Punta Ala, Toscana | Cosa vedere a Punta Ala

Cosa vedere a Punta Ala, la frazione costiera di Castiglione della Pescaia, uno dei più importanti comuni del litorale maremmano della provincia di Grosseto. Tra le cose da vedere a Punta Ala citiamo la Torre Hidalgo, di fattura cinquecentesca e adibita originariamente a torre di vedetta, il Castello di Punta Ala, costruito nel 1560 e rimaneggiato nel XVIII secolo, la spiaggia del Piastrone, sviluppata lungo la strada provinciale di Punta Ala e l'Isolotto dello Sparviero, dentro cui è presente una lussuosa villa storica. Ecco cosa vedere a Punta Ala, in provincia di Grosseto.2 min


0
Cosa vedere a Punta Ala
Condividi su:

Cosa vedere a Punta Ala

→ Maremma | Cosa vedere nella Maremma, Toscana

icona-articolo

Punta Ala è una frazione costiera di ⇒ Castiglione della Pescaia, uno dei più importanti comuni del litorale maremmano della provincia di Grosseto. La piccola località sorge lungo una piccola penisola, ubicata a metà strada tra ⇒ Follonica e il centro città di Castiglione della Pescaia.

Punta Ala è da sempre sinonimo di lusso, con visitatori appartenenti a una classe sociale mediamente alta, attirati dalla presenza di lussuosi hotel e attrazioni importanti. Questo però non prelude Punta Ala al turismo famigliare, con campeggi, sentieri escursionistici e spiagge eccezionali.
Ecco cosa vedere a Punta Ala, in provincia di Grosseto.

Cenni storici

Mappa di Punta Ala

Punta Ala è una località di fattura moderna. In origine la località era nota con il toponimo di Punta Troia. L’aviatore italiano Italo Balbo, dopo aver acquistato molte delle strutture della località, contribuì al cambio del suo nome, mutandolo in Punta Ala, traendolo dal gergo aeronautico.

Il centro abitato moderno si sviluppò a partire dal XX secolo, in particolare verso gli anni ’60, quando divenne nota come porto turistico. Una delle caratteristiche più hanno contribuito all’importanza di Punta Ala è il suo Yatch Club, perlopiù noto per essere stato il luogo natio de la Luna Rossa, una delle più importanti imbarcazioni sportive d’Italia.

OneMag-logo
Link-uscita icona Monte Argentario, Maremma | Cosa vedere nel Monte Argentario

Cosa vedere e cosa fare a Punta Ala

Cosa vedere e cosa fare a Punta Ala

Punta Ala è una cittadina di piccole dimensioni, in grado di intrattenervi anche per un’abbondante pomeriggio di relax. Il punto di riferimento per il turismo a Punta Ala è la sua zona portuale, ricca di yacht e di lussuose residenze storiche. 
Una delle testimonianze storiche più importanti è data dalla Torre Hidalgo, di fattura cinquecentesca e adibita originariamente a torre di vedetta in grado di avvistare possibili incursioni saracene.

Molto interessante è anche il Castello di Punta Ala, costruito nel 1560 e rimaneggiato nel XVIII secolo. Negli anni ’30 il castello venne acquistato da Italo Balbo, che lo restaurò quasi interamente. L’aviatore, inoltre, acquistò quasi l’intero promontorio e le relative strutture.
Punta Ala è particolarmente apprezzata per le attività sportive. In particolare risultano essere eccellenti alcune delle più illustri scuole di tennis, golf, windsurf e vela

Il vero punto di forza di Punta Ala è il suo litorale. Il primo tratto sabbioso della località è ubicato a nord di Punta Ala, nella località Capo Civinini. Qua troviamo la spiaggia del Piastrone, sviluppata lungo la strada provinciale di Punta Ala. La spiaggia del Piastrone si caratterizza per il suo splendido litorale digradante e per i vari servizi offerti, come il noleggio dei lettini e la presenza di ristoranti e bar.
Nell’area meridionale di Punta Ala è presente invece una costa frastagliata e alta, poco trafficata in quanto risulta essere difficile fare il bagno. Il primo tratto sabbioso a sud viene dato dalla Riva del Sole, che si estende sino al litorale di Castiglione della Pescaia.

Da non perdere, infine, l’Isolotto dello Sparviero, dentro cui è presente una lussuosa villa storica. L’isolotto dello Sparviero è una delle mete più apprezzate dagli appassionati di birdwatching, in quanto molte specie prediligono la zona per la nidificazione. Non meno interessante è il fondale marittimo, che da sempre attira gli amanti del diving.


 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0