Ponte dell’Immacolata,
ecco dove andare in Europa

icona-articoloCome sempre quando abbiamo la fortuna di avere qualche giorno di pausa lavorativa, i cosiddetti ponti, ci mettiamo subito a caccia di idee per scegliere una destinazione nella quale trascorrere un paio di giorni divertenti. Viaggiare in Europa offre sempre molte possibilità, consuete oppure originali, ma sempre affascinanti in modo unico.

Chi è avvezzo a viaggiare sa che è preferibile organizzare in anticipo il viaggio per sfruttare la convenienza delle prenotazioni anticipate, per essere certi di trovare posto e per non ritrovarsi all’ultimo momento con tante cose ancora da fare. Ma c’è sempre chi aspetta troppo ed è ancora alla ricerca di una destinazione. Proviamo a considerare qualche meta che possa diventare un’idea per chi ancora non ha deciso dove andare.

Senza allontanarsi troppo, considerato il tempo di un solo fine settimana a disposizione, si possono scegliere destinazioni vicine e davvero belle. L’Europa è un continente affascinante e ricco di storia e tradizioni che si ritrovano nelle capitali e nelle sue numerose città.

 

Le mete per il
ponte dell’Immacolata in Europa

Lucerna, Svizzera

Ponte della Immacolata in Europa, Lucerna in PortogalloNella vicina Svizzera, per esempio, si trova Lucerna, città di lago con grande fascino. E’ indubbiamente una delle mete da visitare per trascorrere il ponte dell’Immacolata.

Già dagli inizi di dicembre la città si veste a festa e l’aria natalizia si respira in ogni angolo. Il Mercato del Bambin Gesù ricco di stand che offrono dolci e cibo piccante, oltre che vari tipi di oggetti. La piazza adiacente alla Chiesa francescana, la Franziskanerplatz, si riempie di luci e bancarelle del Mercato di Natale e durante i weekend di dicembre e il giorno dell’Immacolata in Weinmarkt si tiene l’Handcraft Market per chi cerca bellissimo oggetti interamente realizzati a mano.

 

Porto, Portogallo

Ponte della Immacolata in Europa, Porto in Portogallo
Veduta della città di Porto durante le festività natalizie

Totalmente diversa è l’atmosfera di Porto in Portogallo, che rimane una delle alternative più interessanti per il ponte dell’Immacolata.

La città di Porto mostra un fascino caratterizzato dall’architettura barocca delle chiese affiancata a quella più moderna delle case a schiera e sovrastata dall’imponente Torre dos Clerigos che offre una fantastica vista della città. E tutta questa bellezza, unita a quella del centro storico che è Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 1996, si adorna di luci e decorazioni durante il periodo natalizio.

La città è famosa per il suo vino, il Porto, che anche in occasione di una visita per il ponte dell’Immacolata, potrà essere degustato in tantissime botteghe e cantine durante la visita, meglio se in combinazione con la cucina locale. Tra luminarie e bancarelle ricche di oggetti natalizi, sarà anche possibile visitare il Museo del vino che si trova in un edificio del diciottesimo secolo, in passato utilizzato come deposito dalla Compagnia del Vino e dell’Agricoltura.

Salamanca, Spagna

Ponte della Immacolata in Europa, Salamanca in SpagnaNella vicina Spagna dalle tradizioni vivaci e colorate, merita una visita la città di Salamanca, un concentrato perfetto tra storia, cultura, bellezza e gastronomia.

Qui ha sede la più antica università spagnola ancora attiva, mentre molte attrazioni storiche attinenti con il prestigioso passato della città. Il fascino di Salamanca è davvero avvolgente e lo si ritrova anche nei piccoli particolari che rendono unica la città. Nel centro storico, per esempio, buona parte delle strade sono in pietra, pregne di un passato molto intenso.

Anche la tradizione gastronomica è un punto a favore della città e sarà d’obbligo durante il soggiorno assaggiare i prodotti locali per rimanerne conquistati. Durante il periodo natalizio il fascino di Salamanca si trasforma in un’atmosfera avvolgente e di allegria contagiosa, da regalarsi in un fine settimana inebriante.

 

Lione, Francia

Ponte dell'Immacolata, Lione Fête des lumières
Lione Fête des lumières

La prossima meta da prendere in considerazione per il ponte dell’Immacolata in Europa è a Lione, in Francia.

Qua troviamo una vera e propria istituzione, la Fetes des Lumieres. Si tratta di un vero e proprio anticipo del Natale, una festa della durata di 4 giorni con creazioni di luce lungo le vie della città e spettacoli pirotecnici. Sono oltre 200 i luoghi che vengono colorati, tra cui le principali attrazioni oltre a vari ponti e diverse strade realizzate da designer e vari artisti. La Fetes des Lumieres di Lione ha inizio come tradizione l’8 dicembre per poi spegnersi definitivamente, fino all’anno successivo, il giorno 11 dicembre.

Le origini di questo festival sono decisamente antiche, risalenti al 1852, anno in cui venne rifatto il campanile della cappella di Fourvière, dove venne anche posta in cima la statua della Vergine. Il campanile venne inaugurato l’8 settembre, anche se l’opera non era completata e la sua ufficiale cerimonia venne posticipata nel giorno della Festa dell’Immacolata Concezione, l’8 dicembre. Per l’occasione le abitazioni vennero illuminate e oggi, ricordando l’avvenimento, si organizza la Festa delle Luci.

 

Tallinn

Il ponte dell'Immacolata in Europa, veduta di Tallinn illuminata
Tallinn, scorcio del centro storico illuminato

La capitale dell’Estonia, Tallinn, riesce a offrire un fascino davvero particolare durante le festività del Ponte dell’Immacolata.

Si tratta di una meta perfetta per un breve viaggio, una destinazione da scoprire e ottima anche per divertirsi. Durante il ponte dell’Immacolata, Tallinn offre ai suoi ospiti una serie di giostre che rimarranno attive durante l’intero periodo natalizio. In questo periodo si potrà anche ammirare l’albero di Natale acceso in centro città e visitare gli immancabili mercatini, splendida occasione per scoprire anche l’artigianato locale.

Per il resto si potrà visitare l’intero nucleo cittadino, medievale o ancora recarsi nel quartiere di Kalamaja, antica area di pescatori a due passi dal mare che ancora oggi propone le storiche abitazioni in legno. Se il freddo pensate possa essere un problema, ricredetevi. Vi potrete comodamente spostare in taxi, alternativa piuttosto economica rispetto alle altre capitali europee e riscaldarvi in sauna, anche qua come in Finlandia estremamente apprezzata.

 

Innsbruck, Austria

Ponte dell'Immacolata in Europa, Innsbruck a Natale
Scorcio di Innsbruck illuminata per le Festività del Ponte dell’Immacolata

Concludiamo le nostre idee di viaggio per il ponte dell’Immacolata ancora una volta molto vicino all’Italia.

Siamo nella città definita la più bella delle Alpi, Innsbruck è davvero vicino al confine del Brennero dove la città tirolese attira anche per la sua meravigliosa scena culturale. Qui merita ovviamente una passeggiata lungo le strade illuminate, quelle che poi conducono all’imperdibile mercatino natalizio, uno tra i più visitati d’Austria.

Se volete poi approfittare delle giornate per scoprire il resto della città. perchè non pensare di raggiungere i comprensori sciistici salendo con la funicolare, quella progettata dall’archistar Zaha Hadid. Se volete scoprire la soria della città, raggiungete allora la Casa Hebling, una meravigliosa dimora gotica mentre al Tettuccio d’oro,  il balcone del palazzo residenziale di Massimiliano I troverete le bancarelle del mercatino di Natale, ottime per le ultime decorazioni dell’albero casalingo. Concludete la passeggiata nella Kiebachgasse, il vicolo che nel mese di dicembre si trasforma in una vera stradina delle favole, dove i personaggi delle favole osservano i passanti dai balconi delle dimore qua affacciate.

Altre idee di viaggio per il Ponte dell’Immacolata