Route 66, 4° tappa: da Joplin a Oklahoma City

Route 66, viaggio da Joplin a Oklahoma City, la quarta tappa del road trip attraverso la più famosa strada degli Stati Uniti. Lungo la quarta tappa del viaggio sulla Route 66 si attraversano i comuni di Joplin, quasi totalmente ricostruita a seguito del tornado che distrusse gran parte della città nel 2011, Galena, la città da cui la Pixar prese ispirazione per la creazione di Cars, Miami, caratterizzata dalla presenza del Coleman Theatre, Chelsea, sede del fatiscente Chelsea Motel Cafè, Catoosa, nota per l'ex parco giochi acquatico con la cosiddetta Blue Whale, Tulsa, dove troviamo un ponte in un'affascinante stato fatiscente, e Arcadia, famosa per il Pops Arcadia, punto vendita con oltre 700 tipologie di bibite gassate in vendita. Scopriamo insieme la quarta tappa del nostro viaggio sulla Route 66.4 min


-1
-1 points
Route 66, 4° tappa: da Joplin a Oklahoma City

Route 66,
viaggio da Joplin a Oklahoma City

Siamo nel vivo dell’avventura on the road sulla leggendaria Route 66, la più famosa strada d’America. Dopo aver attraversato l’intero stato dell’Illinois e le principali località del Missouri, nella scorsa tappa abbiamo raggiunto Joplin, piccola (e ultima) cittadina del Missouri situata a pochi chilometri dal Kansas e dall’Oklhoma.

A separare la nostra città di partenza, Joplin, e la nostra destinazione, Oklahoma City, ci sono circa 430 km, che ci riserveranno alcune sorprese e attrazioni davvero curiose.
In questa tappa attraverseremo tre stati, il Missouri, il Kansas e l’Oklahoma. Il Missouri ci ha regalato paesaggi e località suggestive, tra le più caratteristiche del nostro viaggio sulla Route 66, ma le prossime tappe non saranno da meno.

Ultima tappa in Missouri: Joplin

Joplin, Grand Falls

Prima di partire, come oramai è consueto, ci prestiamo a visitare la città di partenza. Joplin è una cittadina di 50 mila abitanti della contea di Jasper, non aspettatevi di trovarvi una grande metropoli e neanche una struttura urbana particolarmente degna di nota.

Qua le attrazioni sono perlopiù naturali e non vi sono luoghi d’interesse legati alla Route 66. Oltretutto Joplin ricorda il devastante disastro avvenuto nel 2011, quando un tornado distrusse quasi totalmente la città.

Tuttavia assicuratevi di visitare le Grand Falls, un sistema di cascate con un salto di poco più 3 metri. Certo, le Grand Falls non saranno cosi mozzafiato come moltissime altre cascate degli Stati Uniti, ma sono comunque tappa di numerosi sentieri immersi nella natura.
Questi sentieri naturali e con pavimentazione di roccia granitica sono il modo migliore per godersi una mattinata in sosta a Joplin prima di ripartire per il nostro emozionante viaggio.

OneMag-logo
Viaggio nella Route 66, la leggenda d’asfalto

La Route 66 in Kansas

– Galena

Appena il tempo di sedersi in auto e di allacciarsi le cinture che già ci fermiamo presso la nostra prima sosta, all’immediato ingresso in Kansas. Distante circa 12 km da Joplin, la cittadina di Galena è la principale località da cui si prese ispirazione la Pixar per la realizzazione del film d’animazione del 2006 Cars.

Galena è infatti la città da cui nacque la località di fantasia del film, Radiator Springs. Un intero isolato è in omaggio al film, che ha permesso alla città di avere un notevole boom economico alla sua uscita.

Tappa imperdibile è il Four Woman on the Route, dove alcune riproduzioni di personaggiCricchetto compreso –  accolgono sorridenti i visitatori.
Merita essere anche visitato, lungo la Main Street, il murales dedicato alla Route 66, dove sono raffigurati anche in questo caso alcuni personaggi di Cars.

– I ponti della Route 66 in Kansas

I ponti della Route 66 in Kansas

Purtroppo la tappa in Kansas è quella, in assoluto, più breve, poiché il tratto di Route 66 ha una lunghezza di appena 12 miglia, circa 19 km. Superata Galena, la seconda attrazione d’interesse in Kansas è il Riverton Bridge, che collega l’omonima località di Riverton con Galena, attraversando lo Spring River.

Non è l’unico ponte che attraverseremo. Infatti, dopo circa 4 km, incontriamo il Rainbow Curve Bridge, costruito nel 1923 e inserito nella lista dei monumenti nazionali, oggi noto per essere l’unico ponte del suo genere sulla Route 66.

– Baxter Spring

Baxter Spring, Route 66

Il viaggio prosegue per qualche miglia e ci ritroviamo a Baxter Spring, ultima città della Route 66 in Kansas, caratterizzata da una replica di una tipica stazione di servizio, oggi trasformata in centro per visitatori.

Benvenuti nell’Oklahoma della Route 66

Pochi chilometri ed entriamo in Oklahoma, lo stato con il più lungo tratto di Route 66, circa 600 km.
Tuttavia numerosi tratti di Route 66 risultano essere più fatiscenti e mal segnalati rispetto agli altri stati, è quindi ben opportuno verificare sempre la strada che si sta seguendo.

– Miami

A circa 20 km da Baxter Spring verrete accolti da una grande porta monumentale di metallo nell’interessante località di Miami, assolutamente da non confondere con l’omonima della Florida.

Situata nella contea di Ottawa, di cui ne é capoluogo, Miami conta circa 14 mila residenti e ospita il Coleman Theater, realizzato nel 1929 e per molti anni fulcro della movida della zona.
Dal 1980 il Coleman Theater è incluso nella lista dei monumenti nazionali, che ha permesso di essere restaurato, favorendo una migliore conservazione.

La Main Street di Miami era un tempo un’esempio perfetto delle più rappresentative immagini della Route 66, con locali e ristoranti anni ’50, oggi sostituiti con più classici Pizza Hut e McDonald’s.

– Chelsea

Chelsea, Oklahoma

Proseguiamo il nostro viaggio sulla Route 66 fino a Chelsea, dove facciamo una breve tappa presso il Chelsea Motel Cafè. Già nelle scorse tappe abbiamo incontrato originali motel e caffè costruiti nell’epoca d’oro della Route 66.

Tuttavia, nessuno di questi risulta essere in uno stato fatiscente altrettanto come quello che troviamo a Chelsea. Nonostante sia inserito all’interno della lista dei monumenti nazionali, il Chelsea Motel Cafè non è mai stato restaurato da quando fallì nel 1953.

– Catoosa

Merita invece essere visitata Catoosa, alle porte di Tulsa (che raggiungeremo a breve), nota principalmente per la Blue Whale, balena blu.
Costruita nel 1972 su un piccolo stagno, la Blue Whale of Catoosa è una particolare attrazione intravedibile già lungo la Route 66, in passato adibita a parco giochi acquatico per i bambini, chiuso nel 1988.

– Tulsa

Tulsa, Route 66

Tulsa, invece, non è caratterizzata da particolari attrazioni legate alla Route 66, questo perché la città era in passato nota per la sua produzione di olio, quindi era rilevante solo per l’aspetto economico.

Tuttavia merita essere visitato il caratteristico ponte sul fiume Arkansas.
Questo ponte, che sottolineiamo non essere più accessibile né in auto né a piedi, si presenta in un’affascinante stato fatiscente, che dona all’ambiente circostante un aspetto quasi apocalittico.

– Arcadia

La nostra ultima tappa prima di arrivare a destinazione è presso Arcadia, sede dell’Arcadia Round Barn, un locale/bistrot situato all’interno di una struttura simile a un fienile.

Sempre nel comune di Arcadia ha sede il Pops Arcadia, punto vendita verosimile come concetto a un autogrill, la cui peculiarità è la vendita di bibite gassate, presenti in oltre 700 varianti complessive.

A separarci dalla nostra destinazione ci sono solamente 30 km circa. Seguiamo la nostra strada fino a raggiungere il centro di Oklahoma City, una delle più interessanti e curiose città del centro-sud degli Stati Uniti. Scopriremo cosa visitare a Oklahoma City nella 5° tappa del nostro viaggio sulla Route 66.

Le tappe della Route 66

Tappa 1 – 340 kmChicagoSpringfield
Tappa 2 – 158 kmSpringfield  St. Louis
Tappa 3 – 455 kmSt. LouisJoplin
Tappa 4 – 427 km Joplin – Oklahoma City
Tappa 5 – 460 kmOklahoma City Amarillo
Tappa 6 – 470 kmAmarillo Santa Fe
Tappa 7 – 320 kmSanta FeGallup
Tappa 8 – 426 kmGallupGrand Canyon
Tappa 9 – 307 kmGrand CanyonPage
Tappa 10 – 447 kmPageLas Vegas
Tappa 11 – 180 kmLas VegasNeedles
Tappa 12 – 437 kmNeedlesLos Angeles

Like it? Share with your friends!

-1
-1 points