San Nicola Arcella | Guida su cosa vedere

Cosa vedere a San Nicola Arcella, il piccolo comune della Riviera dei Cedri, nella provincia di Cosenza, in Calabria. Ci troviamo nell'Alto Tirreno Cosentino, San Nicola Arcella è una delle mete turistiche di maggiore rilievo nella regione, in quanto offre spiagge mozzafiato e un centro storico imperdibile, composto da storiche casette variopinte. Scopri la nostra guida su cosa vedere a San Nicola Arcella, il borgo della Riviera dei Cedri, in Calabria.3 min


1
Cosa vedere a San Nicola Arcella

Cosa vedere a San Nicola Arcella

Riviera dei Cedri | Cosa vedere alla Riviera dei Cedri

Icona articoloSan Nicola Arcella è uno dei borghi marittimi della Riviera dei Cedri, in Calabria. Ci troviamo nell’Alto Tirreno Cosentino ed è una delle principali destinazioni balneari della regione. Negli ultimi anni San Nicola Arcella è stata protagonista di un notevole sviluppo in termini turistici. Ogni anno, in estate, sono migliaia i turisti che scelgono questa piccola località come riferimento per le proprie vacanze nella Riviera dei Cedri.

San Nicola Arcella è popolata da circa 2.000 residenti e ricopre, indicativamente, una superficie di 12 chilometri
Il centro storico di San Nicola Arcella si trova a circa 100 metri sul livello del mare, mentre la costa balneabile è collocata nel tratto settentrionale. Qua troviamo la spiaggia dell’Arcomagno, definita tra le più belle della Calabria e d’Italia.

La costa di San Nicola Arcella è bagnata dal Golfo di Policastro, mentre al largo è possibile intravedere a occhio nudo la piccola Isola di Dino, una delle due isole della Calabria.
Per il resto, San Nicola Arcella è interessante – grazie anche alla sua strategica posizione – per visitare l’intera costa cosentina e godersi un bagno in splendidi litorali pluripremiati.

Cenni storici

Cosa vedere a San Nicola Arcella, mappaLa storia di San Nicola Arcella è strettamente legata alla vicina Scalea.
Le prime notizie riportano l’esistenza di un insediamento romano alla foce del vicino fiume Lao, noto come Lavinium. Dai resti di Lavinium, distrutta dai barbari, sorse il primo nucleo di Scalea.

Nel medioevo l’Italia meridionale era soggetta alle incursioni saracene. Per difendersi dalle invasioni, da Scalea sorse la vicina San Nicola dei Bulgari, sviluppata sulle piccole alture nei pressi del mare. Per diversi secoli la località ebbe secondaria importanza rispetto a Scalea. Nel XIX secolo San Nicola dei Bulgari era inserita come frazione della stessa Scalea.

La situazione cambiò nei primi anni del XX secolo.
Nel 1912 divenne comune autonomo, quando cambiò il proprio nome in quello attuale, San Nicola Arcella.
Nel corso del secolo, soprattutto nel dopoguerra, San Nicola Arcella si sviluppò nell’industria agricola, con vari allevamenti e aziende caserecce.

Con lo sviluppo turistico della Riviera dei Cedri anche S. Nicola Arcella venne conosciuta dai turisti di tutta Italia. Oggi è un’ambita località balneare, storica e scenografica.

Ti piace la Riviera dei Cedri? Non perdere Scalea!

Cosa vedere a San Nicola Arcella

Cosa vedere a San Nicola Arcella, centro storico

Il borgo calabrese merita essere visitata anche per il suo centro storico, oltre che per le sue meravigliose spiagge.

Tra le cose da vedere a San Nicola Arcella citiamo la Chiesa di San Nicola, intitolata al patrono della città festeggiato il 9 di settembre. La piccola chiesetta si presenta di dimensioni modeste ma d’incredibile bellezza.
La facciata della Chiesa di San Nicola risale al XVII secolo ed è frutto di un progetto ideato da artisti locali. Al centro della facciata sorge il piccolo portale, mentre al lato si innalzano i corpi delle due torri laterali, di cui quella orientale presenta un piccolo orologio.
In origine l’edificio sorgeva come piccola cappella, ma nel corso degli anni, con lo svilupparsi del comune, è stato ampliato, sino alla sua forma attuale. L’interno è strutturato in una navata centrale e con due cappelle laterali: da non perdere in un viaggio a San Nicola Arcella.

Lo stesso centro storico è una delle cose da vedere a San Nicola Arcella.
Composto da stretti vicoli, il centro storico si presenta punteggiato da un gran numero di storici edifici variopinti, sede di botteghe e ristoranti. 

Il centro storico di San Nicola Arcella conserva ancora le storiche attrazioni del luogo. I prodotti locali sono preparati con passione e la sua cucina è di eccellente qualità.

Poco fuori la cittadina sorge la Torre di Crawford, costruita su un piccolo sperone roccioso affacciato nel Mar Tirreno. La Torre è intitolata a Francis Marion Crawfordscrittore statunitense nato e deceduto in Italia. Lo scrittore scelse San Nicola Arcella per le proprie vacanze in cui trovare ispirazione per le proprie opere.
Alcune delle sue opere sono infatti ambientate nella stessa San Nicola Arcella.
La Torre di Crawford è il simbolo, insieme alla spiaggia dell’Arcomagno, di San Nicola Arcella. Questa elegante torre venne costruita durante il periodo aragonese per sorvegliare su possibili incursioni dei pirati saraceni. 

Diamante: la capitale mondiale del peperoncino è la città più dipinta del pianeta

Le spiagge di San Nicola Arcella

Cosa vedere a San Nicola Arcella
Spiaggia dell’Arcomagno

San Nicola Arcella è principalmente conosciuta per la macchina fotografica spiaggia dell’Arcomagno. Il piccolo litorale, infatti, si presenta coronato da un grande arco roccioso, che l’avvolge quasi totalmente.

La spiaggia dell’Arcomagno si estende per appena 25 metri ed è delimitata, al lato, da una piccola grotta. In passato, la spiaggetta era il punto di attracco dei Saraceni, diretti nell’entroterra della Calabria. Per tale motivo questa piccola caverna prende il nome di Grotta del Saraceno.

Dalla spiaggia, in lontananza, è possibile intravedere lo Scoglio dello Scarzone, distante appena 150 metri dalla costa. È bene però considerare che lo Scoglio dello Scarzone presenta pareti rocciose appuntite che possono facilmente causare ferite nel scalarlo.

Merita anche l’omonima spiaggia di San Nicola Arcella, poco distante da Praia a Mare e Scalea. La caratteristica della spiaggia di San Nicola Arcella è il lungo litorale di fine sabbia grigia, ampio e perfetto per le famiglie. La spiaggia è infatti bagnata da cristalline acque pulite dal fondale basse.
Il panorama? Eccezionale: dalla spiaggia è possibile intravedere sia la Torre di Crawford che l’Isola di Dino.



Like it? Share with your friends!

1