Ponti di Aprile, visitare l’Olanda per la festività del Giorno del Re

Visitare l'Olanda durante i festeggiamenti per il Giorno del Re, il 27 Aprile, è un evento imperdibile per trovare il fascino festaiolo tipico della Festa del Re. Ecco cosa visitare.

Il Giorno Del Re, l’Olanda in festa

Il ‘Giorno del Re’ è la festività nazionale olandese in cui viene celebrata la Famiglia Reale.
Si svolge il giorno del compleanno di Re Guglielmo Alessandro il 27 Aprile ed è un momento di gioia e festa che coinvolge tutta la nazione.

Se volete visitarla potrebbe essere proprio il periodo ideale, approfittando anche del ponte per il nostro Giorno della Liberazione e visitando  l’Olanda in uno dei momenti più importanti per i Paesi Bassi.
Ecco cosa visitare.

Amsterdam

Olanda, la Festa del Re

La popolazione di  Amsterdam raddoppia ogni anno durante le celebrazioni del Giorno del Re. Migliaia di persone provenienti da tutta Europa si uniscono ai residenti per festeggiare su canali, strade e parchi.
Non avrete difficoltà a trovare una festa praticamente in tutti i quartieri ma le più importanti si svolgono all’aperto a Museumplein, NDSM-Werf e Waterlooplein.

Attenzione che per alcuni eventi occorre acquistare un biglietto ma se volete immergervi nella vivacità del giorno potrete passeggiare attorno ai canali storici, troverete sicuramente grandi festeggiamenti senza nessun ticket di ingresso.
La capitale ospita inoltre il Vrijmarkten, un enorme mercatino delle pulci dove trovare di tutto messo in vendita.

Rotterdam

La seconda città dei Paesi Bassi, Rotterdam, attrae migliaia di festaioli durante il Koningsdag anche se in maniera meno importante rispetto ad Amsterdam, rendendola quindi ideale per chi cerca divertimento ma senza il grande afflusso della capitale. 
Coolsingel è un buon punto di partenza a Rotterdam, poiché questa lunga e famosa strada ospita un enorme Vrijmarkt e molte altre celebrazioni all’aperto.

Numerosi festival musicali si svolgono anche a Rotterdam durante il King’s Day, tra cui Code Oranje su Stadhuisplein e Oranjebitter in het Park.
Attenzione a prendere in tempo utile i biglietti di accesso, sono eventi in cui è facile non trovare disponibilità all’ultimo minuto.

L’Aia

L’Aia ospita indiscutibilmente il più grande festival all’aperto del King’s Day nei Paesi Bassi il 26 e 27 aprile. Questo grande evento di due giorni, chiamato Life I Live, si svolge nelle piazze pubbliche della città e ospita sempre un numero impressionante di famosi musicisti olandesi e internazionali.

Altre celebrazioni a L’Aia includono feste di strada in tutto il centro storico e celebrazioni su larga scala sulla spiaggia di Scheveningen, che celebrerà inoltre il suo 200° anniversario nel 2018.

Olanda, visitare Amsterdam e RotterdamOlanda, idee di viaggio tra Amsterdam e Rotterdam
Olanda, idee di viaggio tra Amsterdam e Rotterdam per visitare la meravigliosa Olanda, terra tra le più felici al mondo.

Continua a leggere

Utrecht

Come altre grandi città nei Paesi Bassi,  Utrecht ospita un grande party cittadino durante il Giorno del Re, che si svolge principalmente attorno ai suoi canali storici, ai parchi urbani e alla Dom Tower. Se amate i fuochi d’artificio recatevi a Jaarbeurs.

Leeuwarden

Diversi punti del centro storico di Leeuwarden ospiteranno eventi all’aperto gratuiti durante il Giorno del Re. Ad esempio la città invita i musicisti a esibirsi durante il giorno. Altre celebrazioni a Leeuwarden includono un Vrijmarkt, il mercatino delle pulci descritto per Amsterdam, per famiglie nel parco Prinsentuin e un festival di musica all’aperto fuori Oldehoeven – la torre pendente che risale al 16° secolo.

Groningen

Nel 2018, la coppia reale olandese Re Guglielmo Alessandro e la regina Màxima parteciperanno alle celebrazioni del giorno del re a Groningen. Molti eventi su larga scala coincideranno con questa visita reale, tra cui uno dei più grandi festival del Giorno del Re nei Paesi Bassi, Kingsland, che vedrà la partecipazione di diverse star della musica olandese.

Scopri di più:

Berlino, tra itinerari turistici e passaggi segreti
Il grattacielo ecosostenibile a Parigi

 

Condividi su: