Safari in Kenya: Parco Nazionale di Amboseli

Safari in Kenya: Parco Nazionale di Amboseli, il parco a nord ovest del Kilimangiaro e poco distante dal confine con la Tanzania. Conosciamo il Parco Nazionale di Amboseli e il periodo ideale per il safari.

Conosciamo il Parco Nazionale di Amboseli

Il Parco Nazionale di Amboseli è stato fondato nel 1948, diventando così un’importante riserva naturalistica ampia oltre 300kmq.

La riserva comprendeva anche gli indigeni sedentari del luogo, i Masai, che vi risiedevano e che vi svolgevano le proprie attività economiche tradizionali.
Negli anni ’70, arrivò un lungo periodo di siccità e i Masai iniziarono a portare le mandrie di mucche fino alle falde del monte Kilimangiaro, perennemente ricche d’acqua.

Parco Nazionale di Amboseli in KenyaQuesto traffico continuo di persone e di bestiame portò un grande sconvolgimento tra gli animali selvatici, che fuggivano e finivano per morire in terre aride.
Quindi la riserva si lontanò sempre di più dallo scopo principale, preservare gli animali.
E così il governo del paese decise di costruire un’area riservata agli indigeni, nelle vicinanze di una zona fertile ma che non disturbasse gli animali.

Fu un’impresa molto lenta poiché i Masai non vollero abbandonare gli antichi villaggi.

Con il tempo però seppero cogliere i vantaggi della nuova sistemazione e qualcuno cominciò a dedicarsi anche alla coltivazione della terra, resa fertile dalla presenza di pozzi di acqua perenne.

Visitare Nairobi in KenyaIdee di tour per Nairobi
Idee di tour per Nairobi, cosa vedere e visitare nella capitale del Kenya e patria dei safari. Scopriamo le escursioni di Nairobi.

Continua a leggere

E fu così che la riserva non venne più gestita dai Masai e divenne un Parco Nazionale di dimensioni più ristrette.Amboseli significa “territorio della polvere” per la motivazione che il lago di Amboseli è quasi sempre a secco.

Oggi il Parco Nazionale è frequentato da turisti da tutto il mondo per la sua affascinante fauna.
Rinoceronti, ghepardi, leoni, struzzi, ippopotami, solo alcuni delle centinaia di specie animali presenti all’interno.

Parco Nazionale di Amboseli, Kenya

I turisti che decidono di frequentare il safari in questo parco sono invitati ad alzarsi all’alba. Alle prime luci del giorno è possibile ammirare le cime illuminate del Kilimanjaro, il monte vulcanico ottiene una colorazione rosacea proprio durante lo scorgere del sole.

Se invece non avete intenzione di avventurarvi molto presto sappiate che molto spesso le cime della montagna sono ricoperte dalle nuvole.
È presente anche una pista d’atterraggio per aerei da turismo, per turisti imbarcati a Nairobi o a Mombasa.

All’interno del Parco, su tutto il territorio, ci sono numerosi lodge, ben attrezzati e confortevoli.

Il periodo consigliato per fare il safari è tra i mesi di Maggio e Ottobre.

Scopri di più:

Giordania, luoghi imperdibili
Qatar, idee di viaggio

 

Condividi su: