti

icona-articoloCosa vedere a Sharjah
Ci troviamo negli Emirati Arabi Uniti, a brevissima distanza dalla nota città di Dubai, Sharjah è la città, capitale dell’omonimo emirato, elegante e prevalentemente residenziale, situata lungo il Golfo Persico.

La città di Sharjah è popolata da circa 850.000 residenti stabili e, visto la sua immediata vicinanza da Dubai, l’agglomerato urbano sembra un tutt’uno con la più celebre ‘Città dei Record’. Tuttavia Sharjah è una tappa imperdibile durante un viaggio negli Emirati Arabi Uniti, in quanto ospita alcune delle più importanti attrazioni del paese. Scopriamo cosa vedere a Sharjah.

Cosa vedere a Sharjah

Guida turistica di Sharjah

Sharjah, veduta

Sharjah, cosi come per tutte le città della penisola arabica, ha goduto di un notevole sviluppo grazie al commercio legato al petrolio.
Verosimilmente al paesaggio delle vicine città, Sharjah è caratterizzata da una svettante skyline, con grattacieli moderni dall’architettura eccezionale.

– Chiese di Sharjah

Sharjah, Chiesa Russa Ortodossa
Chiesa Russa Ortodossa

Proseguiamo la guida su cosa vedere a Sharjah presso la stupenda Chiesa di San Gregorio Illuminatore, costruita nel 1980 e realizzata dall’allora piccola comunità armena.
La Chiesa di San Gregorio Illuminatore di Sharjah viene utilizzata sia dalla comunità ortodossa che da quella cattolica per celebrare battesimi, matrimoni e funerali ed il suo interno è noto per la sua incredibile eleganza nelle decorazioni.

Altro edificio religioso di eccezionale bellezza presente a Sharjah è la Chiesa Russo-Ortodossa, intitolata a Filippo Apostolo e consacrata di recente, nel 2011. La Chiesa Russa Ortodossa, spesso chiamata semplicemente Chiesa di Sharjah, viene definita come il più bel edificio religioso di tutta la penisola arabica. È il primo edificio negli Emirati Arabi Uniti ad avere le cupole del caratteristico colore blu chiaro e croci dorate che le coronano, caratteristica distintiva delle tipiche chiese ortodosse.

– Musei di Sharjah

Sharjah, Museo Navale
Museo Navale

Continuiamo la guida a Sharjah presso il Museo Navale, inaugurato nel 2009, dedicato interamente alle imbarcazioni utilizzate nel tempo nel Golfo Persico e, in generale, alla pesca, principale attività commerciale della penisola arabica prima dell’industrie petrolifere.
L’interno del complesso ospita una ricca esposizione di imbarcazioni mercantili e da pesca, a cui si aggiungono i ritratti di alcuni noti piloti nautici. Regolarmente il Museo Navale di Sharjah ospita mostre temporanee ed eventi a tema di vario genere.

Tra le cose da vedere a Sharjah citiamo anche il Museo Al Mahatta, situato nell’edificio del primo aeroporto di Sharjah ed è interamente dedicato all’aviazione. La mostra del Museo Al Mahatta include una ricca collezione di cimeli e documenti legati alla storia dell’aviazione, con annesso un gran numero di documentari ed una ricca collezione dedicata agli aeroplani, sia di linea che militari.

Sharjah è una città completa sotto ogni punto di vista, soprattutto nei musei: troviamo anche un complesso dedicato alla calligrafia. Il Museo della Calligrafia di Sharjah è l’unico degli Emirati Arabi Uniti dedicato all’arte della scrittura intesa graficamente. Sono ospitati numerosi cimeli preziosi, tra cui stele di legno intagliate e frammenti di antichissimi manoscritti.

Altro interessante museo di Sharjah è il complesso del Museum of Islamic Civilization, fondato nel 1996 e totalmente rielaborato nel 2008, quando cambiò sede, spostandosi in un edificio più ampio.
All’interno del Museum of Islamic Civilization è presente una ricca collezione di importanti artefatti islamici, da cui è possibile comprendere e scoprire la fede, le tradizioni, le scoperte e la cultura del popolo islamico, dedicando molto spazio anche all’arte, vantando un totale di oltre 5.000 cimeli esposti.

OneMag-logo
Abu Dhabi, guida alle migliori spiagge

Attrazioni di Sharjah

– Al Wahda Road

Sharjah, Al Wahda Road

Tra le cose da vedere a Sharjah non può essere persa la Al Wahda Road, lunga due chilometri e principale arteria commerciale della città.
La Al Wahda Road è sede di negozi ed attività commerciali dentro cui è possibile trovare prodotti di ogni tipologia, dall’artigianato sino all’abbigliamento dei grandi marchi mondiali. Tra i prodotti di maggior rilievo che è possibile acquistare ad Al Wahda Road citiamo l’arredamento, totalmente realizzato a mano ed ambito in tutto il mondo, in quanto Sharjah è internazionalmente nota per la produzioni di mobili di alta qualità.

– Arabian Wildlife Centre, Zoo di Sharjah ed Acquario di Sharjah

Arabian Wildlife Centre

Da non perdere a Sharjah è l’Arabian Wildlife Centre, situato poco fuori dalla periferia della città. L’Arabian Wildlife Centre di Sharjah è un esteso zoo moderno, inaugurato nel 1999, che ospita numerose specie di animali selvatici e da fattoria, tra cui il leopardo, divenuto il simbolo del centro.
Lo Zoo di Sharjah ospita inoltre un grande acquario, dentro cui è possibile ammirare numerose specie di variopinti pesci esotici, ed un terrario, ricco di esemplari di insetti e rettili provenienti da ogni angolo del mondo.

– Moschea Al Noor

Moschea Al Noor

Uno dei simboli per eccellenza di Sharjah è la Moschea Al Noor, progettata nel caratteristico stile ottomano e situata sul litorale lungo il Lago Khalid, proprio di fronte alla Isola Al Noor. La Moschea Al Noor di Sharjah si presenta con imponenti dimensioni, con due alte guglie negli angoli frontali e numerose cupole sull’intero soffitto. La facciata della Moschea Al Noor è curata nel minimo dettaglio, con tre grandi portoni centrali che permettono di accedere all’interno e con quattro infissi ai lati dell’ingresso. L’interno della Moschea Al Noor è altrettanto spettacolare, con colonne portanti decorate nel minimo dettaglio, soffitti ornati di dettagli artistici e motivi arabi, pareti caratterizzate da scritture arabe ed altre decorazioni eccezionali. Inoltre, durante il mese di Febbraio, la Moschea Al Noor di sera diventa protagonista di eccezionali giochi di luci.

– Blue Suq di Sharjah

Blue Suq di Sharjah

Ultima attrazione tra le cose da vedere a Sharjah, il Suq di Sharjah, noto come Blue Souk, è il principale centro commerciale della città, nonché eccezionale monumento, situato all’interno di un suggestivo edificio tradizionalista. Progettato dagli architetti britannici Michael Lyle & Partners su richiesta dello Sceicco Dr. Sultan Bin Mohammed Al Qasimi, Sovrano di Sharjah. Il Suq di Sharjah è stato inaugurato nel 1978 ed è strutturato con due grandi edifici separati, collegati tra loro da un ponte e sormontati da complessivamente 20 torrette. L’interno del Suq di Sharjah è esteso per circa 80000 mq ed hanno sede oltre 600 negozi, dentro cui è possibile comprare ogni genere di prodotto: gioielli, gemme, profumi, souvenir, regali, elettronica, vestiti, cosmetici e articoli per la casa, solo per citarne alcuni.

OneMag-logo
Dubai, guida ai centri commerciali

Come raggiungere Sharjah dall’Italia

L'aeroporto di Sharjah
L’aeroporto internazionale di Sharjah

Per raggiungere Sharjah dall’Italia è necessario prendere un volo diretto per Dubai, seconda città per popolazione nel paese, da cui è poi possibile prendere un taxi diretto a Sharjah, con un tragitto lungo circa 30 minuti. In alternativa Sharjah dispone di un aeroporto internazionale, che però non è direttamente collegato con l’Italia, in questo specifico caso è necessario fare scalo ad Istanbul.

Quando andare a Sharjah

Il periodo migliore per quando andare a Sharjah è durante il periodo compreso tra Dicembre e Febbraio, quando il clima è piacevole e non estremamente torrido. Sconsigliata la stagione estiva, in quanto è comune che le temperature di Sharjah possano superare anche i 47 gradi nei pomeriggi soleggiati. 

Condividi su: