Rocca Calascio, la preziosa località nel Gran Sasso

Rocca Calascio (L’Aquila), nel Gran Sasso | Il castello di Rocca Calascio, in Abruzzo


Condividi su:

Rocca Calascio, l’affascinante roccaforte abruzzese

Leggi tutti gli articoli della provincia de l’Aquila
Mappa di Rocca Calascio,
Mappa di Rocca Calascio, Abruzzo | © Mappe Apple

Icona articoloRocca Calascio è una torre di avvistamento fortificata in Abruzzo, a circa 1400 metri sul livello del mare, nei pressi di Campo Imperatore e Santo Stefano di Sessanio. Fino a pochi decenni fa, attorno a questa rocca completamente abbandonata si estendeva un piccolo borgo.

Dagli anni ’80 Rocca Calascio e i vari paesi circostanti sono stati pazientemente restaurati, ora qui, tra le tante case diroccate, si trovano alcuni edifici ristrutturati dove poter sostare o soggiornare. Un’esperienza davvero di forte suggestione, che consigliamo vivamente a tutti coloro che desiderano vivere un attività a stretto contatto con la natura incontaminata in un contesto storico eccellente.

Rocca Calascio è facilmente raggiungibile in auto, anche se le strade sterrate del paese sono pedonali. Dall’ultimo parcheggio accessibile alla Rocca bastano pochi minuti a piedi, e chiunque può risolverlo facilmente. La fortezza ha subito vari lavori di consolidamento, permettendo di visitarla e godere degli incredibili panorami abruzzesi.

OneMag-logo
Link-uscita icona Pacentro | Cosa vedere a Pacentro, il borgo in Abruzzo

Rocca Calascio, la preziosa località nel Gran Sasso

Il castello di Rocca Calascio in pieno inverno
Il castello di Rocca Calascio in pieno inverno

Situato nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, questo piccolo comune è il punto di partenza ideale per una serie di escursioni e trekking nella natura. La Rocca è anche sede di interessanti eventi, tra cui concerti di musica classica ed eventi legati al falco. Il castello di Rocca Calascio ha origini antichissime: già intorno al XI secolo la zona disponeva di uno sofisticato sistema di avvistamento che si estendeva dagli Appennini sino al Mar Adriatico. Nel corso dei secoli, dopo varie vicende, la zona fu completamente abbandonata dall’uomo per mancanza di occupazione.

La fama di Rocca Calascio è dovuta anche ai tanti film qui girati, grazie alla bellezza di questo luogo e della Rocca stessa. Il più famoso è senza molti dubbi “Ladyhawke“, durante il quale si possono vedere molte torri distrutte. Qui è stato tuttavia girato anche il noto film “Il nome della rosa“, con protagonista Sean Connery.

Il fascino di questa zona è dovuto anche alla natura incontaminata e alla possibilità di ammirare il paesaggio dalla cima del borgo, che si trova lungo un ripido crinale. Le poche case oggi ristrutturate sono molto suggestive. In questa porzione di territorio abruzzese è possibile gustare molte delle ricette tipiche della tradizioni locale.

Si deve ringraziare anche il gruppo di persone che sono riuscite a tutelare e a valorizzare il ricchissimo patrimonio di Rocca Calascio e dei suoi dintorni, che altrimenti avrebbe rischiato di andar del tutto perso. Senza allontanarsi troppo dalla roccaforte, consigliamo di visitare la particolare chiesa di Santa Maria della Pietà, con la sua peculiare base ottagonale, dalle dimensioni inusuali per un paese così piccolo.


 

Condividi su: