Portofino, il gioiello della costa ligure

Cosa vedere a Portofino, il gioiello della costa ligure con un fascino elegante e oggi luoghi tra i più esclusivi d'Italia. Le attrazioni di Portofino non sono a dire il vero molte, ma il fascino di questa località non ha bisogno di particolari presentazioni. Se passate da queste parti nei weekend tra giugno e fine settembre in base al clima, potreste trovare una vera e propria folla a passeggio con voi. Tra le cose da vedere nei dintorni di Portofino troviamo la Chiesa di San Giorgio, costruita sopra un tempio romano e ricostruita dopo i danni provocati dalla guerra. Ecco cosa vedere a Portofino, il gioiello della costa ligure

Guida di Portofino

icona-articoloA vederlo per la prima volta si penserebbe a qualche paesino romantico posto un poco più in la, verso la Provenza.
Le sue origini sono di un villaggio di pescatori, come quasi ovunque in Liguria, ma oggi è uno dei quei luoghi esclusivi e anche più costosi di tutta Italia.

Passeggiare lungo il mare significa perdersi fra le folle classiche del mare estivo ma anche osservare uno dietro l’altro gli yacht che sono ormeggiati poco distanti.

Inutile avvisare che se capitate da queste parti nei weekend da giugno a settembre avanzato potreste presto pentirvi della vostra scelta.
Ma se invece siete da queste parti durante la bassa stagione allora avrete subito le idee chiare e comprenderete come mai proprio Portofino è diventata esclusiva.

Cosa vedere a Portofino

Case colorate di Portofino

Nessun lungo elenco: Portofino non ha tantissimo da mostrare e quanto offre può essere serenamente visitato in poco tempo.
Sostanzialmente oltre alla passeggiata sul lungomare, un drink nella piazzetta principale e qualche stradina, nulla è particolarmente rilevante a Portofino.

Nulla tranne il fascino elegante che, come anticipato, potrebbe tranquillamente essere inserita nella più chic Costa Azzurra, distante giusto qualche manciata di km.
Ma anche se la nostra guida turistica si è già esaurita con i luoghi o le attrazioni iniziate a respirare a pieni polmoni e ad aprire bene gli occhi. Lasciatevi ammaliare dal fascino indiscusso e iniziate a vivere questa magnifica esperienza.

Se la vostra voglia di Portofino non si esaurisce solo con il centro del paese, allora potreste spostarvi per visitare la chiesa di San Giorgio, costruita sopra un tempio romano e ricostruita dopo i danni provocati dalla guerra.
Il fascino di questa chiesetta è intenso e si dice che nel suo interno siano custodite le reliquie di San Giorgio, riportate in Liguria dalla Terra Santa.

Proseguite ulteriormente per raggiungere invece il Castello di San Giorgio, realizzato nel XVI secolo, e dopo averlo visitato proseguite per circa 4 km in quello che è il percorso escursionistico più tipico della zona.
Al vostro arrivo raggiungerete il faro ma soffermatevi lungo la strada, troverete panorami unici ed idilliaci che potranno anche farvi dimenticare di aver percorso oltre 4 km.

OneMag-logo
San Fruttuoso, l’abbazia a metà tra cielo e mare

Da vedere nei dintorni di Portofino

Portofino, Monte Portofino

Spostiamoci in direzione Santa Margherita Ligure per trovare il Parco Naturale Regionale del Monte di Portofino. Sono circa 2500 ettari di terreno la cui cima più alta è il Monte di Portofino, con i suoi 610 metri, una collina ricca di fiori in questa zona dove la flora è da sempre spettacolare.
Il clima mite infatti riesce a donare un ecosistema davvero unico, in grado di fiorire esemplari mai visti probabilmente in natura.

Anche gli alberi di questo Parco Naturale sono imperdibili con deliziose palme che ci osservano dalle pendici.
Il Parco Naturale è stato istituito nel 1935 e nel 1970 è passato sotto il controllo della Regione Liguria.
La zona in cui inserito non è solo quella di Portofino ma anche dalle vicine Santa Margherita Ligure e Camogli. La sua particolarità è quella di essere l’area protetta costiera posta più a nord del Mediterraneo.

Siamo inoltre su una rotta migratoria importante come connessione fra Africa ed Europa. Passeggiare lungo uno dei tanti sentieri durante la primavera è sinonimo quasi certo di ammirare lo spostamento dei tanti uccelli di passaggio ma anche poter veder nidificare.
I sentieri sono tra l’altro ideali per qualsiasi persona, avendo vari livelli di difficoltà, taluni anche davvero semplici.

OneMag-logo
Cinque Terre, il borgo di Monterosso al Mare

Le escursioni da Portofino

San Fruttuoso

Da Portofino è facile trovare indicazioni per San Fruttuoso, questa è infatti l’escursione in assoluto più apprezzata e frequentata.
Non è una passeggiata, sono ben 14 km da percorrere in una media di 4 ore ma fortunatamente è anche possibile raggiungere il Monastero dell’XI secolo, meta finale dell’escursione, anche in battello.

E’ anche una modalità assolutamente consigliata per ammirare l’intero tratto costiero in una modalità differente dalla solita.

Ora che avete apprezzato anche i dintorni di Portofino niente di meglio che rientrare, raggiungere la piazzetta e decidere il ristorante per la sera. Non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Ristorante_icona

Dove mangiare a Portofino

 

DuCoq, Via Cairoli 11, 16038, Santa Margherita Ligure
– Trattoria Concordia, Via del Fondaco, 5, 16034 Portofino
Ristorante Lo Stella, Molo Umberto I, 3, 16034 Portofino

 

Icona hotel

Dove dormire a Portofino

 

Hotel Piccolo Portofino, Via Duca Degli Abruzzi 31, 16034 Portofino
Hotel Eden, Vico Dritto 18/20, 16034 Portofino
Eight Hotel Portofino, Via del Fondaco 11, 16034 Portofino

 

Condividi su: