San Carlos de Bariloche, la Saint Moritz argentina

Cosa vedere a San Carlos de Bariloche, città a mille metri di altitudine posta nella Patagonia nord-occidentale e meta conosciuta per i suoi impianti sciistici di primo livello. La città è stata fondata da italiani, austriaci e tedeschi partiti alla volta del continente americano nel 1895 circa. Oggi è una meta affascinante per le attività sportive legate alla montagna ma anche al lago, visto che qui è presente il lago glaciale Nahuel Huapi. Ecco cosa fare e vedere a San Carlos de Bariloche, la Saint Moritz argentina.3 min


0
Guida a San Carlos de Bariloche in Argentina
Condividi su:

Guida di San Carlos de Bariloche

icona-articoloPatagonia nord-occidentale, mille metri d’altezza ai piedi delle Ande.
E’ qui che sorge San Carlos de Bariloche, chiamata anche soltanto Bariloche. Il nome deriverebbe dall’espressione Mapuche Vuriloche che significa popolo che abita dietro la montagna.

La città è stata fondata da italiani, austriaci e tedeschi partiti alla volta del continente americano nel 1895 circa. Fino al 1934 l’insediamento rimase di piccole dimensioni, ma con l’arrivo della ferrovia la città cominciò a crescere ed assumere la sua fisionomia definitiva.
Oggi è residenza stabile per circa 90.000 abitanti che decuplicano durante l’alta stagione.

La ragione principale di viaggio, in questo territorio molto più simile alla Svizzera che all’Argentina, è visitare il lago glaciale Nahuel Huapi.
Ma è anche la regione dove viene prodotto uno squisito cioccolato, dove sono presenti diverse birrerie arigianali e dove a cena si gusta il tradizionale asado argentino.
Facile comprendere come Bariloche possa essere una destinazione perfetta sia per coloro che amano la natura che la buona tavola.

Cosa vedere a Bariloche

Bariloche, centro cittadino

Il centro di Bariloche è il cuore pulsante della città, sempre attivo e pieno di negozi. L’architettura cittadina è quella coloniale adattata ai luoghi, con tetti a falde molto spioventi che servono a far scivolare la neve, e pietra a completamento della copertura in legno degli edifici. 

Gli edifici di notevole importanza qui presenti risalgono al 1930, tra di essi ci sono il Centro Civico che comprende la stazione di polizia e e la dogana, teatro, biblioteca e museo; e poi la Cattedrale.
La strada principale è Avenida Bustillo, parallela al lago Nahuel Huapi.

OneMag-logo
San Carlos de Bariloche, viaggio nella Patagonia

Le attività sportive di Bariloche

La città è nota per i suoi impianti sciistici, rari e famosi in tutto il sudamerica. Gli ottimi impianti di risalita  servono molti chilometri di piste e sono valsi a Bariloche il soprannome di Saint Moritz dell’Argentina.
Gli impianti rappresentano un’importante risorsa economica per la città che vanta un notevole benessere diffuso tra gli abitanti, grazie all’intuiszione degli amministratori locali che hanno puntato sul turismo come fonte di crescita e sviluppo.

Si inizia a fine luglio e si prosegue almeno fino a meta settembre, quando Bariloche si vede protagonista suo malgrado di migliaia di turisti provenienti da ogni angolo del mondo, specialmente dal Brasile.
La stazione sciistica più nota è quella di Cerro Catedral, ad una ventina di km dal centro cittadino con ben 38 impianti di risalita. E’ proprio a Cerro Catedral troviamo uno dei villaggi sciistici in maggiore espansione, con numerose strutture ricettive e una nightlife fin troppo simile alla già citata Saint Moritz.
E, dopo una bella e divertente sciata, niente di meglio che rilassarsi a cena, tra un boccale di birra artigianale e qua prodotta e con diverse specialità, alcune non propriamente locali come la pizza.

Ma non solo sci. Tra le cose da fare a Bariloche merita anche una bella giornata di trekking, momento ideale per raggiungere uno dei tanti rifugi di montagna.
Il percorso più frequentato è qello di Frey, semplice e in grado di offrire una vista davvero meravigliosa.
Se invece siete escursionisti esperti è da valutare il percorso che parte da Pampa Linda e che raggiunge Colonia Suiza. Sono ben 50 km e il tempo di percorrenza varia in base alla vostra abilità.

Gli appassionati di sport acquatici potranno invece divertirsi ad affrontare le rapide. I principianti, ma anche gli esperti, potranno dirigersi sul Rio Manso, poco distante da Bariloche, dove vi attendono percorsi per ogni grado di abilità.
Se invece volete davvero una giornata ricca di adrenalina, dirigetevi nella parte del Rio Manso più vicino al confine con il Perù. Qui, solo per coloro che hanno almeno 14 anni ed accompagnati, vi attendono le rapide più emozionanti in assoluto.
Ma giusto per ricordare le altre attività sportive di Bariloche ricordiamo il windsfurf, il kitesurf ma anche il golf, con una meravigliosa pista da 9 buche.

OneMag-logo
San Antonio de Areco, pittoresca cittadina nella provincia di Buenos Aires

I parchi nazionali nella città

Il lago Nahuel Huapi
Il lago Nahuel Huapi

Il Parco Nazionale Nahuel Hapi, l’area naturale protetta più antica tra le riserve argentin, è una delle attrazioni naturali più belle della città. Il parco è famoso per il lago Nahuel Huapi, circondato da alte montagne innevate tra le quali spicca il cerro Tronador, e i numerosi fiumi e laghi.

OneMag-logo
Los Glaciares, l’angolo ghiacciato dell’Argentina

Le attrazioni di Bariloche

Il centro civico di San Carlos de Bariloche

 

Altre attrazioni sono l’isola Huemul, famosa per la pesca, ed i laghi Guitierrez e Mascardi, ele spiagge Villa Tacul e Playa Bonita, molto frequentate soprattutto in estate, anche se la temperatura dell’acqua del lago si aggira sempre intorno ai 14 gradi.

La città vale una visita per mostrarsi in tutta la bellezza che le appartiene ed il clima temperato permette di poter scegliere il periodo migliore per raggiungere la città e scoprirne aspetti e tradizioni, ammirando la natura che la circonda rendendola una località completa e ricca di fascino.

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0