0
Condividi su:

Cosa vedere a La Plata, Argentina

La Plata è una città dell’Argentina di poco meno 800.000 abitanti a breve distanza dal Rio de La Plata e all’interno dell’area nota come pampa. L’ area geografica nota come Pampa parte dal Rio de la Plata e raggiunge il Rio Negro, in direzione delle Ande e fino a raggiungere la periferia di ⇒ Santa Fe. Al suo interno, oltre che La Plata, troviamo anche ⇒ Buenos Aires, posta a una cinquantina di km dalla capitale dell’Argentina.

La Plata, Argentina

Cosa vedere a La Plata, il Palazzo Municipale
La Plata, il Palazzo Municipale

Il territorio della pampa è una prateria che ha permesso all’Argentina di costruire parte della sua potenza economica. Qui si produce la migliore carne del paese ed è la zona dove entrare in contatto con la tradizione più antica dell’Argentina.

Non è una regione, per capirci, generalmente non presente nei cataloghi dei Tour Operator, sostanzialmente priva di particolari attrazioni ma ottima se desiderate entrare a contatto con la natura e la convivialità tipica degli argentini.

Nella regione si viene per ammirare i cow-boy, per piccole escursioni nelle colline e naturalmente per cercare un posto dove poter assaggiare la vera gastronomia argentina.

Cosa vedere a La Plata, passeggiate a cavallo
Una passeggiata a cavallo nella pampa vicino a La Plata, Argentina

La Plata è nota per essere la città universitaria ⇒ dell’Argentina. Qui ha infatti sede la UNLP, l’Universita Nazionale di La Plata, aperta nel 1897 e che richiama studenti da tutto il resto del paese, rendendo la città una delle più vivaci.
La città è stata anche la prima a essere progetta per diventare la capitale della provincia dopo che Buenos Aires divenne la Capitale Federale dell’Argentina nel 1880.

OneMag-logo
Link-uscita icona Voglia di scoprire la Patagonia? Ecco San Carlos de Bariloche, poco distante dalle Ande

Cenni storici

Cosa vedere a La Plata, Mappa

La fondazione della città si deve al governatore Dardo Rocha, che la inaugurò nel novembre del 1882.
I primi abitanti furono gli italiani, impegnati a realizzare, edificio dopo edificio, quello che sarebbe diventato poi il volto della città.

Tra i primi edifici venne eretto il Palazzo Municipale, nel giugno del 1883, e meno di un anno dopo venne il turno di tutti gli edifici pubblici.
La Plata è stata anche la prima città del Sud America a essere dotata d’illuminazione elettrica e progettata fin dalle sue prime pietre per diventare capitale della provincia. Con questo principio era a tutti ben chiaro che il design urbano doveva essere imponente e non scontato.

Venne quindi realizzata secondo il principio dei blocchi quadrati, una grande quadrato delimitato da viali e da piazze poste diagonalmente.
Tanta cura nei dettagli e nella costruzione hanno permesso a La Plata di essere premiata, nel 1889, come migliore Città del Futuro durante l’EXPO di Parigi nel 1889.

OneMag-logo
Link-uscita icona Avete sentito parlare di Triple Frontier, l’area che divide tre paesi?

Cosa vedere a La Plata, Argentina

Cosa vedere a La Plata, Cattedrale e Piazza Moreno
La Plata, Cattedrale e Piazza Moreno

Poco distanti fra loro, le principali attrazioni turistiche di La Plata sono facilmente visitabili a piedi.

In Plaza Moreno troviamo l’edificio religioso più importante della città, la Catedral de la Plata. La Cattedrale, dedicata alla Immacolata Concezione, è posta di fronte al Palazzo Municipale e realizzata seguendo le linee architettoniche delle cattedrali gotiche del 1200.

La sua inaugurazione avvenne nel 1902 e visitandola è da subito ben chiara l’intenzione di realizzare una chiesa importante e imponente.
Con i suoi 112 metri di altezza, le due gigantesche torri e le sei torrette, la Cattedrale di La Plata non passa inosservata.
Anche il suo interno è di tutto rispetto, con lunghe navate e un pavimento di diversi colori realizzato appositamente per risaltare il bianco delle colonne.

Per conoscere meglio la Cattedrale di La Plata visitate il sito ufficiale.

OneMag-logo
Link-uscita icona Los Glaciares, l’area ghiacciata dell’Argentina con oltre 200 cime sempre innevate

Casa Curutchet e il Museo di Scienze Naturali

Tra le cose da visitare a La Plata merita una visita la ⇒ Casa Curutchet.
L’importanza dell’edificio, realizzato in stile moderno, è quella di essere stata costruito dal noto architetto Le Corbusier, che nelle Americhe ha costruito unicamente questa casa e il Carpenter Centre for the Visual Arts di Harvard.

Se non avete modo di visitarla potrete vederla nel film uscito in Italia nel 2010 con il titolo L’uomo della porta accanto.

Cosa vedere a La Plata, il Museo di scienze naturali
La Plata, Museo di scenze naturali

Tra gli edifici museali il ⇒ Museo di Scienze Naturali, noto anche con il nome di Museo de La Plata, è tra gli edifici più storici della città. La sua inaugurazione risale al 1888 ed è gestito dalla UNLP.
E’ il museo di Scienze Naturali più importante di tutta l’America Latina ed è visitato soprattutto per la sua importante collezione di fossili di dinosauro.

E’ inoltre uno dei centri ricerca maggiormente riconosciuti a livello internazionale, con diversi scienziati che ogni anno vengono a visitarlo e a presenziare a convegni.
L’edificio, in stile neoclassico, si riconosce per il suo grande ingresso a pilastri, sormontati da maestose vetrate.

Il Museo dell’Automobile e il Paseo del Bosque di La Plata

Cosa vedere a La Plata, il Paseo Bosque
La Plata, il Paseo Bosque, parco di La Plata

Meno noto internazionalmente, ma di sicuro interesse per gli appassionati, è il Museo dell’automobile “Collezione Rau”.

Aperto solo nei weekend da febbraio a metà dicembre, il Museo dell’Automobile è di proprietà della famiglia Rau, che lo ha intitolato a proprio nome. I Rau sono noti appassionati di automobili e nel 1984 hanno voluto acquistare un edificio da trasformare in museo.
Al suo interno nei 450 mq di esposizione troviamo una importante collezione di automobili, motociclette, biciclette ma anche diversi oggetti legati al mondo automotive dello scorso secolo.
Tra i veicoli, citiamo, Renault 1910, Citroën C6 1930 double phaeton, Peugeot 1917, una Chevrolet Road Tourism del 1939, una Ford A Roadster 1931 e una Fiat Topolino del 1939.

Prima di terminare la nostra visita a La Plata indirizziamoci verso il Paseo del Bosque, un parco risalente ai tempi dell’inaugurazione della città. Qui avrete modo di entrare a contatto diretto con la natura attraverso le piantagioni di eucalipto, le palme e un piccolo lago navigabile con i pedalò che qui possono essere affittati.
Al suo interno trova sede anche il ⇒ Planetario della città e proprio il Museo de La Plata, visto in precedenza.

Ultimo aggiornamento: 6 settembre 2020


 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0