I documenti di viaggio in crociera

Serve il passaporto per andare in crociera?


Condividi su:

I documenti di viaggio in crociera
Serve il passaporto per andare in crociera?

 

icona-articolo

Una delle domande che potremmo porci è: in crociera abbiamo bisogno del passaporto? La risposta è piuttosto semplice: dipende dalle località visitate.  In linea generale il passaporto è necessario se si visitano destinazioni extraeuropee. In questo caso occorre munirsi di passaporto in corso di validità e con almeno un paio di pagine vuote per apporre i relativi visti di ingresso.

Partire in crociera con un passaporto non significa unicamente poter accedere ai Paesi in cui è necessario un visto di ingresso. E’ utile, giusto per esempio, nel caso sia necessario un trasporto aereo di emergenza, in quanto non è da escludere che si possa essere condotti in luoghi alternativi rispetto a quelle del proprio itinerario.

 

Quando serve il passaporto in crociera?

Serve il passaporto per andare in crociera, famiglia in partenza

Naturalmente se il vostro viaggio copre unicamente l’Unione Europea, possiamo anche non necessariamente portarlo, sarà infatti sufficiente circolare con il proprio documento di riconoscimento. Se invece prevedete di partire da una località europea e magari mettersi in viaggio per altre destinazioni, meglio partire in questo caso con un passaporto, vi preserverà da eventuali rifiuti o cambi di programma.

I voli intercontinentali richiedono quasi sempre un accesso tramite passaporto. Fanno eccezione alcune località dell’Africa dove, in base alla meta da raggiungere, il nostro documento di identità può bastare.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Ecco cosa non mangiare mai nei ristoranti degli aeroporti

Il passaporto per i minori

Serve il passaporto per andare in crociera, il passaporto per i minori

Oltre che in crociera, se si viaggia con figli minorenni occorre ricordarsi che quasi sempre necessitano a loro volta di un passaporto. Meglio informarsi in largo anticipo per comprendere se la meta che intendiamo visitare ha davvero bisogno di un passaporto anche per il bimbo minorenne. Se si intende visitare una qualsiasi meta in Unione Europea, basterà recarsi in Comune e richiedere la Carta di Identità. Ma se il viaggio è effettuato con solo uno dei genitori, le cose possono complicarsi.

In linea generale viene richiesta una certificazione che conferma che state viaggiando con il vostro piccolo e che l’altro genitore abbia prestato il suo consenso. Accertatevi, prima di mettervi in viaggio, delle condizioni richieste da ogni Stato membro. Se il nostro viaggio si svolge invece al di fuori dei confini europei servirà sicuramente dotarsi di un passaporto per i minori.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Idea di viaggio, l’insolita crociera in Alaska

Come richiedere il passaporto per minorenni

Serve il passaporto per andare in crociera, come richiedere il passaporto per minorenni

Come prima cosa prendete appuntamento on line sul sito della Polizia di Stato:

Appuntamento per il passaporto

Ricordate che l’appuntamento deve essere preso dal genitore, non verrà ritenuto valido se effettuato a nome del minore. Se la vostra data è a ridosso e non trovate date disponibili utili, in tal caso occorrerà direttamente rivolgersi alla Questura competente di persona.

Oltre ai documenti richiesti (ben indicati sul sito della Polizia di Stato), occorre ricordarsi che all’appuntamento devono essere presenti entrambi i genitori, o nel caso di impossibilità, il genitore presente deve avere apposita delega con firma e carta di identità del genitore non presente. Nel caso di coniugi separati si suggerisce di chiedere direttamente alla Questura le modalità, per evitare eventuali variazioni da sede a sede.

Il passaporto dei minorenni non ha la medesima validità di quello degli adulti:

– fino ai 3 anni di età la durata sarà di 3 anni
– fino ai 17 anni di età la durata sarà invece di 5 anni.

 

Ultimo aggiornamento 9 settembre 2021


 

Condividi su: