Portogallo, ecco quello che dovete assolutamente vedere

Portogallo, ecco quello che dovete assolutamente vedere iniziando da Lisbona e Porto per arrivare alla città fiabesca di Sintra. Ecco cosa non perdere in Portogallo.

Portogallo, i luoghi imperdibili
Viaggio tra le meraviglie di un paese sviluppato tra la Spagna e l’Oceano Atlantico

Il Portogallo è un paese sviluppato su una stretta e lunga lingua di terra nella Penisola Iberica, a metà tra la Spagna e l’Oceano Atlantico, un piccolo territorio ricco di storia e cultura.

Basta citare la capitale   Lisbona e i suoi magnifici panorami sull’oceano, una città ricca di vita notturna, con locali, bar e vari club musicali, ottima anche dal punto di vista architettonico con un grande complesso di edifici variopinti costruiti.

Non da meno sicuramente anche Porto, la seconda città portoghese, una magnifica località romantica dove chiese e teatri si mescolano con importanti e meravigliosi siti del patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

Impossibile non gustare quello che pare essere stato il primo vino a venire creato in Europa, contrariamente a quanto si pensa, non è stata la Francia ha creare questa diffusissima bevanda, bensì appunto il ⇒ Portogallo.

Non ci rimane altro che addentrarci nel territorio e visitare quello che assolutamente non deve essere perduto in un viaggio.
Benvenuti in Portogallo

L’Alfama

Portogallo, quartiere Alfama

Il quartiere Alfama di Lisbona, con i suoi vicoli labirintici, i cortili nascosti e le stradine ricche di ombre, è un luogo magico in cui perdere il senso dell’orientamento e addentrarsi nell’anima della città.

Durante il tragitto si potranno osservare negozi di alimentari, enormi edifici piastrellati e accoglienti taverne, tutte quante accompagnate dal caratteristico profumo di sardine alla griglia e dai calmi ritmi.

Il quartiere, sviluppato lungo una collina dinnanzi all’oceano, è uno dei pochi luoghi realmente autentici di Lisbona, dove alcuni dei suoi edifici risalgono a diversi secoli fa. Il terremoto del 1755 che ha distrutto una imponente area di Lisbona e del Portogallo non ha fatto alcun danno ad Alfama.

Vita notturna di Lisbona

Lisbona. nightlife

La vivace vita notturna di Lisbona è un mix tra caffè, jazz club e locali di tendenza, lasciando il piacevole imbarazzo della scelta al visitatore, che potrà selezionare uno dei centinaia di locali in cui divertirsi. Perchè non valutare, ad esempio, di salire su una delle tante terrazze vista oceano per gustarsi una tapas con un cocktail? Oltre al cibo e al divertimento ci si garantirà un fantastico punto di osservazione.

Ci si potrà dirigere anche verso il basso al Cais do Sodré, un ex quartiere a luci rosse trasformato in un parco giochi, o a Bica per gustarsi l’atmosfera tipica di uno dei diversi bar locali.

Una volta terminata la serata nel proprio club, locale, bar o qualunque luogo da voi scelto, ci si potrà recare sul lungofiume del Tago, situato nel confine orientale della città, questo è una delle migliori località in cui assaporare la vivace vita notturna.

Porto

Porto, Portogallo

Sarebbe difficile sognare una città più romantica della seconda più grande del Portogallo. Caratterizzata da vicoli pedonali stretti, Porto è una meravigliosa città con antichissime chiese barocche, teatri di imponenti misure e piazze storiche.

Il suo quartiere di Ribeira, dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO, si trova a pochi passi da un ponte storico, che corona alcune antiche cantine portuali, di Vila Nova de Gaia, dove si potrà sorseggiare il miglior liquore Porto del mondo. Nonostante il primo impatto possa sembrare di perplessità, Porto è in fase di ammordernamento e di esponenziale sviluppo, anche turistico.

Nuovi edifici moderni, ristoranti di tendenza e che puntano alla stella Michelin, una vita notturna e tanto altro sta infatti riqualificando completamente Porto e i suoi dintorni.
Da tenere in considerazione, assolutamente.

Sintra

Portogallo, Sintra

Sintra è un vastissimo comune situato ad ovest da Lisbona, proprio di fronte all’Oceano Atlantico. Nonostante il confine urbano sia direttamente collegato con Lisbona, per raggiungere il centro città serve 1 ora di treno dalla capitale.

La località è uno dei migliori esempi di struttura urbana fiabesca, dove magnifici e colorati castelli si fondono con le dolci colline e si collegano con il centro abitato e con il particolare litorale, a tratti caratterizzato da pareti rocciose verticali che offrono panorami mozzafiato. Le meravigliose colline boscose fanno da sfondo a questa località degna dei migliori libri di fiabe, con imponenti castelli, giardini mistici, ville antichissime e monasteri secolari nascosti tra i boschi.

Durante le fredde serate invernali l’intera località viene totalmente penetrata da un fitto strato di nebbia, che aggiunge una certa atmosfera inquietante ma allo stesso momento decisamente interessante, visto che con questo fenomeno atmosferico la città cambia il suo volto.

Évora

Portogallo, Evora

Évora è una piccola ma graziosa cittadina da circa 50.000 abitanti, antico insediamento romano. Oggi è una delle meglio conservate località medievali, dove millenari monumenti si mescolano con il contorno urbano costruito nel corso di diversi secoli.

Capoluogo della regione dell’Alentejo, è un magico luogo in cui trascorrere alcune giornate fuori porta, uno dei migliori per l’esplorazione e per la scoperta della storia che ha interamente coinvolto il Portogallo durante i secoli passati. Qua si potrà mescolare perfettamente la visita nei centri medievali con l’esplorazione dei siti antichi romani, un’interessante ibrido urbano che unisce egregiamente due epoche totalmente differenti.

All’interno delle mura del 16° secolo, le strette e tortuose stradine di Évora conducono a suggestive opere architettoniche, come un’elaborata cattedrale medievale, rovine romane e una pittoresca piazza cittadina. Évora è nota  anche per essere una vivace città universitaria, e i suoi numerosi ed attraenti ristoranti servono un’ottima cucina tipica del luogo.

Cabo de São Vicente

Portogallo, Cabo de São Vicente

È probabilmente l’esperienza più suggestiva ed eccitante del Portogallo quella di trovarsi nel limite estremo europeo, il punto più a sud-ovest dell’intero continente, dove una ripida ed aspra parete rocciosa ospita un antichissimo faro e che funge da scudo alle forti onde dell’oceano.

Un promontorio spoglio di vegetazione che è stato uno dei più importanti punti di riferimento, per diversi e lunghi secoli, ai più importanti marinari della storia, soprattutto successivamente alla scoperta dell’America nel 1492, quando i traffici transatlantici iniziarono ad avere un ruolo da protagonista nel commercio mondiale.

Il mantello roccioso, perennemente colpito dal vento, è un luogo ricco di storia, oltre alla fortezza annessa al faro che ergono sul promontorio, è stato inaugurato anche un nuovo museo che mette in risalto la storia della navigazione marittima del Portogallo.

Portogallo, guida turistica di viaggioPortogallo, guida turistica di viaggio
Portogallo, guida turistica di viaggio per scoprire spiagge e attrazioni dello Stato posto nella Penisola Iberica e la sua capitale, Lisbona.

Continua a leggere

Alto Douro

Il patrimonio UNESCO della regione del vino dell’Alto Douro è la più antica regione vinicola delimitata sulla terra. Le ripide colline, caratterizzate dai migliaia di rampicanti che hanno prodotto vini succulenti per secoli, si ergono maestose su entrambi i lati del fiume Rio Douro.

Già raggiungere questa regione è di per se una magnifica escursione, dove pittoresche strade secondarie serpenteggiano tra alti colli e attraversano il Rio Douro, che rende l’intera ambientazione ancora più fiabesca.

Però il più bello arriva, ovviamente, una volta giunti a destinazione, dove i visitatori potranno gustarsi alcune tra le più caratteristiche escursioni, tra queste citiamo la celebre crociera-tour enogastronomico sul Rio Douro.

Innumerevoli viticoltori ricevono ospiti per visite, degustazioni e pernottamenti, e se si ha la fortuna di trovare un viticoltore a conduzione familiare si potrà recepire più facilmente la passione e l’amore per questa professione.

Scopri di più:

Cosa vedere a Fatima, Portogallo
India, in vacanza con i più piccini

 

Condividi su: