Portogallo, guida turistica di viaggio

Guida turistica del Portogallo, informazioni utili per visitare il Paese interamente bagnato dall'Oceano Atlantico Settentrionale e con capitale Lisbona, città con poco più di mezzo milione di abitanti. Nella guida turistica del Portogallo il periodo migliore per andare a visitarlo, grazie ad un clima mite troviamo un meteo fresco e piovoso nella parte nord del Paese, mentra più si scende a sud troviamo temperature più calde e soleggiate. Ecco il Portogallo e la sua guida turistica. 3 min


0
Guida del Portogallo
Condividi su:

Guida del Portogallo

icona-articoloIl Portogallo è uno stato europeo situato nella penisola iberica e confina unicamente con la Spagna ad est. Le sue coste sono bagnate interamente dall’Oceano Atlantico Settentrionale.
La sua capitale è Lisbona e ospita poco più di 500.000 abitanti.
Ecco la guida turistica del Portogallo.

Guida turistica del Portogallo, la bandiera

Il territorio è diviso in due dal fiume Tago. Le due parti, molto diverse fra loro, sono caratterizzate, a nord, da un territorio prevalentemente montuoso con una stretta area pianeggiante costiera. A sud, invece, il territorio è maggiormente pianeggiante, alternato a rilievi collinari. La pianura più importante è quella dell’Antejo.

Le coste portoghesi sono in prevalenza rettilnee, basse e sabbiose, solo in pochi tratti alte e rocciose, come nella regione dell’Algarve. L’unica rientranza di rilievo è alla foce del Tago.

Informazioni generali

Portogallo, guida turistica

La lingua ufficiale del Portogallo è il portoghese, l’inglese è molto diffuso. Attenzione: molto spesso si pensa che l’estrema vicinanza alla Spagna significhi che lo spagnolo sia parlato come il portoghese. È falso, lo spagnolo è una lingua totalmente diversa dal portoghese e la minoranza della popolazione lo conosce.

Come noto il Portogallo è in Unione Europea, quindi la moneta ufficiale è l’Euro e per entrare nel paese basterà mostrare un documento d’identità europeo valido. L’Italia è fornita di voli diretti per la capitale Lisbona, il viaggio dura circa 2 ore.
La sicurezza in Portogallo è negli standard europei, sono comuni i micro crimini ma non sfociano quasi mai in episodi di violenza ai danni dei turisti.

OneMag - Logo Micro
Cosa vedere a Porto 

Quando andare in Portogallo

In Portogallo il clima è mite, vista la presenza dell’Oceano Atlantico che trasporta correnti calde. Il clima è fresco e piovoso al nord, e diventa gradualmente più caldo e soleggiato man mano che si procede verso sud.
Nelle zone interne, verso il confine con la Spagna, il clima diventa di tipo continentale.
L’estate è soleggiata ovunque, essendo il Portogallo protetto dall’Anticiclone delle Azzorre, ma non sono da escludere delle possibili perturbazioni atlantiche al nord.

Nel resto dell’anno le piogge sono comuni, e diventano sempre più frequenti e abbondanti quanto più si procede verso nord.
Per questo motivo il paesaggio che al nord è molto verde, diventa gradualmente più arido andando verso sud, fino ad arrivare all’Algarve, caratterizzato da un clima secco.
Le precipitazioni annue, che superano i 1.100 millimetri a Porto, si portano intorno ai 700 mm nella zona centrale, per scendere a circa 500 mm nel sud.
La stagione più piovosa è l’inverno.

OneMag - Logo Micro
I consigli per visitare Lisbona

Le attrazioni del Portogallo

Portogallo, guida turistica


Il viaggio in Portogallo nella quasi totalità dei casi inizierà dalla capitale Lisbona, stupefacente città colorata dal fascino tipico della penisola iberica.
E’ nella capitale che ad ogni modo troviamo il numero maggiore di monumenti. Il simbolo di Lisboba è stato per secoli il castello di San Giorgio, adibito nel XIII secolo ed oggi una delle sue due torri ospita l’archivio documentale del Paese.

Da non perdere Sintra, l’ampio comune situato nella zona sud del paese caratterizzato dal Castelo dos Mouros e contornato da fitti boschi e magnifici panorami sull’oceano.
Parlando di oceano non può non essere citata Cabo da Roca, la località più ad occidente del continente, da qua si gode di una vista che dona l’impressione di essere infinta.
Immancabile l’amata Porto, seconda città portoghese, dal carattere più puro, che unisce la cultura latina a quella occidentale.

Anche l’enogastronomia è una colonna portante del Portogallo, a Vila Nova de Gaia si possono trovare vari tour che trasportano i visitatori tra i vigneti più antichi del mondo.

Per le escursioni la Valle del Douro è la scelta migliore, nel fiume che attraversa la valle si possono fare svariate esperienze sportive, dalle più tranquille in barca sino a quelle più adrenaliniche, come il paracadutismo.
Per assaporare la storia antica l’itinerario farà tappa anche a Braga, la città romana ricca di castelli e palazzi settecenteschi.

Da citare la famosa Fatima, una delle destinazioni più frequentate del mondo dai pellegrini cristiani.
Per una vacanza dedita al relax la località migliore è senza dubbio Lagos, una delle mete balneari più frequentate del Portogallo.

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0