Rheinfelden, la città della Feldschlösschen | Cosa vedere a Rheinfelden, Svizzera


Condividi su:

Cosa vedere a Rheinfelden, la città condivisa da Svizzera e Germania

Leggi tutti gli articoli della Svizzera

Mappa di Rheinfelden
Icona articoloSolo il corso del fiume Reno separa la città Rheinfelden da Rheinfelden. Esatto: ci sono due città denominate Rheinfelden una confinante all’altra, rispettivamente in Svizzera e in Germania. La cittadina tedesca, per distinguersi da quella svizzera, viene indicata come Rheinfelden (Baden), mentre quella svizzera è semplicemente denominata Rheinfelden. È un caso peculiare, ma non l’unico: anche tra il Canada e gli Stati Uniti esiste un caso simile, quello di Niagara Falls, due cittadine rispettivamente in Ontario e nello stato di New York che condividono lo stesso toponimo.

Ad accumunare questi due casi vi è la presenza di un corso d’acqua, che a Rheinfelden segna oltretutto il confine geopolitico tra i due paesi. Tra le due città, Rheinfelden (Baden) è quella più popolosa, circa 30 mila abitanti, mentre la Rheinfelden in Svizzera sebbene più piccola è molto più nota, in quanto tra le tante cose sede principale del famoso birrificio Feldschlösschen. Ci troviamo nei pressi di Basilea, circa 25 chilometri in direzione est, nella sponda meridionale del fiume Reno. La cittadina è molto graziosa e piacevole da visitare.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona In viaggio tra i castelli della Svizzera

La Città Vecchia

Storiche abitazioni di Rheinfelden affacciate sul fiume RenoDi forte impatto è il centro storico: la Città Vecchia rispecchia perfettamente il carattere medievale delle cittadine centro europee. Cinta di antiche mura, rinforzata da alte torri difensive, la Città Vecchia di Rheinfelden vanta un ricco patrimonio architettonico di palazzi d’epoca. Recandosi invece di fronte il lungofiume si trova l’isola di Inseli, che con i suoi 150 metri di lunghezza divide in due il Reno, presentandosi come una sorta di naturale dogana fluviale. Tra l’altro, per chi vuole vivere un’escursione davvero unica, esiste anche la crociera Basilea – Rheinfelden, perfetta per scoprire il paesaggio naturalistico del Canton Argovia.

La cittadina è oltretutto nota a livello internazionale per i suoi stabilimenti di bagni salini. Sin dal 1846 Rheinfelden è frequentata da turisti di tutto il mondo proprio per i suoi stabilimenti, indicati per la salute e il wellness in generale. Sono diversi gli stabilimenti, di cui alcuni anche dentro degli hotel. Nel 2016 la città è stata inoltre insignita del Premio Wakker, onorificenza assegnata dalla Swiss Heritage Society ogni anno a un comune svizzero per lo sviluppo e conservazione del suo patrimonio architettonico. Elemento che ci suggerisce quanto il suo centro storico sia importante e interessante da visitare.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Stein am Rhein, il borgo svizzero nel Canton Sciaffusa

Birrificio Feldschlösschen

La fabbrica Feldschlosschen, il più grande birrificio della Svizzera
La fabbrica Feldschlosschen, il più grande birrificio della Svizzera

L’attrattiva più rappresentativa di Rheinfelden è senza dubbio il birrificio Feldschlösschen, fondato nel 1876. Da più di 100 anni questa è la principale fabbrica per la produzione di birra di tutta la Svizzera. La società è stata acquisita nel 2000 dalla Carlsberg e da allora sono cambiate molte politiche all’interno dell’azienda. Il birrificio in sé è un maestoso capolavoro d’architettura industriale. Si trova nell’area sud occidentale della Città Vecchia e in molti la considerano tra le più belle fabbriche del mondo.

L’edificio si presenta con solide strutture in mattoni, pitturati di giallo per le pareti e di rosso invece per le decorazioni. Interamente si trovano delle colonne cubiche che si ispirano agli antichi templi egizi, con caratteristiche pareti in piastrelle blu e varie decorazioni di stile liberty. Una delle icone della fabbrica è la The Old Brewhouse, edificata nel 1892, che s’innalza in cielo come una torre di un maniero medievale.

La fabbrica della Feldschlösschen è accessibile al pubblico mediante una visita guidata. Il tour ha una durata di 2 ore e mezza e permette di osservare in prima persone le varie fasi che si seguono per la produzione della birra. Il tutto si conclude con una degustazione della birra stessa, preparata ancor’oggi secondo l’antica ricetta di oltre 130 anni fa.


 

Condividi su: