Princess Street, la strada più famosa di Edimburgo

Princes Street, guida alla rinomata strada di Edimburgo


Condividi su:

Guida di Princes Street, Edimburgo

→ Leggi la guida completa su Edimburgo

icona-articoloNel cuore della capitale scozzese, a metà tra la Città Vecchia e la Città Nuova, troviamo una delle strade più note e frequentate di Edimburgo, la Princes Street. Nota anche come principale arteria tra le tante presenti nel Regno Unito, la Princes Street si trova a breve distanza sia dal ⇒ Castello che da ⇒ Calton Hill, due tra le principali attrazioni turistiche della città. Lunga circa 1,6 km, Princes Street è una delle principali arterie per lo shopping e, per tale ragione, non sempre e completamente accessibile al trafficio privato che viene volutamente ridotto per dare priorità al trasporto pubblico.

Cio nonostante non sarà sempre semplice passeggiare, il traffico rimane comunque sostenuto, grazie alle tante eccezioni a questo limite. A caratterizzare il lungo viale troviamo i Princes Street Gardens, i più importanti giardini della città, da cui è possibile godere di una spettacolare visuale sulla Città Vecchia e sul Castello di Edimburgo.

 

 

Princes Street, la strada più famosa di Edimburgo

Cenni storici

Traffico a Princes Street a Edimburgo, Scozia
Traffico a Princes Street a Edimburgo, Scozia

Le origini della Princes Street di Edimburgo sono relativamente antiche. Si tratta, infatti, di uno dei pochi viali risorgimentali originali di Edimburgo, realizzata nei primi anni del XVIII secolo, sebbene assunse il suo aspetto attualmente nel corso dei due secoli successivi.

Nelle sue origini, la strada doveva essere intitolata al patrono di Edimburgo. La proposta venne tuttavia respinta dal re Giorgio III, in quanto a Londra era già presente la St. Giles Street, strada del centro all’epoca tristemente nota come malfamata e malsana, caratteristica che ricordava come la stessa fosse stata realizzata su un terreno paludoso. La scelta ricadde quindi sul nome di Princes come dedica al figlio maggiore del re.

Nei primi decenni, Princes Street di Edimburgo era quasi interamente sterrata e solo con pochi edifici a vivacizzare l’ambiente. Rispecchiava, in effetti, quella che era l’urbanistica del tempo, pochi edifici e strade non curate a causa della poca urbanizzazione e della popolazione, estremamente ridotta. Per avvicinarci all’idea di strada come la vediamo oggi occorrerà infatti attendere il XIX secolo, periodo in cui assunse il suo caratteristico aspetto risorgimentale.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Come muoversi a Edimburgo, la guida ai trasporti pubblici

Cosa vedere a Princes Street Gardens

Il monumento di Sir Walter Scott e Princes Street, il principale snodo per lo shopping e i trasporti
Il monumento di Sir Walter Scott e Princes Street, il principale snodo per lo shopping e i trasporti

La Princes Street di Edimburgo che oggi possiamo ammirare è una delle tappe imperdibili nella capitale scozzese. Qui troviamo infatti alcuni degli edifici più importanti della città come il Balmoral Hotel, uno dei più lussuosi hotel 5 stelle del Regno Unito caratterizzato dall’architettura di stile vittoriano. L’Hotel è stato inaugurato nel 1902.

Tra gli edifici ancora più storici troviamo la Chiesa episcopale di San Giovanni, situata all’angolo con Lothian Road. Costruita nel 1816, la chiesa è frutto del progetto di William Burn, architetto scozzese che la progettò ad appena 25 anni. L’interno della chiesa è molto ampio ed egregiamente decorato, suddiviso con tre navate separate tra loro con una serie di colonnati sormontati da archi a tutto sesto.

 

Princes Street: la via dello shopping

Trasporto pubblico a Princes Street, una delle principali arterie del centro di Edimburgo
Trasporto pubblico a Princes Street, una delle principali arterie del centro di Edimburgo

Durante gli ultimi anni dello scorso secolo, Princes Street si trasformò in maniera abbastanza radicale. Ciò che prima era un’arteria trafficata e di riferimento per l’industria terzaria ha visto una notevole crescita nel settore commerciale.

Oggi Princes Street è un punto di riferimento per la movida di Edimburgo. La strada è divenuta il punto nevralgico per lo shopping in città. Qua hanno sede molti tra i più importanti marchi d’abbigliamento britannici e internazionali, tra cui Boots, il più grande negozio di stivali in Scozia.

Non mancano locali e ristoranti di ogni genere. Princes Street di Edimburgo è un’attrazione completa a 360°, che riesce a garantire relax, divertimento e svago nel cuore del centro storico della città.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Visitiamo il Museo Nazionale della Scozia

Princes Street Gardens

Oltre due secoli di storia caratterizzano i Giardini di Princes Street, capolavoro della botanica e dell’urbanistica civile di Edimburgo. Realizzati nel 1820, in seguito al drenaggio del North Loch, ai tempi il più importante lago cittadino, i Princes Street Gardens dividono la Città Vecchia dalla Città Nuova della capitale scozzese. Questi giardini rappresentano il più importante parco urbano della città di Edimburgo, con un’estensione complessiva di oltre 150 mila metri quadrati.

I Princes Street Gardens sono divisi dalla The Mound, un colle artificiale che connette entrambe le aree cittadine e dove è ospitata la Galleria Nazionale di Scozia. Di particolare interesse è la Fontana Ross, il più iconico monumento dei giardini, installata nel 1872 dieci anni più tardi la propria prima esposizione a Londra. Nel periodo natalizio i giardini accolgono un suggestivo mercatino natalizio, affiancato da una pista di pattinaggio e da diverse attrazioni caratteristiche, tra cui la The Edinburgh Eye, una ruota panoramica di oltre 33 metri.

Ultimo aggiornamento 29 novembre 2021


 

Condividi su: