Saint Kitts e Nevis: i gioielli privati del Mar dei Caraibi

Saint Kitts e Nevis: i gioielli privati del Mar dei Caraibi, delle magnifiche isole ancora non raggiunte dal turismo di massa. La Saint Kitts, l'isola più grande, sulla quale si trova il Brimstone Hill Fortress National Park, recentemente indicato come patrimonio mondiale dell'umanità dall'Unesco e la capitale Basseterre. Sull'isola di Nevis, invece, la prima meta da visitare è Charlestown, il più grande centro abitato nel quale sono concentrate le principali attività commerciali del luogo. A Saint Kitts si possono ammirare splendide barriere coralline e una ricca fauna marina, invece a Nevis c'è Pinney's Beach con tutta l'essenza di una vacanza all'insegna del relax su rinomate spiagge bianche. Ecco le isole Saint Kitts e Nevis.3 min


0
15 shares

Saint Kitts e Nevis,
i Caraibi meno conosciuti

icona-articoloDovete essere davvero viaggiatori esperti e preparati per conoscere esattamente la posizione di quel piccolo arcipelago formato da due isole delle Piccole Antille, conosciute con il nome di Saint Kitts e Nevis.

Sull’isola più grande, St. Kitts, conosciuta anche come Saint Christopher in onore di Cristoforo Colombo, sorge la capitale, Basseterre. Attraverso The Narrows, un canale poco profondo, si raggiunge Nevis, distante solo 3 chilometri. Le isole si trovano nel mar dei Caraibi e regalano il luogo ideale per una vacanza all’insegna del relax in paesaggi favolosi ricchi di splendida natura. Ma oltre mare e sole, qui è possibile respirare l’atmosfera magica intrisa di storia locale.

Saint Kitts

Saint Kitts

 

 

 

 

La prima tappa, nel tour dell’arcipelago, è Saint Kitts, l’isola più grande, sulla quale si trova il Brimstone Hill Fortress National Park, recentemente indicato come patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco. 

Il parco naturale fu originariamente creato come protezione a una vecchia fortezza del Settecento, posizionata sulla parte più alta della collina della cittadella, dalla quale si gode di una fantastica vista panoramica. 

Lungo la costa dell’isola gira Circle-Island Road, pervasa da un’atmosfera antica e suggestiva. Da qui si può ammirare il paesaggio e osservare i treni merci in lontananza che trasportano canna da zucchero. Su questa strada si trova Old Road Town, un pittoresco villaggio balneare sul quale sbarcarono i primi coloni.

Nevis

Saint Kitts e Nevis: i gioielli privati del Mar dei Caraibi

Sull’isola di Nevis, invece, la prima meta da visitare è Charlestown, il più grande centro abitato nel quale sono concentrate le principali attività commerciali del luogo. Qui il Museum of Nevis History espone fotografie d’epoca attraverso le quali scoprire la storia locale.

Se in questo museo si trovano anche molti ritratti dello statista americano Alexander Hamilton, nato a Nevis nel 1757. All’Horatio Nelson Museum si trovano cimeli e testimonianze risalenti all’epoca e alla storia dell’ammiraglio Horatio Nelson, eroe nazionale dell’Impero britannico.

Ma siamo nei Caraibi e, quindi, sole e mare non possono essere dimenticati. Se a St. Kitts si possono ammirare splendide barriere coralline e una ricca fauna marina, a Nevis c’è Pinney’s Beach con tutta l’essenza di una vacanza all’insegna del relax su rinomate spiagge bianche, incorniciate da alte palme da cocco.

OneMag-logo
I paradisi tropicali per una vacanza di mare in inverno

Le attività da fare a St. Kitts e Nevis

St. Kitts e Nevis, EscursioneLa località richiama flotte di turisti che possono praticare diverse attività dagli sport acquatici alle escursioni a cavallo, in mountain bike o a piedi, senza dimenticare immersioni e snorkeling. Anche la movida ha la sua parentesi di gloria grazie ai numerosi locali sulla spiaggia che servono gustose specialità del posto.

Entrambe le isole offrono numerosi sentieri per interessanti escursioni. A St. Kitts, in particolare c’è l’opportunità di passeggiare addentrandosi nelle foreste pluviali o scoprire i ruderi delle locali piantagioni di canna da zucchero.

Una vacanza a Saint Kitts e Nevis dovrebbe essere quasi necessaria perché, inevitabilmente, si trasforma in un’esperienza di viaggio unica. Qui si trova la dimensione più giusta per il proprio benessere e la possibilità di fare scorta di relax su spiagge idilliache prima di tornare alla frenesia della vita quotidiana.

Quando andare a Saint Kitts e Nevis

Cosa fare a Saint Kitts e Nevis

Il periodo di alta stagione è, come per molte aree dei Caraibi, da dicembre ad aprile. La stagione degli uragani è invece quella che inizia a giugno per terminare a novembre. Tra questi mesi sono sconsigliati particolarmente settembre e ottobre, a rischio di grandi tempeste.
E’ comunque un territorio da scoprire, volendo, ogni mese dell’anno, grazie ai suoi mari caldi e al clima ideale.


 


Like it? Share with your friends!

0
15 shares